Riscaldamento in calcestruzzo in inverno: obiettivi, metodi comuni e versamento senza riscaldamento

Spesso in inverno si ha la necessità di costruire, e in questo caso i costruttori devono risolvere il problema del congelamento del calcestruzzo. Oggi ci sono diverse tecnologie efficaci per il riscaldamento del calcestruzzo in inverno, e quindi vi presenteremo le principali.

Perché riscaldare il calcestruzzo

Il calcestruzzo di versamento nell'inverno alle temperature sotto zero richiede determinate condizioni di temperatura in cui la malta può indurirsi normalmente. Questa necessità è correlata al contenuto di acqua della miscela.

La temperatura della struttura non dovrebbe scendere al di sotto del minimo tecnologicamente determinato. Altrimenti, nella miscela si formano cristalli di ghiaccio di dimensioni piuttosto grandi, che creano molta pressione nei pori del cemento.

Di conseguenza, la struttura in cemento viene distrutta e, di conseguenza, il materiale perde le sue proprietà, in particolare, questo influenza la sua forza. È particolarmente pericoloso consentire al calcestruzzo di congelarsi durante l'impostazione.

Va anche tenuto presente che quando la temperatura di una sostanza diminuisce, diminuisce la velocità di interazione del cemento con l'acqua. Con l'aumentare della temperatura, rispettivamente, aumenta la velocità di interazione. Tuttavia, va notato che con lenta indurimento, la resistenza del calcestruzzo si ottiene più elevata.

Metodi per il riscaldamento del calcestruzzo

Il riscaldamento del calcestruzzo monolitico in condizioni invernali, come detto sopra, può essere eseguito in diversi modi, a seconda del tipo di costruzione e della temperatura ambiente.

Più spesso usato:

  • Metodo di cassaforma di riscaldamento;
  • elettrodi;
  • Metodo di induzione o infrarosso (riscaldamento con bruciatori a gas e altri riscaldatori);
  • Fili di riscaldamento

Considerare ora le caratteristiche di questi metodi di riscaldamento.

Riscaldamento della miscela con elettrodi

Riscaldamento elettrico

Forse il metodo più comune di riscaldamento passa la corrente elettrica attraverso il cemento con l'aiuto di elettrodi. La fornitura di corrente alla miscela viene effettuata in modi diversi e per ognuno di essi esiste un determinato schema di connessione.

Fai attenzione! La corrente continua causa l'elettrolisi dell'acqua nel calcestruzzo, pertanto la corrente alternata trifase o monofase può essere utilizzata per il riscaldamento.

Gli elettrodi per il riscaldamento possono essere dei seguenti tipi:

  • Stelo - fatto di rinforzo con un diametro di 6-12 mm. Si trovano nello spessore del calcestruzzo con una certa fase di progettazione. Allo stesso tempo, l'estrema fila di elettrodi dovrebbe trovarsi a una distanza di 3 cm dalla cassaforma.

Con l'aiuto di tali elettrodi, è possibile riscaldare strutture di qualsiasi forma, anche le più complesse. A causa della semplicità del metodo, è possibile effettuare la connessione da soli, tuttavia, per questo è necessario comprendere l'impianto elettrico.

  • Lamellare - appeso dall'interno della cassaforma. Come risultato del collegamento di elettrodi opposti a piastre a diverse fasi, viene prodotto un campo elettrico in una soluzione concreta, che riscalda la massa alla temperatura richiesta e la mantiene durante l'indurimento della miscela.
  • Elettrodi a strisce - possono essere posizionati su uno o entrambi i lati della struttura.

Riscaldato con fili

Fili di riscaldamento

Oggi, il riscaldamento invernale del calcestruzzo con l'aiuto di fili riscaldanti è anche ampiamente utilizzato nella pratica, dal momento che questa tecnologia è ben controllata. In particolare, è utilizzato da molte importanti società di costruzioni nazionali ed estere.

Consiste nell'installazione di un cavo scaldante di una certa lunghezza sulla gabbia di rinforzo. L'installazione dell'impianto di riscaldamento viene eseguita immediatamente prima di versare la soluzione nella cassaforma.

Con questo metodo di riscaldamento, viene utilizzato un filo PNSV con anima in acciaio di 1,2 mm. Quando una corrente passa attraverso un filo, viene generato calore che, grazie alla conduttività termica del materiale, viene distribuito uniformemente sul calcestruzzo. Questo ti permette di riscaldare il cemento a +40 gradi Celsius.

Di norma, l'alimentazione dei cavi PNSV viene effettuata attraverso sottostazioni con diverse fasi di tensione ridotta. Una sottostazione di tipo KTP-63 / OB è sufficiente per il riscaldamento di 20-30 metri di calcestruzzo cubico. Allo stesso tempo, per riscaldare un metro cubo di calcestruzzo servono circa 60 metri di cavo PNSV.

Tra i vantaggi di questa tecnologia di riscaldamento, è possibile evidenziare il fatto che può essere utilizzato per strutture di qualsiasi complessità. La temperatura minima alla quale mantiene la sua efficacia è di -30 gradi Celsius.

Riscaldamento a filo

Soprattutto spesso questo metodo viene utilizzato quando si esegue il massetto in inverno. Allo stesso tempo, il manuale di installazione del cavo ricorda in molti modi l'installazione del sistema "warm floor".

Devo dire che spesso i costruttori usano un metodo di riscaldamento combinato.

La fattibilità dell'applicazione di una combinazione dipende da fattori quali:

  • Resistenza strutturale richiesta;
  • La forza della struttura;
  • Condizioni meteorologiche;
  • La disponibilità di energia.

Fai attenzione! Dopo che il calcestruzzo ha acquisito una certa forza, può resistere al gelo senza compromettere la forza. ie dopo lo scongelamento, continuerà a guadagnare forza.

Nella foto - cassaforma termoattiva

Cassaforma termoattiva

La cassaforma termoattiva con ponti in compensato o acciaio è un ottimo modo per riscaldare il calcestruzzo durante l'erezione:

  • fondazioni;
  • Muri di cemento non spessi;
  • Sovrapposizioni, ecc.

La temperatura minima a cui questo metodo può essere utilizzato è di -25 gradi. Cavi, griglie metalliche, ecc. Possono servire da riscaldamento.

Prima di versare la cassaforma viene riscaldata a +18 gradi. Quindi, quando si alimenta la miscela, la sua temperatura viene aumentata a +50 gradi. La cassaforma di riscaldamento è spesso combinata con il riscaldamento elettrico della miscela.

Riempi senza riscaldarti

Abbiamo considerato le opzioni più comuni per il riscaldamento del calcestruzzo, tuttavia, è possibile eseguire calcoli invernali senza riscaldamento. Questo metodo è buono perché non richiede la fornitura di elettricità e l'installazione di sistemi di riscaldamento, che accelera il processo di costruzione.

