Pigmenti speciali per la verniciatura di lastre per pavimentazione

I pigmenti sono sostanze finemente polverizzate che non si sciolgono in acqua, oli essiccanti, resine e altre sospensioni che formano film. La tintura per lastre da pavimentazione è prodotta dalla macinazione di materiali naturali o artificiali. Solfuri, ossidi e sali di ferro, cobalto, cromo, polveri di alluminio, nichel, zinco, rame e sue leghe, nerofumo vengono utilizzati come coloranti iniziali. Varie tecnologie per l'uso di coloranti consentono di modificare l'aspetto della piastrella, conferendole un esclusivo effetto decorativo ottenendo praticamente qualsiasi colore o sfumatura.

Per ricevere le lastre di pavimentazione dipinte ci sono due approcci. Nel primo caso, il pigmento viene aggiunto al calcestruzzo durante la sua impastatura e si verifica una colorazione passante. Nel secondo - il colorante viene applicato alla superficie della piastrella finita, che porta a un cambiamento nel colore del solo strato sottile. Un esempio è una vernice a dispersione per pavimentazioni in calcestruzzo. Questo approccio è più economico, ma con l'usura meccanica della superficie, la tonalità cambierà fino a scomparire completamente.

I pigmenti per la verniciatura del calcestruzzo in generale e per la pavimentazione in particolare sono classificati come segue:

  • polveri metalliche derivate da sali di ferro, metalli non ferrosi e loro leghe;
  • naturali - coloranti inorganici prodotti da rocce e minerali per arricchimento, trattamento termico e macinazione;
  • sintetici: composti chimici complessi formati a seguito di reazioni chimiche, nonché ottenuti da processi tecnologici di alta precisione.

La base della produzione di piastrelle è concreta, quindi i coloranti utilizzati in questa produzione hanno:

  • resistenza all'ambiente alcalino, che crea cemento;
  • distribuzione stabile e uniforme nella massa di calcestruzzo;
  • indipendenza da diverse condizioni atmosferiche (precipitazioni, differenza di temperatura);
  • proprietà di conservazione dai raggi ultravioletti.

Nel processo di produzione del calcestruzzo, i pigmenti non si sciolgono nell'acqua, ma formano un'emulsione con essa, che contribuisce a una distribuzione uniforme e interagiscono con il cemento. Pertanto, nell'elaborare le proporzioni, non si dovrebbe concentrarsi sulla massa totale del calcestruzzo, ma precisamente sulla quantità di legante.

A seconda del tipo di pigmento e della marca di cemento (che può avere diverse tonalità di grigio o bianco - più sensibili alle macchie), il rapporto sarà del 3 ÷ 5% in peso del legante.

Il pigmento speciale per la verniciatura di lastre da pavimentazione è caratterizzato dalle seguenti proprietà:

  • opacità: la capacità di dipingere la superficie o l'intero materiale in generale nel colore della tintura cambiando completamente la tonalità originale del prodotto;
  • resistenza alla luce - conservazione del colore sotto i raggi ultravioletti a lunga durata;
  • intensità - la capacità del colorante di trasmettere il suo colore quando mescolato con pigmento bianco;
  • la dispersione è la microscopicità delle frazioni che colpisce tutte le altre proprietà (ad eccezione della resistenza degli alcali);
  • resistenza agli alcali - la capacità di non cambiare l'ombra in un ambiente alcalino.

Quando attraverso colorante colorante non viene aggiunto alla soluzione di cemento in forma secca. Prima di tutto, è necessario ottenere una sospensione del pigmento dell'acqua sulla base di una o una miscela di diverse sostanze coloranti prima della formazione della tonalità desiderata. Coloranti diversi possono essere miscelati se hanno una dispersione simile. Per ottenere risultati stabili, è necessario osservare rigorosamente le proporzioni, concentrandosi sulla quantità e qualità del cemento nella soluzione concreta.

Quando si vernicia la superficie dei prodotti oltre a un cambiamento di colore, si ottiene una maggiore resistenza agli effetti dell'ambiente esterno e dei carichi meccanici. La vernice protettiva e decorativa per le lastre di pavimentazione non solo migliora in modo significativo il suo aspetto, ma aumenta anche significativamente la durata. Lo svantaggio di questo metodo di colorazione è che nel tempo la procedura dovrà ancora essere ripetuta.

Facciamo piastrelle colorate fai da te

Per ottenere un risultato positivo, è opportuno aderire alle seguenti condizioni:

  • utilizzare lo stesso cemento per l'intero lotto;
  • pesare tutti gli ingredienti con attenzione;
  • aderire al tempo di miscelazione standard;
  • utilizzare acqua pura e pura, controllandone la quantità tenendo conto del contenuto del legante e della sabbia;
  • usare cautela con additivi che possono influenzare il colore finale del mix di calcestruzzo;
  • pulire accuratamente tutte le attrezzature prima di utilizzare pigmenti di altri colori.

Prima di iniziare i lavori, devi preparare una betoniera: le sue pareti interne devono essere bagnate, ma non bagnate. Successivamente, viene preparato un plastificante - completamente sciolto in acqua calda (70 ÷ 80 ° C), la sua quantità dovrebbe essere circa lo 0,5% della massa secca dell'intera soluzione.

Le proporzioni della tintura per la produzione di lastre per pavimentazione con le proprie mani sono indicate approssimativamente - almeno il 3% in peso di cemento, ma alla fine si stabiliscono empiricamente. Prima di aggiungere alla soluzione concreta, né il plastificante né il pigmento non devono presentare noduli o sedimenti non sciolti. Se si trovano sulla superficie del prodotto, ciò porterà alla formazione di lavandini.

Si accende la betoniera, si versa una quantità di acqua pre-dosata, si aggiunge cemento, si mescola, si aggiungono i riempitivi e, infine, si versa un plastificante e una sospensione di pigmento.

La popolarità dei prodotti in calcestruzzo colorato è piuttosto elevata, quindi sul mercato russo delle costruzioni si tingono tintorie di diversi produttori in una vasta gamma. Comprare pigmenti per lastre per pavimentazione a Mosca non è difficile. La tabella mostra i prezzi all'ingrosso dei coloranti a secco per calcestruzzo.

Colorante per calcestruzzo, come realizzarlo e usarlo correttamente

La progettazione architettonica e di costruzione, come un modo per attuare le idee concepite, è diventata di recente la norma a disposizione di qualsiasi uomo della strada. In questo caso, il raggiungimento dell'obiettivo viene realizzato con l'aiuto di nuove tecnologie di costruzione. Una soluzione di costruzione così popolare delle moderne tecnologie include il calcestruzzo colorato che, insieme alla strutturazione della superficie, fornisce un risultato insuperabile.

Questo metodo di decorazione viene utilizzato oggi in tutti i tipi di prodotti in calcestruzzo, che vanno dalle lastre di pavimentazione e termina con sculture in cemento. Va inoltre notato che questa tendenza si sta sviluppando rapidamente, il che influenza in modo significativo la durata dei coloranti e il suo impatto positivo sulla qualità del calcestruzzo.

Va anche notato che i coloranti per calcestruzzo nella massa totale sono prodotti industrialmente, tuttavia, i metodi tradizionali di tintura creano le proprie tecnologie basate sulla chimica delle sostanze utilizzate nella costruzione.