Il principio di questa tecnologia consiste nell'utilizzare additivi speciali che consentono di ridurre il punto di congelamento dell'acqua e accelerare il processo di indurimento del calcestruzzo, in modo che la soluzione non abbia il tempo di congelare. Allo stesso tempo, la forza del materiale non soffre affatto.

Calcestruzzo che cola in inverno senza riscaldarsi - costruire una fondazione

Tra gli altri vantaggi dell'utilizzo di questa tecnologia è quello di prevenire la comparsa di efflorescenze.

Fai attenzione! Prima di versare calcestruzzo in inverno senza riscaldare, è necessario sapere a quale temperatura minima è possibile eseguire questa operazione utilizzando uno o l'altro additivo.

Un esempio di tali composizioni è l'additivo "Frost". Per garantire la resistenza al gelo della miscela con il suo aiuto, è sufficiente aggiungere la quantità richiesta della sostanza, che è indicata sulla confezione. Il prezzo di un tale additivo è abbastanza accessibile, quindi il costo del calcestruzzo praticamente non aumenta.

Suggerimento: Dopo l'indurimento, il calcestruzzo diventa così forte che la sua lavorazione causa alcune difficoltà. A tale scopo vengono utilizzati utensili diamantati, in particolare viene spesso utilizzato il taglio del cemento armato con cerchi diamantati e la perforazione a diamante di fori nel calcestruzzo.

Qui, forse, ci sono tutte le principali sfumature che devi sapere sul riscaldamento del calcestruzzo e il suo versamento nella stagione invernale, se decidi di impegnarti nella costruzione a temperature sotto lo zero.

conclusione

Oggi la tecnologia del riscaldamento del calcestruzzo è ben padroneggiata dai costruttori, in quanto consentono di non interrompere il processo di costruzione di strutture in calcestruzzo, anche in inverno. La scelta di una tecnologia specifica in una determinata situazione deve essere effettuata da un esperto, in base alle condizioni ambientali e al tipo di costruzione (anche imparare come utilizzare un trasformatore di preriscaldamento concreto quando si lavora in inverno).

Dal video in questo articolo, puoi ottenere maggiori informazioni su questo argomento.

Calcestruzzo di versamento a temperatura inferiore

Nella maggior parte del nostro paese, le temperature fredde o fredde persistono per più di mezzo anno. Se consideriamo che durante il lavoro concreto, "inverno" inizia con una diminuzione della temperatura a + 5 ° C, quindi la "finestra" per il lavoro con il calcestruzzo è molto piccola. Tuttavia, può essere ampliato, e in modo significativo, attraverso l'uso di vari mezzi. Queste sono le cosiddette tecnologie di fusione del calcestruzzo invernale.

Cosa succede nel calcestruzzo durante il congelamento

Nel corso normale del processo di indurimento del calcestruzzo, l'umidità funge da elemento di "incollaggio" per le particelle di cemento. Quando entra in uno stato solido, tutti i processi si fermano.

Ma questo non è l'unico problema. È noto che durante il congelamento il volume dell'acqua aumenta di circa il 9%. Di conseguenza, una maggiore pressione si forma all'interno della massa di calcestruzzo. Se i grani di cemento non hanno ancora raggiunto un certo livello di forza prima di questo punto, vengono distrutti dalla pressione e vengono distrutti. Dopo ramerzaniya non otterranno pienamente le loro proprietà e il calcestruzzo non sarà abbastanza forte.

Perché il calcestruzzo invernale sia forte, è necessario creare condizioni o additivi per il suo invecchiamento.

Nel versamento invernale di fondazioni rinforzate c'è un altro momento sfavorevole. L'acciaio è un eccellente conduttore di calore e contribuisce alla rimozione del calore dallo spessore del calcestruzzo. Possedendo buone proprietà termoconduttive, le aste si raffreddano rapidamente. Attorno a loro, l'acqua si congela prima. Il ghiaccio spinge le particelle di cemento, al loro posto non arriva ancora acqua ghiacciata dagli strati ancora caldi. Si blocca anche, spingendo il cemento più lontano. Di conseguenza, l'array non è più un monolite: il frame non è associato a una pietra concreta. La forza di tale base dopo lo scongelamento e la stagionatura finale sarà parecchie volte inferiore.

Tutti questi processi, ne consegue che minore è l'acqua in uno stato disconnesso al momento del congelamento, minore sarà la perdita di forza. Con vari esperimenti e calcoli, sono stati determinati i valori limite di resistenza a cui il calcestruzzo può essere congelato. Sono chiamati il ​​punto di forza critico. A seconda della classe del calcestruzzo e dello scopo dell'edificio, del tipo di utilizzo della struttura, è necessario attendere che alcuni composti maturino del 20%, per altri ci vuole il 100%.

Forza critica del calcestruzzo a seconda del marchio

Per il rinforzo del calcestruzzo con Free di tensione (il tipo che viene utilizzato in una costruzione di casa privata) è del 50% per le basi che saranno esposti alternativamente sbrinamento / congelamento (bagno e cottage senza riscaldamento) - 70%. Dopo aver raggiunto questo punto, la fondazione può essere congelata. Dopo lo scongelamento, tutti i processi in esso riprenderanno. La perdita di forza in questo caso non supera il 6%.

Modi di cementificazione in condizioni invernali

La velocità del processo di tempra dipende dalla temperatura della soluzione. Con il suo aumento, l'attività dell'acqua aumenta significativamente, aumenta la velocità di polimerizzazione. Pertanto, quando si eseguono lavori concreti in inverno o a temperature inferiori a + 5 ° C, è importante creare e mantenere il livello di riscaldamento richiesto. La temperatura ottimale della soluzione di invecchiamento va da +20 o C a +30 o C. Per questo, ci sono diversi modi:

  • rendere la soluzione riscaldata;
  • cassaforma da isolare;
  • utilizzare additivi e additivi che accelerano l'indurimento e / o abbassano il punto di congelamento dell'acqua;
  • riscaldare la massa di cemento già riempita.

Tutti questi metodi funzionano bene. Sono usati da soli o in combinazione.

Il riempimento nel periodo invernale è una soluzione riscaldata

Prima di tutto, è necessario scegliere il cemento giusto per l'inverno che cementa la fondazione. È noto che durante l'indurimento si verificano reazioni concrete, in cui viene rilasciato calore. Per l'inverno - una grande caratteristica. Allo stesso tempo, una grande quantità di calore viene emessa dal cemento Portland ad indurimento rapido e dalle composizioni di alta qualità Pertanto, per miscelare a temperature basse o sotto zero, è opportuno acquistarle.

Solo questo ti consentirà di riempire la base di fondazione o soletta con temperature positive durante il giorno e lievi gelate durante la notte. Ma allo stesso tempo, sarà necessario rendere il lotto caldo (leggi sotto), e dopo aver gettato le fondamenta, sarà necessario isolare la cassaforma: coprirla con stuoie, paglia, ecc. Se hai già acquistato un isolatore termico, puoi usarlo, devi solo controllarne le condizioni, coprirlo con pellicola o altri materiali isolanti.

Aumento della temperatura durante il dosaggio

Durante il versamento invernale della fondazione, la temperatura della soluzione viene regolata su 35-40 o C. Per fare ciò, riscaldare l'acqua e il riempimento. In nessun caso il cemento può essere riscaldato: si "infuoca" e diventa praticamente inutile.

Per l'impasto nel periodo invernale utilizzare acqua calda e rinterro riscaldato. Il cemento non può essere riscaldato

Bene, se c'è l'opportunità di usare una betoniera con riscaldamento elettrico: è inclusa nella rete e il tamburo è riscaldato. In un altro caso, è consigliabile scaldarlo in precedenza, facendo scorrere l'acqua riscaldata.

Quando viene impastata, l'acqua viene riscaldata a 90 ° C. Le macerie e la sabbia devono essere riscaldate a 60 ° C. Ciò avviene soffiando aria calda riscaldando in forni speciali. Le fornaci sono per il costruttore privato dal regno della fantasia, ma tu puoi fare soffiare aria calda. Ad esempio, da una stufa o da un incendio, allungare diversi tubi del condotto all'interno di un cumulo di macerie o sabbia.

Ancora una volta prestiamo attenzione: il cemento non riscalda. Può essere portato in una stanza calda in modo che raggiunga la temperatura ambiente, ma non può essere riscaldato.

Durante l'impastatura invernale della soluzione, l'ordine dei componenti viene cambiato: l'acqua viene versata, le macerie e la sabbia vengono versate al suo interno. Dopo alcuni giri, viene aggiunto il cemento.

Inoltre, è necessario aumentare il tempo di impasto. Dovrebbe essere più lungo del 20-50%: grazie a una migliore miscelazione, le reazioni vengono attivate e la temperatura aumenta durante l'indurimento.

Soluzione di riscaldamento e riscaldamento

Per estendere il tempo di raffreddamento del calcestruzzo, è necessario mantenere il calore al massimo. Pertanto, utilizzando tutti i mezzi possibili e i materiali disponibili, eseguono l'isolamento delle pareti della cassaforma. Puoi usare teloni, tappetini, vecchie cose calde, intasare il divario tra le pareti della cassaforma e il terreno, la paglia. Sì, qualunque cosa, se solo il calore non fluisce nell'aria.

Uno dei compiti è mantenere la soluzione al caldo.

In questo caso, la cassaforma di polistirolo espanso può essere utile - ha una cattiva conduttività termica, che in queste condizioni è un vantaggio decisivo. In genere, questa cassaforma non è rimovibile, e dopo che il calcestruzzo è invecchiato, si ottiene una fondazione idratata e isolata termicamente. Maggiori informazioni sui tipi di casseforme qui.

Nella costruzione su scala industriale viene anche utilizzato il riscaldamento elettrico con l'aiuto di vari tipi di elettrodi. Possono essere posizionati sulla superficie, fissati sulla cassaforma o essere introdotti nella soluzione concreta. Il metodo, efficace, ma è realizzato raramente nella costruzione privata. Molto costoso è un piacere: il consumo di elettricità per il riscaldamento di un metro cubo di calcestruzzo è di 60-80 kW / ora. Allo stesso tempo, è necessario controllare rigorosamente la temperatura: misurare ogni due ore (o più spesso) e spegnerlo quando si raggiunge il segno +30 o C. Quindi dopo un po ', riaccendere. Il controllo dovrebbe essere tutto il giorno.

Quando si versa il fondotinta con le proprie mani in inverno, utilizzare solo cavi scaldanti. Sono attaccati al lato interno della cassaforma e dopo la sua rimozione è smantellata. C'è una seconda opzione: "annegare" il filo nel cemento. Entrambi i metodi funzionano bene, ma solo se le pareti sono isolate dal freddo.

I tappetini riscaldanti sono posati sulla superficie del calcestruzzo e inclusi nella rete.

Esistono anche speciali tappetini riscaldanti per il riscaldamento del calcestruzzo. Sono disposti in superficie, sono inclusi nella rete. Il suo costo è di 2,5 migliaia di rubli / m2.

Per salvare la temperatura, stanno sopra l'oggetto serra. Queste sono costruzioni che sono molto simili alle serre. E il loro compito è simile: stare al caldo. Il telaio è eretto, è coperto con un film o altri materiali simili. Dentro mettono un fornello, una pistola termica, ecc., Con il loro aiuto mantengono una temperatura positiva. Ma è anche necessario non dimenticare l'umidità, in modo che l'umidità dalla soluzione non evapori.

Un altro metodo di riscaldamento del calcestruzzo - utilizzando emettitori a infrarossi. Questo metodo è buono perché sotto l'influenza delle onde la soluzione stessa viene riscaldata direttamente. Gli emettitori sono coperti con coperture in alluminio, creando un flusso direzionale. Tuttavia, per un riscaldamento efficace sarà necessario un numero elevato di lampade.

Additivi e additivi

Un altro metodo di versamento del calcestruzzo a basse temperature: l'uso di prodotti chimici. Alcuni di essi accelerano l'indurimento nella fase iniziale del processo. Frazione di massa di tutti gli additivi - non più del 2% in peso di cemento. Grandi quantità possono influire negativamente sulla qualità del calcestruzzo, quindi attenersi alle ricette.

Uno dei metodi per la produzione invernale è aggiungere additivi antigelo speciali al mix.

L'additivo più comune che aumenta la "resistenza al gelo" del calcestruzzo e accelera il suo indurimento è il cloruro di calcio. Si usano anche nitrato di sodio e potassio. Se li aggiungi nel batch usuale, la temperatura di congelamento scende a -3 o C.

Uno "MA". I cloruri non possono essere utilizzati per il cemento armato - provocano una rapida distruzione dell'acciaio. Quindi l'acceleratore più comune di indurimento del calcestruzzo - cloruro di calcio - non è adatto per colare le fondamenta.

Il calcestruzzo da versare a temperature inferiori è possibile se la soluzione viene riscaldata con gli stessi additivi. In questo caso, puoi lavorare a -15 o C. Ma per la normale qualità della fondazione, devi isolare il riempimento e seguire regole semplici ma obbligatorie.