I coloranti per le miscele di calcestruzzo vengono solitamente aggiunti durante la miscelazione e possono anche essere utilizzati come materiale di pittura sulla superficie del prodotto finito. Tali coloranti per loro natura possono essere naturali (minerale: ossido di cromo, manganese, ecc.), Nonché sintetici. Per esempio, l'ossido di ferro dà un colore rosso e il biossido di titanio - bianco.

L'uso della tintura nel mix di calcestruzzo

L'aggiunta di colorante alla miscela di calcestruzzo dà un risultato più affidabile e duraturo a causa della profondità di penetrazione. Inoltre, anche se con il passare del tempo lo strato superiore di cemento viene cancellato e logorato, la sua struttura cromatica non cambia.

Allo stesso tempo, gli esperti osservano che il costo di tale calcestruzzo aumenta significativamente nel costo dei coloranti.

Questo metodo è più spesso utilizzato per la fabbricazione di lastre per pavimentazione decorative, nonché per gli elementi di sistemazione delle aree esterne della casa.

Inoltre, questo metodo è molto efficace quando si utilizza la miscela di calcestruzzo per colare grandi superfici (terreni, piste, piste, ecc.). Dopo tutto, nel tempo, il loro strato decorativo non cambia, non è necessario colorare o ripristinare lo strato decorativo.

La profondità del colore si ottiene utilizzando il rapporto calcolato della quantità di miscela di calcestruzzo con la quantità di colorante. Cambiando la concentrazione è possibile ottenere diverse tonalità dello stesso colore.

Vernice penetrante su superfici in calcestruzzo

Questo metodo di verniciatura di prodotti in calcestruzzo non è diverso dalla solita procedura per la verniciatura dei prodotti. Tuttavia, si dovrebbe notare che la struttura del calcestruzzo dopo la polimerizzazione mantiene le proprietà di assorbimento dell'umidità. E questa caratteristica è utilizzata per un'ulteriore protezione della superficie del calcestruzzo, per la sua verniciatura.

Infatti, per penetrare nel calcestruzzo si utilizzano basi profondamente penetranti che penetrano nella profondità del calcestruzzo fino a 5 millimetri. Allo stesso tempo, la colorazione concentrata della base penetrante dopo l'applicazione cambia il colore dello strato superiore del calcestruzzo per molti anni.

Questo metodo di verniciatura è molto simile alla colorazione di prodotti in legno con impregnazione, tuttavia, per le strutture in calcestruzzo, le impregnazioni a base d'acqua non sono del tutto idonee a causa dell'insignificante livello di penetrazione e della possibile lisciviazione nel tempo.

Per questo motivo, è necessario selezionare attentamente le basi penetranti, che possono essere appositamente progettate per questo scopo, è inoltre possibile prendere le vernici, le impregnazioni per il calcestruzzo e le basi per la preparazione delle miscele di pittura come base.

L'indicatore principale della base è l'indicatore della penetrazione di impregnazione nello strato superficiale del calcestruzzo, nonché il livello di lisciviazione e cambiamento di colore sotto l'influenza dell'ambiente sotto forma di pioggia, neve, ghiaccio, vento e sole.

Per questo motivo, gli esperti raccomandano di utilizzare questo metodo di verniciatura di prodotti in calcestruzzo in luoghi che non presentano un alto tasso di carico operativo.

Preparazione della miscela di calcestruzzo con colorante

Per garantire una colorazione uniforme e profonda del prodotto si ottiene aggiungendo un colorante alla miscela di calcestruzzo. Tuttavia, dovrebbe essere aggiunto nella fase di preparazione.

Inoltre, gli esperti raccomandano uniformemente distribuire il colorante sulla base, che può ridurre significativamente la scadenza per la preparazione del mix di cemento colorato. Più accuratamente questa procedura viene eseguita, più veloce sarà il risultato finale. L'indicatore della disponibilità della miscela è la presenza di un colore uniforme indipendentemente da dove viene presa la soluzione per valutare il livello di colorazione. L'osservanza delle proporzioni fornirà la preparazione della miscela di calcestruzzo con lo stesso livello di colorazione dall'impasto all'impasto. Allo stesso tempo, l'uso irrazionale del colorante può non solo modificare il colore finale del calcestruzzo, ma anche aumentare in modo significativo il costo della sua preparazione, poiché tali coloranti sono piuttosto costosi.

Proprio come dimostra la pratica, la qualità di un mix concreto dipende dal rispetto delle proporzioni delle componenti costitutive del mix finale:

  • - 1 misura di cemento;
  • - 2,5 misure di sabbia;
  • - 4 misure di ghiaia (fine);
  • - 1,4 misure di acqua;
  • - misura del colorante (per volume della miscela).

Il massimo effetto cromatico quando si usano i coloranti in una miscela di calcestruzzo si ottiene utilizzando sabbia bianca e / o cemento per la sua preparazione. Questo riduce la quantità di sostanze coloranti utilizzate per ottenere la tonalità desiderata. Inoltre, per accelerare la preparazione della miscela, e per ottenere una disposizione uniforme della materia colorante, il colorante deve essere diluito in acqua prima di aggiungere alla miscela di calcestruzzo e aggiunto ad esso nello stato di una soluzione liquida.

Un altro piccolo segreto da parte dei professionisti che risparmiano sui costi per la creazione di cemento colorato. È possibile innanzitutto riempire i 2/3 del volume del prodotto o dell'area e aggiungere 1/3 dello strato di cemento colorato sul fondo.

Dipingere la superficie di prodotti in calcestruzzo

Salva i fondi personali e realizza bellissimi colori concreti, usando il metodo di pittura con le tue mani usando la tintura sulla base acida.

Questa base fornisce resistenza alla penetrazione dell'umidità e mantiene anche la porosità necessaria quando esposta all'aria.

Inoltre, questa base ha una vita operativa più volte più lunga.

Certo, puoi usare la vernice già pronta, ma puoi farlo tu stesso.

La creazione della tintura di acido clorico viene effettuata secondo le proporzioni:

  1. - 0,25 l di cloruro di calcio;
  2. - 0,5 kg di pittura a secco colorata (calce);
  3. - 7 litri di acqua;
  4. - 1.1-1.2 lanugine di lime;
  5. - 20-30 grammi di sapone per bucato per 10 litri di vernice.

Alleviamo in 5 l di lanugine di lime d'acqua. Mescolare la vernice a secco in una piccola quantità d'acqua, aggiungendo gradualmente acqua, portando il suo volume totale a 1 litro. Il cloruro di calcio viene aggiunto alla miscela. In un altro piatto in acqua calda facciamo una soluzione di sapone. Dopo di ciò, le soluzioni preparate vengono miscelate e passate attraverso un filtro a garza in modo che la composizione finale non abbia grani o grumi.

Per eseguire lavori sulla verniciatura del calcestruzzo, è necessario prima pulirlo di polvere e sporco e sgrassarlo.

Il calcestruzzo viene colorato con uno spray, rullo o pennello in uno o due strati, lasciando asciugare ogni strato per almeno 6 ore. Durante questo periodo, nello strato superiore del calcestruzzo, avviene la necessaria reazione chimica dell'azione degli strati.

Alla fine del processo di essiccazione, la superficie verniciata viene lavata con acqua fredda e asciugata con una spugna. L'essiccazione completa della superficie rappresenta una tonalità di colore reale, che può essere resa più satura ripetendo la procedura di verniciatura superficiale.

L'essenza del processo di verniciatura sono le reazioni chimiche dei componenti della vernice in combinazione con i componenti in calcestruzzo. Per questo motivo, è necessario attenersi alle norme di sicurezza personale e utilizzare dispositivi di protezione (guanti, tuta e occhiali protettivi).

Questo metodo di verniciatura non solo risolve i problemi di progettazione, ma rappresenta anche un ulteriore modo per proteggere il calcestruzzo dalla penetrazione dell'umidità.

Come colorare il cemento con le tue mani?

Come vengono fatti i coloranti concreti a mano? Non in tutti i casi, i prodotti in calcestruzzo sono opachi e grigi. Oggi ci sono tecnologie che permettono di dare a questo materiale da costruzione assolutamente qualsiasi sfumatura aggiungendo vari coloranti alla sua composizione. Il calcestruzzo colorato viene utilizzato nel caso della produzione di lastre per pavimentazione, cordoli per il giardino, pietre per pavimentazione in cemento e sabbia, pietre laterali e altri materiali. Tale materiale da costruzione può essere facilmente utilizzato durante la costruzione o la riparazione della propria casa privata.

Una delle opzioni più comuni per la verniciatura del calcestruzzo è la lavorazione di prodotti finiti, utilizzando vernici che penetrano in profondità, verniciando il calcestruzzo fino a una profondità di 2 mm.

Con l'aiuto dei coloranti, è possibile trasformare il cemento dal materiale opaco e grigio in un materiale piuttosto interessante e originale. Ci sono un gran numero di metodi di colorazione, ognuno dei quali ha i suoi vantaggi e svantaggi.

Quali sono alcuni modi per dipingere il cemento te stesso?

È possibile verniciare calcestruzzo e prodotti da esso sia durante il processo di miscelazione della miscela, e dopo la sua impostazione e indurimento.

Il primo metodo per ottenere il calcestruzzo colorato è più preferibile, perché in questo caso c'è una tintura continua dell'intera matrice della struttura in calcestruzzo. Il colore non andrà perso anche con l'abrasione dello strato superiore. Lo svantaggio principale di questo metodo è l'alto costo di elaborazione. Per dare un colore ricco e profondo al mix di calcestruzzo, è necessario introdurre una quantità piuttosto grande di colorante per pigmenti, che costa molto.

Lo schema di fabbricazione delle lastre per pavimentazione.

Alla produzione di lastre per pavimentazione, blocchi di pietra, bordi e altri materiali si applica questo metodo di colorazione. Si consiglia di utilizzarlo nel processo di versamento monolitico di tamponi in calcestruzzo, percorsi, muri di sostegno e così via. Questo metodo consente di dimenticare la necessità di aggiornare e colorare le superfici per molti anni.

Il secondo metodo di verniciatura del calcestruzzo è più adatto per la lavorazione di cemento armato finito e strutture monolitiche in calcestruzzo. Consiste nell'applicare uno strato di pittura sulla superficie della struttura finita. In contrasto con la verniciatura standard di superfici in plastica o metallo, quando sulla superficie si forma un rivestimento simile alla pellicola, in questo caso vengono utilizzate composizioni che penetrano in profondità, che macchiano l'elemento di cemento fino a 1-2 mm di spessore. La profondità della colorazione dipenderà dal tipo di portatore in cui il pigmento è chiuso con le mani.

Questo metodo di verniciatura del calcestruzzo richiama il principio della lavorazione del legno con composti protettivi a penetrazione profonda e una macchia classica che non creerà uno strato sulla superficie dell'albero, ma penetrerà in profondità nella struttura, creando così un affidabile strato protettivo e decorativo. Il pigmento in questo caso viene aggiunto all'impregnazione finita per la protezione del calcestruzzo.

Come sigillante devono essere utilizzati vari tipi di impregnazione a penetrazione profonda. Dovresti sapere che l'uso dell'acqua come trasportatore non darà l'effetto desiderato. Il colore svanirà rapidamente, si dissolve. Come supporto, è possibile utilizzare vari tipi di basi incolori per pitture per facciate, vernici penetranti e così via.

Schema di preparazione della malta concreta.

Il parametro principale nella scelta di un sigillante è la resistenza all'umidità, che sarà dopo l'essiccazione, così come la profondità di penetrazione di impregnazione. Più profonda è l'impregnazione che contiene la pigmentazione pigmentata, più lungo il colore può vivere sulla superficie. In quasi tutti i casi, lo strato superiore della struttura in calcestruzzo sarà soggetto a regolare esposizione all'acqua (scioglimento della neve, pioggia e così via), il sole (esposizione ai raggi ultravioletti, che sono dannosi per la maggior parte delle sostanze coloranti).

Un altro fattore importante è l'abrasione della superficie. Insieme allo strato superiore, la nuova vernice applicata verrà cancellata. È per questo motivo che i produttori di pietre per pavimentazione e piastrelle per pavimenti dipingono una miscela di cemento e non di prodotti finiti.

Quale colorante pigmentante è meglio scegliere per la tintura del cemento con le tue stesse mani?

Come accennato in precedenza, per colorare il calcestruzzo, quando viene mescolato con sabbia e cemento, è necessario introdurre uno speciale pigmento in polvere. A seconda della saturazione richiesta del colore della struttura fabbricata, sarà necessario cambiare la massa proporzionale del colorante, che viene introdotto nel calcestruzzo con le proprie mani.

Qualsiasi vernice, indipendentemente dal motivo per cui è stata progettata (metallo, legno, plastica e così via) e di cosa è composta (acrilico, alchidico e così via) è una soluzione pronta costituita da una sostanza colorante e un vettore. A seconda del colore della vernice può essere:

Coloranti e pigmenti naturali si ottengono lavorando una varietà di materiali.

  • alchidico (a base di spirito bianco);
  • olio (sulla base dell'olio essiccato);
  • nitro (a base di solvente o acetone);
  • acrilico (acqua).

Più comunemente, le polveri coloranti secche vengono utilizzate come pigmenti, che non si sciolgono in acqua, olio e altri solventi dopo che la superficie verniciata si asciuga. Non saranno lavati dalla pioggia, saranno resistenti allo sbiadire dal sole.

A seconda dell'origine, i pigmenti per calcestruzzo possono essere classificati in minerali e organici. Per tipo di ricevuta, sono suddivisi in naturale e artificiale. Per essere naturali, devi lavorare su vari materiali. Artificiale può essere ottenuto sottoponendo le materie prime minerali al trattamento termico.

Coloranti per calcestruzzo possono essere ottenuti sotto forma di microcapsule, concentrato di pasta ed emulsioni. Ad oggi, esiste una gamma piuttosto ampia di pigmenti, proposta dall'industria. È necessario scegliere un pigmento, procedendo da:

Strumenti per dipingere il cemento.

  • i requisiti finali per le proprietà e le caratteristiche della struttura verniciata;
  • tecnologia di miscelazione;
  • disponibilità di un tipo specifico di polvere in vendita.

La composizione chimica del pigmento per calcestruzzo determina le sue caratteristiche principali: corrosione e resistenza chimica, colore, resistenza al calore. Esiste anche una tale proprietà della composizione del pigmento come resistenza alla luce. Questa è la capacità della composizione del pigmento di mantenere l'ombra sotto l'influenza dei raggi ultravioletti. I pigmenti naturali sono per lo più resistenti alla luce, ma alcuni pigmenti sintetizzati si scoloriscono a seguito di tale esposizione.

Quale cemento scegliere per la produzione di cemento colorato con le tue mani?