Regole per il versamento del calcestruzzo invernale

La soluzione viene versata nella cassaforma preparata. La preparazione consiste nella rimozione di ghiaccio e neve, il riscaldamento del rinforzo e il fondo della fondazione. Questa è la fase più difficile. Raschiare il gelo è la metà del problema, e il riscaldamento del rinforzo e dell'intero perimetro della fondazione è un problema. La temperatura non dovrebbe essere elevata, ma è necessario raggiungere i suoi valori positivi.

Come opzione, puoi considerare i fuochi portatili del dispositivo, che vengono abbassati nella fossa, e che si accendono. È possibile utilizzare pistole di calore che operano da bombole di gas. L'uso di altri strumenti è difficile, a causa del loro alto costo.

Prima di versare la soluzione calda, è necessario riscaldare la base e il rinforzo a temperature positive.

Per questo motivo, le fondazioni in calcestruzzo in inverno sono problematiche: tali aree non vengono riscaldate. Per questo tipo di base, "inverno" sarà limitato a gelate leggere di notte e temperature diurne positive. Il riempimento può iniziare dopo che l'armatura e il fondo hanno una temperatura positiva.

Il fondotinta può essere versato anche in caso di gelo: è possibile riscaldare tale base e rinforzo in un volume limitato. Non facile, ma possibile.

Puoi organizzare tutto per fasi. Suddividere l'intero nastro in piccole aree, inizia il riscaldamento nello stesso tempo o con un intervallo di tempo di alcuni di loro (due o tre, a seconda del tempo richiesto per impastare e riscaldando la fossa). Inizia a versare una sezione, spostando ulteriormente il braciere. Mentre la prima sezione riscaldata verrà versata, la successiva riprenderà la temperatura richiesta. terra inondata immediatamente chiusa materiali isolanti e procedere al successivo, e spostando tutto intorno.

È indispensabile abbattere il gelo e riscaldare il rinforzo, solo così le fondamenta saranno forti

Il meccanismo è chiaro. Quindi è possibile versare la fondazione con calcestruzzo a -15 ° C (ma con gli additivi appropriati, il lotto "caldo" e le misure per preservare il calore).

Un'altra condizione importante: il lavoro deve essere eseguito continuamente. In inverno, la fondazione non può essere versata in parti. Questo è vero al 100%. Lo spazio tra le otturazioni dovrebbe essere tale che il film non abbia il tempo di formarsi sulla superficie della parte precedente, e ancor più che l'umidità non si congeli. I lavori devono essere eseguiti ininterrottamente fino alla fine del casting. Le parti alluvionate dovrebbero essere immediatamente coperte con tappetini termoisolanti. Come puoi vedere, molte persone sono necessarie per questo lavoro. Uno con tutti i compiti non può farcela.

I lavori devono essere eseguiti continuamente.

Si prega di notare che la temperatura massima della soluzione dovrebbe essere 35-40 o C. Il suo superamento rallenta il processo di polimerizzazione. La situazione, naturalmente, sarà migliore di quando si sta congelando, ma non di molto.

risultati

Versare la fondazione in inverno - non è un compito facile, ma forse anche le sue mani. Hai bisogno di assistenti e un'attenta preparazione, ma per fare la base normale può essere, e in temperature sotto lo zero. A quale temperatura puoi versare il calcestruzzo? Essa dipende dalla sua composizione, ma privati ​​reale, anche se con un costo elevato, per ottenere qualità normale a temperature non inferiori a -10 ° C. 5 comporterà basso costo fusione ad una temperatura sopra lo zero gelate giorno e notte.

Calcestruzzo di colata a temperature negative: i segreti della tecnologia di calcestruzzo invernale

La fondazione è una costruzione fondamentale, sulla cui qualità dipendono le caratteristiche geometriche, tecniche e operative della struttura eretta. A causa della natura specifica del processo di solidificazione, il getto di calcestruzzo e le fondamenta in cemento armato non sono auspicabili in inverno per evitare la loro deformazione e distruzione prematura. Le letture minime del termometro limitano significativamente la costruzione alle nostre latitudini. Tuttavia, se necessario, il getto di calcestruzzo a temperature negative può comunque essere eseguito correttamente se viene scelto il metodo corretto e la tecnologia viene osservata con precisione.

Caratteristiche del riempimento "nazionale" invernale

I capricci della natura spesso apportano modifiche ai piani di sviluppo nel territorio nazionale. O la pioggia battente interferisce con lo scavo del pozzo, o il vento squallido interrompe la costruzione del tetto, o ostacola l'inizio della stagione estiva.

Le prime gelate generalmente cambiano radicalmente il corso del lavoro, soprattutto se si prevede di riempire una base monolitica in cemento.

La costruzione di fondazione in calcestruzzo è ottenuta come risultato dell'indurimento della miscela versata nella cassaforma. Tre componenti praticamente uguali compaiono nella sua composizione: aggregati e cemento con acqua. Ognuno di loro contribuisce in modo significativo alla formazione di una solida struttura in cemento armato.

In termini di volume e massa, l'aggregato predomina nel corpo della pietra artificiale che viene creata: sabbia, ghiaia, ghiaia, pietrisco, mattoni rotti, ecc. Secondo i criteri funzionali, il legante si trova nel piombo-cemento, la cui proporzione nella composizione è inferiore alla proporzione di aggregato 4-7 volte. Tuttavia, è lui che lega insieme i componenti della massa, ma agisce solo in congiunzione con l'acqua. In effetti, l'acqua è un componente altrettanto importante di una miscela di calcestruzzo come polvere di cemento.

L'acqua nella miscela di cemento avvolge sottili particelle di cemento, impegnandolo nel processo di idratazione, seguito da uno stadio di cristallizzazione. La massa concreta non si congela, come si suol dire. Si indurisce con la graduale perdita di molecole d'acqua, originando dalla periferia al centro. Tuttavia, non solo i componenti della soluzione sono coinvolti nella "transizione" della massa di cemento alla pietra artificiale.

Il corretto corso dei processi è fortemente influenzato dall'ambiente:

  • A valori di temperatura media giornaliera da +15 a + 25ºС, l'indurimento della massa del calcestruzzo e la polimerizzazione avvengono ad un ritmo normale. In questa modalità, il calcestruzzo si trasforma in pietra dopo 28 giorni specificati nei regolamenti.
  • Con la lettura giornaliera media del termometro + 5 °, l'indurimento rallenta. La forza richiesta del calcestruzzo raggiungerà in circa 56 giorni se non si prevedono oscillazioni di temperatura evidenti.
  • Quando raggiunge 0 ° C, il processo di polimerizzazione è sospeso.
  • A temperature negative, la miscela versata nella cassaforma viene congelata. Se il monolite è già riuscito a guadagnare forza critica, dopo lo scongelamento in primavera, entrerà di nuovo nel cemento nella fase di indurimento e continuerà a pieno vigore.