Tabella: gradi di cemento e tipi di cemento.

Per produzione di cemento colorato si può utilizzare qualsiasi tipo di cemento. Ma dovresti sempre considerare le possibili sfumature. Il colore iniziale della composizione del cemento influenzerà la tonalità finale del mix di cemento colorato. Il colore grigio del cemento Portland può attutire i toni, contaminando la tonalità, riducendo la saturazione, quindi quando hai bisogno di toni chiari, luminosi e succosi di cemento, dovresti usare del cemento bianco.

Il livello di saturazione e purezza della tonalità dipenderà dal tipo di pigmento usato. Quando il pigmento viene aggiunto alla miscela di calcestruzzo, verrà verniciata solo la pietra di cemento, coperta da uno strato di particelle di pigmento. Nel tempo, sotto l'influenza di fattori esterni, il riempitivo sarà esposto, cambiando leggermente l'ombra. Minore è il colore dell'aggregato rispetto alla tonalità della pietra di cemento, minore sarà il cambiamento.

Il colore del calcestruzzo dipenderà non solo dalla pigmentazione iniettata del pigmento, ma anche dalla scelta del cemento nel processo di miscelazione della miscela (grigio, bianco).

Per evitare equivoci, si consiglia di effettuare una miscelazione e un getto preliminari. Con l'abbondante introduzione di pigmento nella miscela di calcestruzzo, in alcuni casi il cracking dell'intonaco colorato applicato o della struttura del getto può aumentare. Ciò è dovuto principalmente al grande assorbimento d'acqua della polvere di pigmento. Prendendo una parte dell'acqua (rigonfiamento di una polvere di questo tipo quando si mescola in un liquido), priverà il cemento dei silicati con l'umidità e quindi interromperà il processo di idratazione. In questo caso, si consiglia di utilizzare plastificanti o additivi ritentori di acqua.

Come colorare il cemento con le tue mani?

Nella maggior parte dei casi, il calcestruzzo è dipinto con coloranti acidi. I coloranti sono liquidi, quindi scorreranno lungo il muro, mentre vengono scarsamente assorbiti nella base del cemento. Questo problema può essere facilmente risolto con l'aiuto di uno speciale colorante acido gel per miscele concrete.

Per creare una tinta acida con le tue mani, devi acquistare i seguenti materiali:

Il cemento più adatto per la verniciatura è il cemento bianco.

  • solventi;
  • adesivo;
  • pigmento colorante speciale;
  • una varietà di additivi che sono necessari per consolidare l'effetto.

Tutti i componenti dovranno essere accuratamente mescolati insieme fino a una massa omogenea. Successivamente, sarà possibile applicare un colorante contenente il pigmento selezionato.

Per colorare la base di cemento con coloranti acidi, è necessario acquistare i seguenti strumenti:

  • abiti da lavoro;
  • spazzole;
  • nastro adesivo;
  • vassoio di pittura;
  • occhiali di sicurezza speciali;
  • scala;
  • guanti di gomma.

Per dipingere una superficie di cemento, è necessario acquistare diversi colori con pigmenti diversi.

Lo schema dei colori dei coloranti disponibili non è troppo grande, quindi c'è l'opportunità di mescolare diversi colori per ottenere il risultato desiderato. La base di cemento deve essere trattata accuratamente con un solvente. Se ci sono residui di colla o vernice sul muro, allora sarà dipinto in modo non uniforme, e in luoghi diversi otterrete un'ombra diversa. Il lavoro viene eseguito utilizzando l'acido, quindi è necessario proteggere tutti gli oggetti da ottenere su di loro. Bisogna anche prestare attenzione a proteggere il pavimento e il soffitto. Prima di eseguire il lavoro necessario, è necessario indossare abiti speciali, proteggere gli occhi e la pelle dall'acido.

Fare una tintura con le tue mani e dipingere il cemento è abbastanza facile se hai tutti gli strumenti e i materiali necessari.

Quale colorante viene aggiunto alle lastre di pavimentazione?

Recentemente, i proprietari di case di campagna nella sistemazione dell'area locale stanno cercando di trovare materiale alternativo al grigio, causando scoramento dell'asfalto. Spesso scelgono lastre di pavimentazione che non sono affatto inferiori alla mente in termini di prestazioni.

Metodi di tintura di piastrelle


L'uso di nuove tecnologie nella produzione di questo materiale consente di ottenere una varietà di prodotti estetici, ma in alcuni casi devono ancora essere dipinti. È possibile ottenere prodotti multicolore in due modi. Aggiungere del colorante alla piastrella nella soluzione durante il processo di miscelazione, questo si tradurrà in una colorazione. O mettere la vernice sulla sua superficie, che porterà ad un cambiamento nel colore di un sottile strato di rivestimento di piastrelle.


Si fa ricorso alla colorazione superficiale quando è necessario cambiare il colore del rivestimento applicato, per aumentare la gamma cromatica o ridurre lo scivolamento. Per dipingere la superficie del rivestimento delle piastrelle, una tinta viene utilizzata per le lastre di pavimentazione di diversi tipi, in particolare le vernici alchidiche e poliuretaniche. Con un uso intensivo, è necessario rinnovare periodicamente il livello di colore. Per il rivestimento esterno delle piastrelle è molto importante che il materiale possa mantenere il suo aspetto originale per lungo tempo. Pertanto, il colorante per la produzione di lastre per pavimentazione, consiste principalmente di componenti naturali.


Per la tintura, i pigmenti sono usati come coloranti, una sostanza finemente polverizzata ottenuta dalla macinazione di materiali naturali. Inoltre, esistono varietà artificiali di additivi coloranti, ottenute per trattamento termico di materie prime minerali, nonché metallo da ossidi e sali di vari metalli e loro leghe. Quando si scelgono polveri coloranti, è necessario tenere conto del fatto che il prezzo di una tinta per lastre di pavimentazione solitamente dipende dal colore e, di conseguenza, dalla composizione del colorante. L'utilizzo di nuove tecnologie consente di ottenere coloranti per piastrelle di vari colori.


Si consiglia di ottenere una miscela di additivi coloranti per ottenere determinati colori e sfumature. Ma puoi mescolarli bene solo con la stessa dispersione. Per ottenere tonalità scure, mescola il pigmento per la piastrella di colore nero con qualsiasi tipo di collant. In alcuni casi, il numero di polveri miste può arrivare fino a tre. La quantità richiesta di ciascuno dei pigmenti, un colore specifico o la sua tonalità è selezionata solo dall'esperienza.

Le principali caratteristiche della tintura


A causa del fatto che il rivestimento stradale delle piste è soggetto a varie influenze fisiche e chimiche, il colorante pigmentato per lastre da pavimentazione deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • • mantenere il suo colore sotto l'azione dei raggi ultravioletti e delle precipitazioni;
  • • non sciogliere in acqua;
  • • hanno un alto grado di resistenza alle condizioni alcaline.


Si consiglia di limitare la quantità di additivi colorati al seguente intervallo:

  • • per cemento grigio 1 - 7% in peso, utilizzato nella soluzione del legante;
  • • per cemento bianco, 0,1 - 6% della quantità utilizzata nella soluzione legante.

In questo caso, realizzeranno efficacemente il loro scopo. Ma al momento di decidere quanta tintura per le lastre da pavimentazione aggiungere quando si impasta, si deve tenere presente che con il suo eccesso è necessario aggiungere più acqua alla soluzione, poiché non è consigliabile metterla a secco. Ma anche cercare di ridurre il consumo di colorante per le lastre di pavimentazione, non ne vale la pena, poiché la sua concentrazione dipende da quanto il colore risultante sarà saturo e durevole.

Come creare piastrelle colorate con le tue mani?


Puoi ottenere prodotti esclusivi facendoli da soli. In questo caso, decidendo quale colorante aggiungere alle lastre da pavimentazione, è meglio dare la preferenza ai pigmenti inorganici, con i quali è possibile ottenere prodotti dai colori più insoliti. Vale anche la pena considerare che qualunque colore tu scelga per le tue piastrelle fatte a mano, è meglio dipingere cemento bianco. Se utilizzato in una soluzione di cemento grigio, la qualità del colore viene ridotta perché conferisce al prodotto una tonalità sporca. Ma questo non si applica ai colori altamente saturi (rosso, giallo, verde, blu), qualsiasi cemento sarà adatto alla loro produzione.


Inoltre, indipendentemente dalla qualità di tutti i componenti della soluzione, quando si fabbricano prodotti per rivestimenti esterni, è necessario introdurre nella miscela un plastificante. Questo ingrediente richiesto è disponibile sotto forma di polvere giallastra. Con esso, è possibile ridurre in modo significativo il tempo solitamente necessario per l'indurimento della soluzione e ridurre l'assorbimento d'acqua del cemento. La quantità necessaria di additivi per la colorazione dovrà essere selezionata dal "metodo di campionamento", iniziando con 30 grammi di polvere. Prima di aggiungere un plastificante e un colorante per lastre di pavimentazione alla miscela, vengono diluiti in una piccola quantità di acqua per formare una sospensione.


Il liquido risultante viene versato gradualmente nella soluzione, senza smettere di agitare. Dopo 5 minuti, la composizione diventa di colore uniforme. È per lei e per l'assenza di grumi è determinata dalla prontezza della composizione per la formazione. Entro un giorno, i prodotti finiti possono essere rimossi dagli stampi. In alcuni casi, volendo risparmiare denaro, gli additivi per la colorazione possono essere realizzati con un riempimento a due strati dello stampo posizionando la miscela di colori nel primo strato e una soluzione non verniciata su di esso.


Realizzare piastrelle colorate con le tue mani ti consente di ridurre i costi del paesaggio e di organizzare autonomamente i percorsi in giardino in uno stile unico.

Pigmenti per cemento fai da te

Pigmenti per cemento fai da te

Ora il cemento non è solo grigio e noioso, come un tempo. Con il minimo sforzo, puoi far brillare qualsiasi prodotto fatto con questo materiale con tutti i colori dell'arcobaleno. Soprattutto un'enorme varietà di colori utilizzati nella produzione di cordoli, lastre di pavimentazione, pietre da pavimentazione e piccole forme di architettura. È anche possibile utilizzare con successo pigmenti concreti per calcestruzzo. Questa soluzione semplice decorerà qualsiasi cantiere, aggiungerà luminosità e originalità alle cose di tutti i giorni.

Ci sono parecchi metodi per dipingere il cemento e questo non è un compito così difficile come potrebbe sembrare a prima vista. Quando si utilizza ciascuno di essi dovrebbe esplorare tutte le sottigliezze, i vantaggi e gli svantaggi. Il nostro articolo ti aiuterà con questa e molte altre funzionalità.

Come può dipingere le strutture in cemento?

Per questo semplice atto ci sono 2 modi:

  • Colorazione del prodotto finito essiccato;
  • Preparazione di calcestruzzo colorato

Il primo metodo è adatto per la lavorazione di grandi strutture già pronte e ricorda la semplice verniciatura delle pareti. Solo questo tipo di lavoro richiede composti con penetrazione profonda che non creeranno solo uno strato di vernice sulla superficie. Queste sostanze dipingono cemento fino a 1-2 mm all'interno. Più profondo è il processo, migliore sarà il colore. Questo è un punto molto importante, perché solitamente le strutture in calcestruzzo sono suscettibili all'umidità, al sole e all'abrasione.

Un modo più affidabile è preparare il calcestruzzo colorato. Questo materiale ha una durata molto lunga e non ha bisogno di alcuna tinta. Il principale svantaggio è il costo. Dopotutto, affinché i prodotti abbiano un colore ricco e uniforme, è necessaria una grande quantità di pigmento e questa sostanza non è economica.

Coloranti per calcestruzzo sono 5 tipi:

Coloranti acidi per calcestruzzo

I coloranti acidi sono il modo più popolare per verniciare le strutture in cemento. Sono un trasparente, completamente innocuo per l'uomo e l'ambiente in polvere, che entra in una reazione chimica con il cemento e acquisisce il colore desiderato. Per quanto riguarda la gamma di colori, ci sono 8 tonalità di base (nero, rosso, giallo, verde e altri). È possibile ottenere il desiderato mescolando alcuni di loro o aumentando la concentrazione.

Coloranti acidi su cemento bianco e grigio

Cosa è necessario per dipingere il cemento con il pigmento?

  • Il solvente;
  • Additivi per il fissaggio;
  • Adesivo.

I componenti secchi vengono prima miscelati e quindi viene aggiunto del liquido. Le strutture sono rivestite con un solvente e il pigmento diluito viene applicato sulla superficie precedentemente pulita e asciugata con uno spray o una spazzola resistente agli acidi senza elementi metallici. Gli oggetti circostanti dovrebbero essere protetti dall'ingresso di acido, perché corrode il materiale debole. Per proteggersi dagli infortuni sul lavoro, hai bisogno di tuta protettiva e guanti.

Dopo 6 ore, i resti di vernice e acido vengono lavati via con acqua, seguita da un'essiccazione completa per un giorno, e otteniamo una costruzione ben rifinita. I dettagli in cemento dipinti in tal modo possono essere stilizzati sotto una pietra o un tempo antico.

Consumo approssimativo di pigmento per questo tipo di lavoro: 0,25 - 0,35 l di colorante precedentemente diluito per 1 m2.

Inoltre, i coloranti acidi possono essere utilizzati per la preparazione del calcestruzzo colorato, che è necessario per la fabbricazione di piccoli dettagli architettonici, lastre per pavimentazione o pietre per lastricati. I prodotti di tale materiale possono essere chiamati eterni rispetto al colore, perché non si asciugano, non si lavano e non si sbiadiscono.

Approssimativamente per ottenere 50 kg di questa soluzione, sono necessari 0,5-1 kg di pigmento secco (più brillante è il colore, maggiore è la quantità di colorante in polvere).

Le proporzioni principali per la miscelazione del calcestruzzo colorato:

Il cemento è meglio usare il bianco, perché per il materiale grigio sarà necessario più pigmento, quindi costerà di più.

Il risultato della colorazione acida del calcestruzzo

Coloranti acrilici per calcestruzzo

La vernice acrilica viene utilizzata per coprire strutture in calcestruzzo in luoghi in cui è necessaria la durabilità e la luminosità del colore. Pertanto, è ottimo per pavimenti e pareti. La tonalità desiderata di pittura acrilica per calcestruzzo può essere selezionata direttamente nel negozio. Qui la gamma si sposta e non ci sono problemi durante la miscelazione. È possibile applicare la vernice acrilica su prodotti in calcestruzzo e al chiuso, e per strada. È completamente innocuo e si asciuga rapidamente.