La forza critica è strettamente correlata alla marca di cemento. Più è alto, meno giorni è necessario per impostare il calcestruzzo.

In caso di stagionatura insufficiente prima del congelamento, la qualità del monolite in calcestruzzo sarà molto dubbia. Il congelamento dell'acqua nella massa del calcestruzzo inizierà a cristallizzarsi e aumentare di volume.

Il risultato sarà una pressione interna che spezza i legami all'interno del corpo di cemento. Aumenterà la porosità, grazie alla quale il monolite lascerà entrare più umidità e sarà più debole a resistere al gelo. Di conseguenza, i tempi operativi saranno abbreviati o sarà necessario ripetere il lavoro da zero.

Subzero temperatura e dispositivo di fondazione

Per discutere dei fenomeni meteorologici non ha senso, è necessario adattarsi correttamente a loro. Pertanto, è nata l'idea di sviluppare metodi per l'installazione di fondazioni in cemento armato nelle nostre difficili condizioni climatiche, che sono possibili per l'implementazione nel periodo freddo.

Va notato che il loro uso aumenterà il budget di costruzione, quindi nella maggior parte delle situazioni si consiglia di ricorrere a basi più razionali. Ad esempio, per utilizzare il metodo annoiato o per costruire da blocchi di calcestruzzo espanso di produzione in fabbrica.

A disposizione di coloro che non sono soddisfatti dei metodi alternativi, ci sono diversi metodi collaudati per la pratica di successo. Il loro scopo è di rendere concreto uno stato di forza critica prima del congelamento.

Per il tipo di impatto, possono essere suddivisi in tre gruppi:

  • Fornire assistenza esterna per la massa di cemento versata nella cassaforma fino allo stadio di forza critica.
  • Aumentare la temperatura all'interno della massa di cemento fino ad ottenere una polimerizzazione sufficiente. Eseguito da riscaldamento elettrico.
  • Introduzione alla soluzione concreta dei modificatori che riducono il punto di congelamento dell'acqua o attivano i processi.

La scelta del metodo di produzione invernale è influenzata da un numero impressionante di fattori, come le fonti di energia disponibili sul sito, le previsioni dei meteorologi per il periodo di indurimento, la capacità di portare una soluzione riscaldata. In base a specifiche locali, viene scelta l'opzione migliore. Il terzo più economico delle posizioni elencate è considerato, vale a dire versare il calcestruzzo a temperature inferiori allo zero senza riscaldarsi, predeterminando l'introduzione di modificatori nella composizione.

Come versare fondamenta concrete in inverno

Per sapere quale metodo è meglio usare per mantenere gli indicatori critici di forza, è necessario conoscere le loro caratteristiche, per conoscere gli aspetti negativi e i vantaggi.

Si noti che un certo numero di metodi sono usati in combinazione con qualsiasi analogo, il più delle volte con un riscaldamento meccanico o elettrico preliminare dei componenti del calcestruzzo.

Condizioni esterne "per la maturazione"

Le condizioni ambientali favorevoli vengono create al di fuori dell'oggetto. Consistono nel mantenere la temperatura dell'ambiente circostante il calcestruzzo a livello normativo.

La cura del calcestruzzo versato in "meno" viene effettuata nei seguenti modi:

  • Metodo Thermos. L'opzione più comune e non troppo costosa, che è quella di proteggere il futuro della fondazione da influenze esterne e perdite di calore. La cassaforma viene riempita estremamente rapidamente con una miscela di calcestruzzo, riscaldata sopra gli indicatori standard, coperta rapidamente con materiali isolanti e isolanti. L'isolamento impedisce il raffreddamento della massa del calcestruzzo. Inoltre, durante il processo di indurimento, il calcestruzzo stesso rilascia circa 80 kcal di energia termica.
  • Mantenere l'oggetto allagato nelle case calde - rifugi artificiali che proteggono dall'ambiente esterno e consentono un ulteriore riscaldamento dell'aria. Intorno alla cassaforma sono stati montati telai tubolari, ricoperti da un telo o rivestiti di compensato. Se aumentare la temperatura all'interno dei bracieri o delle pistole di calore installati per la fornitura di aria riscaldata, il metodo passa alla categoria successiva.
  • Riscaldamento ad aria Assume la costruzione di uno spazio chiuso attorno all'oggetto. Come minimo, la cassaforma è chiusa con tende fatte di tela cerata o materiale simile. È auspicabile che le tende siano isolate per aumentare l'effetto e ridurre i costi. Nel caso di utilizzo di tende, il vapore o il flusso d'aria dalla pistola termica viene fornito nello spazio tra loro e la cassaforma.

È impossibile non notare che l'implementazione di questi metodi aumenterà il budget di costruzione. La forza più razionale del "thermos" per comprare un materiale di copertura. La costruzione della serra è ancora più costosa, e se ha anche un sistema di riscaldamento in affitto, allora vale la pena di pensare al costo. Il loro uso è consigliabile se non esiste un'alternativa al tipo di fondazione su pali ed è necessario riempire una lastra monolitica per congelamento e scongelamento primaverile.

Va ricordato che lo sbrinamento ripetuto è distruttivo per il calcestruzzo, pertanto il riscaldamento esterno deve essere portato al parametro di impostazione richiesto.

Metodi di riscaldamento della massa di calcestruzzo

Il secondo gruppo di metodi è utilizzato principalmente nella costruzione industriale, dal ha bisogno di una fonte di energia, calcoli precisi e il destino di un elettricista professionista. È vero, gli artigiani alla ricerca della risposta alla domanda se sia possibile versare il cemento ordinario nella cassaforma a temperature sotto lo zero, hanno trovato una soluzione molto ingegnosa con la fornitura di energia di una saldatrice. Ma per questo abbiamo bisogno almeno di competenze e conoscenze iniziali in discipline di costruzione complesse.

I metodi di documentazione tecnica del riscaldamento elettrico del calcestruzzo sono suddivisi in:

  • Looping. In base a questo, il calcestruzzo viene riscaldato da correnti elettriche, che vengono fornite da elettrodi posati all'interno della cassaforma, che possono essere nastrate o incordate. Concreto in questo caso svolge il ruolo di resistenza. La distanza tra gli elettrodi e il carico applicato deve essere calcolata con precisione e la convenienza del loro uso è provata incondizionatamente.
  • Periferico. Il principio è di riscaldare le zone superficiali delle fondamenta future. L'energia termica viene fornita dai dispositivi di riscaldamento tramite elettrodi a nastro fissati alla cassaforma. Può essere a strisce o in lamiera d'acciaio. All'interno della matrice il calore si diffonde a causa della conducibilità termica della miscela. In effetti, lo spessore del calcestruzzo viene riscaldato fino a una profondità di 20 cm. Ancora meno, ma allo stesso tempo si formano tensioni che migliorano significativamente i criteri di resistenza.