Per la verniciatura richiede un minimo sforzo. Una spazzola, una spugna o un rullo sono ugualmente adatti per l'applicazione di acrilico su calcestruzzo. Uno spruzzatore a bassa pressione può fare il lavoro più velocemente. Per un colore più pronunciato è meglio dipingere un doppio strato.

Il rivestimento dura abbastanza a lungo, ma una vernice di scarsa qualità può iniziare a staccarsi e staccarsi.

Il risultato della colorazione con vernice acrilica

Coloranti semplici per calcestruzzo

Il principale vantaggio di questo tipo di coloranti è la facile miscelazione e l'alta varietà di colori. Aiuteranno a ottenere i dettagli in calcestruzzo più brillanti. Anche il costo a volte gioca nelle mani dei costruttori, ma è qui che finiscono i vantaggi. Naturalmente, dopo aver trascorso un paio d'ore nel negozio, puoi scegliere una tintura decente per il cemento, ma è anche molto facile commettere un errore. I coloranti scadenti si sbiadiscono velocemente al sole e sono scarsamente resistiti dalle temperature estreme. Quindi è meglio usare i coloranti standard in cemento al chiuso.

Il principio di funzionamento è simile ai coloranti acidi: la polvere, nella forma di cui questi pigmenti sono venduti, viene diluita con acqua o con un solvente. Durante l'applicazione non serve niente di speciale: spugna, rullo o pennello adatti. Il colore è eccellente, la vernice si asciuga rapidamente e non richiede ulteriore cura (come il lavaggio dei residui durante la verniciatura con acido).

Coloranti asciutti per calcestruzzo

Tali coloranti - la soluzione migliore per coloro che sono alla ricerca della luminosità del cortile. In termini di colori, c'è da vagare. Dalla polvere, puoi immediatamente capire quale tonalità acquisirà la struttura colorata. Il colore sarà abbastanza resistente a qualsiasi tempo, umidità e luce. Ma i coloranti asciutti sono adatti solo per il calcestruzzo nuovo, che in precedenza non poteva essere lavorato. Solo la superficie delle strutture è dipinta, ma a causa dei componenti speciali, la vernice a secco non si manterrà solo per un tempo molto lungo, ma rafforzerà anche il calcestruzzo. Questo è il suo principale vantaggio.

Schema di miscelazione di coloranti asciutti

Al primo acquisto dovresti prestare attenzione che la polvere dovrebbe essere omogenea e non avere incollato i pezzi. Il colore è anche meglio scegliere ugualmente luminoso. Tali sostanze non si dissolvono in acqua e, in un solvente professionale, finiscono per depositarsi sul fondo. Questo, ad esempio, è la ben nota calce, umber, ocra e altri.

Applicare tale vernice con una cazzuola o una spatola, mescolando di tanto in tanto la soluzione e lasciando uno strato opaco denso sulla superficie.

Additivi colorati per calcestruzzo

Queste sostanze sono utilizzate con precisione per ottenere materiale colorato. Possono essere liquidi o sotto forma di polvere e vengono aggiunti specificamente al calcestruzzo grezzo. Le tonalità sono dominate dalla luce e dai colori pastello. Le costruzioni fatte aggiungendo additivi colorati sono completamente macchiate. Quindi non hanno paura delle condizioni meteorologiche, graffi o buche. Il colore non viene cancellato e durerà quanto l'intera struttura.

Dipingi per la pavimentazione di piastrelle: rendi il mondo più luminoso!

Strumenti e materiali necessari

Dipingere la tessera non è affatto una pazzia, anche se un'idea del genere non accadrà a tutti. Ma il fatto che ci sia una vernice separata per la pavimentazione di piastrelle, conferma che la piastrella può essere verniciata in una varietà di colori!

La verniciatura di piastrelle per pavimentazione è semplicemente bella o pratica?

Le piastrelle per pavimentazione sono verniciate non solo per l'aspetto estetico, ma anche per estenderne la durata di servizio: lo strato di vernice crea ulteriore protezione dall'ambiente esterno aggressivo. Inoltre, tutte le vernici riducono lo scivolamento delle piastrelle in caso di pioggia.

Puoi anche dipingere una tessera di colore - alla fine, potresti stancarti del suo colore, o perderà la sua precedente luminosità. Ovviamente, quando si posano le piastrelle è più consigliabile acquistare elementi già verniciati. Ma un semplice calcolo ti dirà che è più economico acquistare piastrelle non dipinte e dipingerle tu stesso. In questa versione, sarai in grado di mostrare il tuo potenziale creativo a tutto il resto, trasformando il pavimento in una vera opera d'arte!

Come dipingere le piastrelle della pavimentazione: scegli il migliore!

Speciali vernici poliuretaniche e alchidiche sono utilizzate per la verniciatura, molto spesso vernici poliuretaniche, a causa della loro disponibilità. Tuttavia, i produttori non stanno sul posto - anche sul mercato sono apparse vernici di gomma che, dopo aver dipinto diversi strati, creano un film elastico simile alla gomma. I vantaggi di questa vernice, che si basa su polimeri acrilici, sono ovvi in ​​questo caso: è elastico, ha una buona adesione alla superficie verniciata, non ha paura dell'acqua ed è resistente all'usura.

Nei periodi freddi, tale copertura apprezzerà tutti i vostri cari e ospiti, perché non scivola. Oltre alle pitture in gomma, i pittori esperti consigliano e mescolano i composti, ad esempio, la vernice per le pietre per pavimentazione è mescolata con colla per piastrelle di ceramica, aggiungere un po 'di plastificante, mescolare accuratamente e dipingere in questo modo. Resta per voi per calcolare quale opzione è più vantaggiosa.

Vernice per lastre di pavimentazione - gradini di verniciatura

Avrai bisogno di vernici, una scopa di setole rigide, un aspirapolvere, un tubo da giardino, un vassoio di pittura, un pennello, un rullo per i capelli corti e trementina. Per i lavori di pittura è meglio scegliere una giornata senza vento, moderatamente calda - a partire da +10 ° С. Dal momento che la verniciatura di piastrelle per pavimentazione può richiedere dalle 12 alle 24 ore, chiedi informazioni sul tempo per il giorno successivo o due. Se le previsioni meteorologiche prefigurano precipitazioni, è meglio abbandonare l'impresa per un po '.

Come dipingere le piastrelle di pavimentazione: uno schema graduale

Passaggio 1: preparare la superficie

Mentre la superficie delle pietre del selciato sarà sporca, non osare nemmeno pensare alla pittura: solo il materiale sarà tradotto. Spazzare via lo sporco con una scopa rigida e aspirare per assicurarsi. Per portare infine la piastrella a "brillare", scaldarla e lasciar asciugare il tempo.

Step 2: Cooking Paint

La vernice o la miscela scelta da noi deve essere preparata in anticipo - mescolare accuratamente e mescolare tutto il tempo durante il processo di verniciatura. Se è troppo denso e viscoso, aggiungere un solvente appropriato o trementina. È meglio dipingere in più strati. Si raccomanda che la prima mano di vernice sia composta da una soluzione più liquida: diventerà una sorta di primer per gli strati successivi.