I metodi di riscaldamento elettrico end-to-end e periferico sono utilizzati in strutture non rinforzate e scarsamente rinforzate, dal momento che i montaggi influenzano l'effetto di riscaldamento. Con una installazione spessa di barre d'armatura, le correnti saranno cortocircuitate agli elettrodi e il campo generato sarà irregolare.

Gli elettrodi alla fine del riscaldamento rimangono per sempre nel design. Nella lista delle tecniche periferiche, il più famoso è l'uso di casseri riscaldanti e tappetini a infrarossi, impilati sopra la base costruita.

Il modo più razionale per riscaldare il calcestruzzo è la tenuta con l'aiuto di un cavo elettrico. Il filo di riscaldamento può essere posato in strutture di qualsiasi complessità e volume, indipendentemente dalla frequenza di rinforzo.

Il meno delle tecnologie di riscaldamento consiste nella possibilità di sovradosare il calcestruzzo, quindi per eseguire calcoli e controllare regolarmente lo stato di temperatura della struttura sono necessari.

Introduzione di additivi alla soluzione concreta

L'introduzione di additivi è il modo più semplice ed economico per cementare a temperature sotto lo zero. Secondo lui, il versamento di calcestruzzo in inverno può essere fatto senza l'uso del riscaldamento. Tuttavia, il metodo può ben integrare il trattamento termico del tipo interno o esterno. Anche se utilizzato in combinazione con il riscaldamento di una base di indurimento con vapore, aria, elettricità, vi è una riduzione dei costi.

Idealmente, l'arricchimento della soluzione con additivi è meglio combinato con la costruzione del "thermos" più semplice con un ispessimento del guscio termoisolante in aree con meno spessore, agli angoli e ad altre parti sporgenti.

Gli additivi utilizzati nelle soluzioni concrete "invernali" sono divisi in due classi:

  • Sostanze e composti chimici che riducono il punto di congelamento di un liquido in una soluzione. Fornire una polimerizzazione normale a temperature sotto lo zero. Questi includono: cloruro di potassio, cloruro di calcio, sodio cloruro, nitrito di sodio, loro combinazioni e sostanze simili. Il tipo di additivo è determinato sulla base dei requisiti per la temperatura di indurimento della soluzione.
  • Sostanze e composti chimici che accelerano il processo di indurimento. Questi includono potassa, modificatori con una base di una miscela di cloruro di calcio con urea o nitrito di calcio, nitrito di calcio, nitrito di sodio, nitrito di calcio da solo e altri.

I composti chimici sono introdotti in un volume dal 2 al 10% in peso di polvere di cemento. La quantità di additivi selezionati, concentrandosi sulla temperatura prevista di indurimento della pietra artificiale.

In linea di principio, l'uso di additivi antigelo consente di cementare a -25ºС. Ma tali esperimenti non sono raccomandati per i costruttori di strutture del settore privato. In realtà, sono fatti ricorso nel tardo autunno con le prime gelate o all'inizio della primavera, se la pietra concreta deve indurirsi entro una certa data e non ci sono alternative.

Additivi antigelo comuni per il calcestruzzo colato:

  • Potassio o altro carbonato di potassio (K2CO3). Il modificatore "invernale" più popolare e facile da usare. Il suo uso è prioritario a causa dell'assenza di corrosione da rinforzo. Per il potassio non è caratteristica l'apparenza di striature saline sulla superficie del calcestruzzo. È il potassio che garantisce l'indurimento del calcestruzzo quando il termometro si legge a -25 ° C. Lo svantaggio della sua introduzione è quello di accelerare la velocità di impostazione, a causa di ciò per far fronte al versamento della miscela avrà bisogno di un massimo di 50 minuti. Per preservare la plasticità, per praticità di versamento nella soluzione con cloruro di potassio, aggiungere il bardo di mylonaph o di solfito nella quantità del 3% in peso di polvere di cemento.
  • Nitrito di sodio, altrimenti un sale di acido nitroso (NaNO2). Fornisce calcestruzzo con una stagionatura stabile a una temperatura di -18,5 ° C Il composto ha proprietà anticorrosive, aumenta l'intensità dell'indurimento. Meno l'aspetto delle efflorescenze sulla superficie della struttura in cemento.
  • Cloruro di calcio (CaCl2), consentendo di concreting a temperature fino a -20 ° C e accelerando l'impostazione del calcestruzzo. Se necessario, l'introduzione di sostanze concrete in una quantità di oltre il 3%, è necessario aumentare la marca di cemento in polvere. La mancanza di applicazione è la comparsa di efflorescenze sulla superficie della struttura in calcestruzzo.

Preparazione di miscele con additivi antigelo prodotti in un ordine speciale. In primo luogo, l'aggregato è mescolato con la parte principale dell'acqua. Quindi, dopo aver mescolato delicatamente, aggiungere cemento e acqua con composti chimici diluiti in esso. Il tempo di miscelazione è aumentato di 1,5 volte rispetto al periodo standard.

Il potassio nella quantità del 3-4% in peso della composizione secca viene aggiunto a soluzioni concrete, se il rapporto tra il legante e l'aggregato è 1: 3, il nitrito di nitrato nella quantità del 5-10%. Entrambi gli agenti antigelo non sono raccomandati per essere usati nel versamento di strutture utilizzate in un ambiente allagato o molto umido, dal momento che essi contribuiscono alla formazione di alcali nel calcestruzzo.


Nel colare strutture critiche, è meglio usare calcestruzzi freddi preparati meccanicamente in condizioni di fabbrica. Le loro proporzioni sono calcolate con precisione in riferimento alla temperatura e all'umidità specifiche dell'aria durante il periodo di fusione.

Le miscele fredde vengono preparate su acqua calda, la proporzione degli additivi viene introdotta in stretta conformità con le condizioni meteorologiche e con il tipo di costruzione in costruzione.

Come versare calcestruzzo in inverno senza riscaldamento: additivi o riscaldamento soluzione?

Come versare calcestruzzo in inverno senza riscaldarsi

Nel processo di costruzione e progettazione di edifici residenziali o non residenziali, c'è spesso la necessità di riempire la fondazione con una soluzione concreta nel tardo autunno o già nel periodo invernale. Quando la temperatura dell'aria scende sotto 0 ° C. Secondo le raccomandazioni degli specialisti e del produttore di calcestruzzo, la temperatura ottimale per la colata e la solidificazione della miscela è di + 5 ° C. Da qui, c'è una domanda seguente: come versare calcestruzzo in inverno senza riscaldarsi?