Step 3: Strati di vernice

Applicare la vernice può essere a rullo o pennello, o lavorare, e così, e altri. Se la piastrella è ben posizionata, puoi dipingere con sicurezza su tutta la superficie, lavorando prima con un rullo e modificandola con un pennello. In alcuni casi, sarà più bello mantenere spazi vuoti non verniciati tra le tessere, con questa opzione, dipingere con un rullo semi-asciutto in modo che la vernice non si diffonda oltre le cuciture e si può controllare la sua applicazione. Dopo aver applicato la prima mano, lasciare asciugare completamente. Ci vorranno fino a 6 ore, quindi se vuoi fare tutto in 2 giorni, devi iniziare presto. Solo dopo l'asciugatura completa applicare lo strato successivo.

Passaggio 4: Spegni

Se non c'è modo di aggirare la superficie dipinta, metti alcune assi di legno lungo il perimetro, su cui puoi camminare - questo è molto meglio di allora per tutto il tempo a guardare le impronte digitali sul marciapiede. Probabilmente la vernice rimanente dopo il lavoro ti tornerà utile, quindi in nessun caso non buttarla via, bene, mantiene le sue proprietà a lungo. I pennelli, il rullo e il vassoio vengono lavati in silenzio con normale trementina: è meglio farlo subito, non rimandarlo più tardi, altrimenti le spazzole essiccate e il rullo dovranno semplicemente essere gettati nella spazzatura.

Coloranti acidi - chimica per aiutarti!

Scegliendo, anziché verniciare le lastre, possiamo fermarci sulle cosiddette vernici ad acido. A differenza delle vernici, che formano un film sulla superficie, i coloranti acidi interagiscono con i materiali leganti del calcestruzzo stesso e, a seguito di una reazione chimica, lo strato superficiale diventa un colore stabile. Una caratteristica distintiva di questo metodo di pittura sono i colori tenui, che in alcune situazioni possono essere ben battuti nella progettazione del paesaggio. Tale dipinto sembra più naturale, ma la sua applicazione può dare risultati piuttosto imprevedibili nel colore e nella saturazione.

Sebbene i coloranti siano chiamati acidi, l'acido non è un componente colorante, ma favorisce la penetrazione dei sali inorganici nel cemento indurito. Questo metodo di verniciatura è rilevante per le superfici contenenti calce, mentre la pietra di silicio e la sabbia di quarzo non sono verniciate. Quanto più calce e cemento sono usati nella fabbricazione delle lastre per pavimentazione, tanto più luminoso sarà!

Chimicamente sotto il cielo aperto - fasi di lavorazione con vernici ad acido

Quando si lavora con vernici a base di acido, le attrezzature protettive come occhiali, guanti di gomma e un accappatoio saranno completamente superflui. Se gocce di vernice si depositano sulla pelle aperta, sciacquare abbondantemente.

Pigmenti per cemento fai da te

L'era dei prodotti in calcestruzzo opaco e grigio è finita. Le moderne tecnologie permettono di portare al materiale da costruzione tutti i colori e le sfumature. Puoi farlo con l'aiuto dei pigmenti. Il calcestruzzo colorato è ampiamente utilizzato nella creazione di lastre per pavimentazione, pietre per pavimentazione, pietre laterali, cordoli, scale, sculture decorative, ecc. Con il passare degli anni aumenta la popolarità delle composizioni colorate nella costruzione e nella riparazione di case.

I pigmenti per calcestruzzo possono essere aggiunti alla soluzione durante l'impasto o applicati alla superficie della struttura dopo che la composizione si è indurita. Le sostanze che impartiscono colore alla struttura possono essere di origine naturale o sintetica. La saturazione del colore dipende dalla composizione chimica del pigmento. Ad esempio, il colore rosso si ottiene usando ossido di ferro rosso, bianco - biossido di titanio. Gli additivi coloranti minerali includono ossido di cromo, ossido di ferro, manganese, ecc.

Mescolando cemento colorato

Per una distribuzione uniforme del colore su tutta la struttura, è meglio aggiungere un colorante nella fase di miscelazione della soluzione. Anche se dopo qualche tempo lo strato superiore viene cancellato in alcuni punti, il prodotto non perderà il suo aspetto attraente. Il grado di saturazione del colore dipende direttamente dalla quantità di colorante che si immette nella composizione. Tuttavia, il costo di tali pigmenti è piuttosto alto. Pertanto, il prezzo del calcestruzzo colorato è superiore al tradizionale.

È facile creare una soluzione di questo tipo con le proprie mani, l'importante è osservare rigorosamente le proporzioni:

  • 1 parte di cemento;
  • 2,5 parti di sabbia;
  • 4 pezzi di ghiaia fine;
  • 1,4 parti di acqua;
  • colorante.

Puoi ottenere il massimo effetto se prendi sabbia bianca e cemento bianco. In questo caso, sarai in grado di ottenere una bellissima tonalità anche con contenuti di pigmenti minimi. Prima di aggiungere la sostanza colorante alla miscela, deve essere diluita in un po 'd'acqua. Versare gradualmente la composizione risultante nella soluzione, mescolando continuamente. L'omogeneità della soluzione dipende dalla qualità della miscelazione.

Se vuoi risparmiare sulla tintura, per 2/3 di profondità riempire l'area con una semplice malta cementizia, e mettere uno strato di colore sulla parte superiore.

Colorare una base di cemento mediante incisione

Se decidi di non pagare più del dovuto e vuoi fare una tintura per cemento con le tue mani, puoi iniziare creando un colorante al cloro. Non passa l'umidità, ma allo stesso tempo fornisce l'accesso all'aria. In confronto con altri coloranti acidi, il pigmento clorico è 1,5 volte più resistente.

Per creare una vernice all'acido clorico, è necessario:

  • 0,24 litri di cloruro di calcio;
  • 0,5 kg di pittura a calce secca del colore desiderato;
  • 1,1 litri di lime fluffy;
  • 7 litri di acqua;
  • 25-30 g di sapone per 1 secchio di vernice.

Mescolare 5 litri di acqua nella calce. Sfregiamo la pittura a calce in un piccolo volume d'acqua e portiamola a 1 litro. Il cloruro di calcio è aggiunto a questa composizione. Separatamente, scioliamo le scaglie di sapone in una piccola quantità di acqua calda. Tutto questo viene versato nella composizione preparata in precedenza e filtrato attraverso uno strato di garza.

La superficie viene pulita dalla polvere e sgrassata con un solvente. La colorazione della base di cemento viene effettuata con un rullo o pennello in 1-2 strati, dopo di che diamo 6 ore per completare una reazione chimica. Quindi la superficie viene lavata con un getto di acqua fredda e asciugata con una spugna morbida. Dopo la completa asciugatura, verificare la luminosità del colore e, se necessario, applicare un altro strato. Nel lavoro dovrebbe usare l'equipaggiamento protettivo (guanti di gomma e occhiali). I coloranti acidi a base di acqua reagiscono con il diossido di calcio nel calcestruzzo, dando luogo a composti colorati insolubili complessi.

Con l'aiuto di una tinta così fatta in casa, non solo puoi dare al calcestruzzo la tonalità desiderata, ma anche proteggerla dall'umidità.

Come fare una tintura per miscele concrete?

Il tempo dei prodotti in calcestruzzo grigi e insignificanti è finito. Le moderne tecnologie permettono di dipingere il materiale da costruzione in qualsiasi colore, questo aiuterà il pigmento. Oggi, la popolarità del calcestruzzo colorato è in aumento: la composizione viene utilizzata nel processo di creazione di lastre per pavimentazione, cordoli, pietre da pavimentazione, scale e altre strutture in cemento.

Se si prevede di ottenere un calcestruzzo che non svanirà con il tempo, è meglio aggiungere una tinta al momento della miscelazione del calcestruzzo: la soluzione verrà verniciata. Il colore dell'array rimarrà lo stesso, anche se il suo strato esterno viene cancellato. Per ottenere una tonalità intensa, il pigmento è necessario in grandi quantità, quindi il costo elevato di un tale metodo di lavorazione. L'uso di questa tecnica è giustificato solo in fusione monolitica.

Per dare ombra ai prodotti in calcestruzzo già pronti, si preferisce un approccio alternativo, che consiste nell'applicare la vernice su una superficie di cemento. In questo caso, il colorante deve essere aggiunto non al cemento, ma all'impregnazione che penetra in profondità per proteggerlo, che svolgerà il ruolo di solvente. La preferenza può essere data ai repellenti all'acqua Tiprom e ai loro analoghi. L'acqua non deve essere utilizzata come supporto, si consiglia di sostituirla con una vernice penetrante o una base per pitture per facciate.

A seconda dell'origine, il colorante sul calcestruzzo può essere minerale o organico e il metodo per ottenere la sostanza determina la sua appartenenza alla classe di naturale o artificiale. Il tipo appropriato di materia prima è sottoposto a trattamento termico o meccanico, il risultato è una classica polvere o colorante sotto forma di un'emulsione, microcapsule.

La composizione acida è la più resistente (sia per lavori interni che esterni). In questo caso, il cemento può assumere praticamente qualsiasi tonalità - dal nero puro al blu-verde - c'è davvero una scelta da cui. Il pigmento acido è in grado di penetrare in profondità nella struttura della massa di calcestruzzo, in modo che il colore del prodotto non sbiadisca e non venga cancellato.

Le pitture epossidiche resistenti all'usura vengono spesso utilizzate per la verniciatura di pavimenti. Come alternativa alla composizione acida per uso interno ed esterno si usano agenti coloranti acrilici. Le vernici al lattice, che sono in grado di "mascherare" piccole fessure sulla superficie posteriore del calcestruzzo, sono elastiche e resistenti alle differenze di temperatura.

Selezione del cemento

I coloranti concreti sono compatibili con tutti i tipi di cementi. Tuttavia, il punto seguente non deve essere trascurato: il pigmento non è l'unica componente fondamentale, di conseguenza, il calcestruzzo assume una tinta che dipende anche direttamente dal colore della malta cementizia. Se hai intenzione di ottenere colori brillanti e ricchi, è meglio usare materie prime bianche, il cemento grigio Portland è buono da usare quando è necessario silenziare il tono.

Un altro punto importante: la pietra di cemento dovrebbe differire il meno possibile a colori con l'aggregato. Quando una certa colorante viene aggiunta al calcestruzzo, viene dipinto solo il cemento, che in questo caso è ricoperto da uno strato di particelle coloranti. Nel tempo, tutti i tipi di fattori esterni influenzano l'aggregato, esponendolo. Di conseguenza, osserviamo un leggero cambiamento nel tono della composizione del cemento.

Istruzioni passo passo

Più spesso, il cemento è dipinto con una tintura acida. Per la sua preparazione avrai bisogno del seguente elenco di materiali:

  • pigmento colorante;
  • solventi;
  • adesivo;
  • additivi con un effetto fissante.

Tutti gli ingredienti di cui sopra devono essere ben miscelati fino al momento in cui una composizione omogenea, che conterrà il pigmento selezionato.

Per ottenere la colorazione più acida a base di cloro, è necessario sciogliere 1 l di polvere di lime in 5 l di acqua. Mettere da parte il contenitore, in 500 g di tintura di calce versare lentamente in acqua per ottenere 1 litro di vernice. Anche questo - e 0,24 litri di cloruro di calcio. Quindi 30 grammi di sapone normale, griglia e versare in un secchio d'acqua. Ritorniamo alla composizione a calce, aggiungiamo vernice e acqua saponata. Nella fase finale, deve essere passato attraverso una garza.

Per impastare il calcestruzzo, avrai bisogno di:

  • 1 porzione di cemento;
  • 2,5 sabbia;
  • 0,25 acqua;
  • 4 multe di ghiaia;
  • colorante, non più del 5% della massa totale.

Il rapporto proposto è ideale per versare piccole aree. A volte sono necessari ingredienti aggiuntivi: plastificanti, acceleratori per migliorare le caratteristiche del calcestruzzo. Il dosaggio delle composizioni indicate nelle istruzioni per l'uso, la miscelazione spontanea dei componenti è inaccettabile.

Prima di iniziare il lavoro, dovresti determinare la quantità esatta di materiali. Calcola il calcestruzzo nella giusta quantità moltiplicando l'area del territorio per lo spessore dello strato fuso. Durante la posa delle lastre utilizziamo lo stesso metodo di conteggio, dopo il quale l'indicatore totale viene moltiplicato per il numero di prodotti.

La tecnologia di mixaggio della soluzione include diversi passaggi:

1. Miscelare la sabbia con ghiaia e cemento fino a formare una miscela omogenea.

2. Aggiungi pigmento e formulazioni aggiuntive.

3. Attendiamo che la miscela diventi uniforme nel colore.

4. Riempi l'acqua.

5. Impastare (se necessario, grandi quantità, è possibile utilizzare una betoniera).

6. Iniziare. In questa fase è importante evitare le correnti d'aria e impedire l'evaporazione dell'acqua. Quindi forniremo il prodotto con la qualità appropriata.

Non versare immediatamente l'intero volume di acqua nella miscela per evitare di ottenere una massa troppo liquida. Si consiglia inoltre di tenere conto dell'umidità degli altri componenti della soluzione.

Per aggiungere colore alle strutture in cemento armato preconfezionate, è possibile creare una tinta acida per calcestruzzo autonomamente o scegliere un'opzione adatta nel negozio.

Agiamo sulla seguente tecnologia:

1. Selezioniamo una tinta o ne mescoliamo diversi. Se si utilizza più di un pigmento e la loro combinazione, è facile ottenere la tonalità più appropriata del massiccio di cemento.

2. Pulire il calcestruzzo con un solvente.

3. Proteggere tutte le superfici in legno dall'acido.

4. Vestire vestiti e dispositivi di protezione individuale.

5. Applicare sul calcestruzzo con una spugna o un pennello (pigmento usato con il calcolo di 1 l per 5 m2).

6. Lasciare asciugare per 3-8 ore.

7. Soluzione di bicarbonato di sodio (2 cucchiai di materie prime per 4 litri di acqua).

8. Usando un flacone spray, coprire il calcestruzzo con il composto preparato in modo che il colorante sia neutralizzato.

9. Lavare lo strato superiore con acqua.

10. Stiamo aspettando che il giorno si secchi.

11. Applicare uno strato protettivo (diversi).

Se si desidera ottenere una tonalità più ricca, la procedura deve essere ripetuta. Finché il calcestruzzo verniciato si asciuga, evitare il contatto con l'umidità.

Se non hai intenzione di creare pigmenti per calcestruzzo con le tue mani, puoi acquistarli in negozi specializzati. Il costo della composizione varia in base alla base, al colore, al produttore del prodotto.

L'opzione più degna è la tintura in polvere Sika dell'ossido di minerali. SikaCim Color, rosso, 0,8 kg costa in media 800 rubli. Altre tonalità di polvere sono vendute rispettivamente su 700, 400 g per confezione e il prezzo varierà.