Molti specialisti qualificati e società di costruzione utilizzano sistemi di riscaldamento speciali per riempire la miscela nel periodo autunno-inverno, che sono rappresentati da tre metodi:

  1. Riscaldamento elettrico della soluzione in appositi bunker poco prima del versamento alla temperatura ottimale di 50-70 ° С;
  2. Riscaldamento elettrico della miscela utilizzando pistole termiche, che vengono installate sotto il calore (tenda, pellicola) e inviate direttamente alla superficie del calcestruzzo;
  3. Riscaldamento elettrico della fondazione colata mediante corrente elettrica alternata, che viene fatta passare attraverso un raccordo appositamente installato o cavi di riscaldamento pre-posati.

Tuttavia, se non vi è alcuna possibilità di utilizzare i metodi sopra elencati, in questo articolo considereremo più in dettaglio come versare il calcestruzzo in inverno senza riscaldamento ausiliario.

Versare la soluzione a temperature sotto lo zero ha un numero di sfumature specifiche. Le condizioni invernali nel settore delle costruzioni iniziano con una temperatura media dell'aria inferiore a + 5 ° C o quando questo indicatore scende al di sotto di 0 ° C durante il giorno.

Il compito principale nel processo di cementificazione in inverno è quello di assicurare l'indurimento della soluzione in un ambiente umido e caldo durante l'intero periodo di indurimento. In altre parole, è necessario fornire le condizioni ottimali per una soluzione concreta per ottenere una percentuale di forza - almeno il 60%, che garantirà la conservazione della struttura dell'intera fondazione e il suo indurimento ottimale dopo il disgelo.

La malta colata deve guadagnare la sua forza in inverno, che sarà sufficiente per un carico completo di una costruzione monolitica o parziale, così come per lo sgretolamento.

Di seguito diamo una tabella con i dati ottimali sul tempo di polimerizzazione della miscela di calcestruzzo e polimerizzazione.

È importante! Il calcestruzzo può guadagnare forza solo se la temperatura della soluzione è superiore allo zero.

Nel processo di cementificazione, è necessario innanzitutto proteggere la soluzione dal congelamento, in modo che il processo di idratazione proceda normalmente e la soluzione non acquisisca una resistenza sufficiente per garantire una resistenza ottimale al ghiaccio e mantenga la capacità di solidificazione a temperature positive senza deteriorare le principali proprietà della struttura monolitica. Quando la fondazione è soggetta a condizioni elevate per prestazioni dinamiche e resistenza al gelo, il calcestruzzo deve essere protetto dal congelamento fino a quando non ha acquisito una sufficiente resistenza del marchio. La percentuale dell'insieme di resistenza ottimale per la soluzione dipenderà dalla marca di cemento utilizzato, dagli additivi, dalla temperatura della miscela e da altre condizioni.

Se non si è in grado di eseguire un riscaldamento a pieno titolo del calcestruzzo, è necessario utilizzare speciali additivi antigelo, che presentano diversi vantaggi:

  • Accelerare il processo di indurimento;
  • Aumentare la durata dell'indurimento della miscela;
  • Capire il punto di congelamento dell'acqua;
  • Lasciare il calcestruzzo a basse temperature per guadagnare forza sufficiente.

Gli additivi anti-gelo consentono al calcestruzzo di congelare fino al completo processo di idratazione della miscela. Altrimenti, l'acqua inizierà a scoppiare, congelando la parte innestata della fondazione. Di norma, l'acqua salirà agli strati superiori del calcestruzzo (che può essere desquamato in caso di scongelamento e congelamento).

L'idratazione si verifica solo quando l'acqua è allo stato liquido e la velocità della reazione a basse temperature diminuisce rapidamente. Per fare questo, utilizzare un additivo resistente al gelo, che accelera anche il processo di indurimento e impostazione.

A seconda della temperatura ambiente, del metodo di versamento della struttura monolitica, i requisiti imposti sulla soluzione e il metodo di cura del calcestruzzo indurente dipenderanno dalla quantità e dal tipo di additivi introdotti nella miscela finita.

Il secondo fattore importante, se non si riesce a versare calcestruzzo in inverno senza riscaldarsi, per ottenere calcestruzzi di alta qualità - per riscaldare la malta. A seconda dei fattori esterni, della temperatura dell'aria, della massa della struttura, è possibile riscaldare l'acqua per malte o riempitivi - ghiaia, ghiaia, sabbia, ecc. La temperatura ottimale per la soluzione all'uscita del miscelatore non deve essere superiore a 40 ° C, altrimenti il ​​calcestruzzo si ispessisce quasi istantaneamente. La temperatura minima della soluzione quando si versano fondamenta di grandi dimensioni è considerata di almeno 5 ° С e per il versamento di strutture sottili di almeno 20 ° С.

Quando la costruzione della malta è terminata, è necessario coprire l'intera fondazione con un film spesso o riscaldatori speciali (schiuma, segatura, lana minerale, ecc.). Puoi anche riscaldare l'intera cassaforma attorno al perimetro.

Affinché il calcestruzzo senza preriscaldamento abbia una forza sufficiente, è possibile utilizzare i seguenti metodi:

  • È possibile bruciare un incendio sul lato sottovento per 3-4 ore (questo metodo è particolarmente efficace a temperature negative fino a -5-6 ° C).
  • Come è stato scritto sopra per riscaldare le fondamenta con l'aiuto di materiali termoisolanti.

Raccomandazione! Per determinare se nella soluzione è presente un additivo resistente al gelo, il latte deve essere verde. È meglio aumentare W (resistenza al gelo) a 6 per ottenere il massimo effetto.

Tecnologia di versamento del calcestruzzo a temperature sotto zero con riscaldamento e senza

Durante il versamento della soluzione di calcestruzzo è molto importante tenere conto di vari fattori, uno dei quali rimane la temperatura ambiente. Che ha un impatto sul tasso di indurimento del calcestruzzo e dei suoi indicatori di resistenza.

Se prendiamo in considerazione la temperatura, questo porterà ad una diminuzione delle caratteristiche di qualità, così come alla distruzione della struttura. Per evitare questo, è necessario capire chiaramente quali misure devono essere prese quando il calcestruzzo viene versato a basse temperature.

Grado minimo possibile

Il processo di versamento del calcestruzzo non ha uno standard separato (GOSA), questo può includere SNiP "Strutture portanti e recintate" - 3.03-01-87. Se si decide di eseguire il processo di versamento di una soluzione di calcestruzzo senza additivi speciali, è necessario prima capire quale modalità di temperatura è considerata bassa quando si lavora con il calcestruzzo.

Su quale marca di calcestruzzo usare per i listelli di strisce si può trovare in questo articolo.

I costruttori svolgono il loro lavoro a una temperatura media giornaliera di +4 gradi. In questo caso, il successo del lavoro dipenderà da quali misure sono state prese per fornire un'adeguata protezione per il calcestruzzo.

Il fatto è che l'indurimento della soluzione a basse temperature avviene in un modo speciale. La velocità di questo processo e la qualità della struttura finita dipendono dalla temperatura dell'acqua con la soluzione. Se ha tassi elevati, il processo di hardening verrà eseguito molto più velocemente. L'indicatore più ottimale è 7-15 gradi.

Quali sono le proporzioni del calcestruzzo sul fondamento della casa può essere trovato in questo articolo.

Ma allo stesso tempo, le condizioni di bassa temperatura ambiente causano la loro influenza sul tasso di idratazione del cemento. Di conseguenza, un insieme di caratteristiche di forza e il congelamento sono molto più lenti.

Per calcolare il tempo necessario per congelare la soluzione a una temperatura inferiore, è necessario tenere conto del fatto che quando la temperatura è inferiore di 10 gradi, la velocità di congelamento diminuisce di un fattore 2. Tali calcoli sono molto importanti quando si pianificano attività di costruzione e smantellamento delle casseforme.

Quali sono le caratteristiche del calcestruzzo secondo GOST 26633 2012 è specificato nell'articolo.

Quando la temperatura dell'aria scende sotto i -4 gradi, la soluzione si bloccherà semplicemente, quindi anche la polimerizzazione si fermerà. Di conseguenza, il calcestruzzo perderà il 50% delle sue caratteristiche di resistenza.

Il video mostra il versamento del calcestruzzo a temperature sotto lo zero:

In questo articolo trovi come organizzare una fondazione di strisce per una casa di calcestruzzo aerato.

Ma ci sono anche momenti positivi, perché nel caso di una colata corretta a basse temperature, è possibile ottenere una base di qualità, poiché le condizioni di bassa temperatura danno la possibilità di ottenere proprietà ad alta resistenza. Basta ricordare a quale temperatura la soluzione di cemento si indurisce e assicurarsi che non scenda a -4 gradi.

Caratteristiche dell'uso di additivi

Tutti capiscono che il processo di indurimento del calcestruzzo a bassa temperatura è molto lento. Cosa fare in una situazione del genere, se i tempi di costruzione della struttura sono limitati? La soluzione è: l'uso di additivi modificanti.

Di norma, i modificatori dei seguenti tipi possono essere aggiunti alla soluzione:

  • Gli additivi di tipo C consentono di accelerare il processo di indurimento del calcestruzzo;
  • Gli additivi di tipo E sono booster sostitutivi dell'acqua.

La più grande richiesta oggi è il cloruro di potassio, ma qui è necessario assicurarsi che la sua quantità nella massa totale della soluzione non superi il 2%. Va notato che gli additivi speciali non influiscono sulla qualità del calcestruzzo, ma sono in grado di proteggerlo dal congelamento. Nonostante l'uso di tali componenti, rimane importante osservare le condizioni di temperatura durante la preparazione della malta e altre misure per proteggere il calcestruzzo dal congelamento.

Se si esegue un massetto, è necessario prevedere immediatamente la presenza di fori e canali per la fornitura di comunicazioni. In effetti, in futuro per eseguire l'elaborazione sarà molto problematico. Inoltre, qui avrai bisogno di uno strumento speciale, ad esempio il taglio con cerchi di diamanti usando una smerigliatrice.

Quali marche di cemento pesante esistono nell'articolo.

Funziona senza riscaldamento

In inverno, è possibile eseguire il processo di versamento della soluzione di cemento senza l'uso del riscaldamento. Questo metodo è buono perché non è necessario fornire elettricità e installare un sistema di riscaldamento, in modo che il processo di costruzione acceleri.

L'essenza di questa tecnologia consiste nel coinvolgere additivi speciali nel processo, grazie ai quali è possibile abbassare il punto di congelamento del liquido e anche per impartire velocità al processo di indurimento del calcestruzzo. Pertanto, la soluzione semplicemente non ha il tempo di congelare. Non ti preoccupare, gli additivi non violano la forza del cemento.

In questo articolo si trova il peso specifico del calcestruzzo m300.

Il principale vantaggio di questa tecnologia è la protezione dalle efflorescenze. Prima di riempire la soluzione di cemento senza riscaldamento, è necessario sapere in quali condizioni minime di temperatura è possibile effettuare tale manipolazione e quale tipo di additivi funzionerà meglio.

Ad esempio, è possibile considerare la versione più popolare delle composizioni presentate "Morozostop". Per garantire la resistenza al gelo utilizzando questo composto, è necessario solo inserirlo nella quantità richiesta nella soluzione. Il costo di un tale prodotto è abbastanza conveniente, quindi non inciderà sul prezzo del calcestruzzo.

Com'è l'uso del calcestruzzo leggero, indicato qui nell'articolo.

Funziona in inverno con riscaldamento

Per eseguire il riscaldamento è più spesso utilizzato un cavo speciale. Il metodo presentato è chiamato naturale. Ma per ottenere un risultato garantito, è necessario seguire rigorosamente le istruzioni esistenti per il riscaldamento.

Nel video - calcestruzzo per colata a basse temperature:

Le proporzioni di fare cemento a mano a casa sono indicate nell'articolo.

Rispetto alla versione precedente, il riscaldamento del calcestruzzo consente di proteggere la soluzione dal congelamento e non è necessario monitorare continuamente gli indicatori di temperatura, poiché il cavo è in grado di fornire condizioni normali per il consolidamento del calcestruzzo.

Tecnologia del lavoro

Dopo aver preparato la soluzione, è necessario distribuirla nella cassaforma preparata. Le attività preparatorie comprendono la rimozione di ghiaccio e neve, il riscaldamento del rinforzo e la fondazione. Questo stadio è uno dei più difficili. Rimozione del gelo - è ancora così difficile, ma per riscaldare i proiettori e l'intero perimetro di base è un lavoro duro.

La temperatura non dovrebbe essere troppo alta. In alternativa, puoi usare i bracieri portatili, che vengono inviati alla fossa e accesi lì. È anche possibile utilizzare pistole portatili, che provengono da bombole di gas. Non è sempre possibile utilizzare altri mezzi a causa del loro alto costo.

Qual è la composizione del calcestruzzo per la fondazione indicata in questo articolo.

Il processo di colata può essere avviato dopo il rinforzo e il fondo ha assunto una temperatura positiva. La base del nastro può essere equipaggiata anche a basse temperature. Riscalda semplicemente la base e il rinforzo. Certamente, un tale processo non è facile, ma piuttosto reale.

L'intero processo di lavoro dovrebbe essere organizzato in fasi:

  1. Rompere il nastro in piccole aree, per eseguire il riscaldamento.
  2. Procedere a versare un'area, spostando il braciere su una lunga distanza.
  3. Mentre si riempie la prima sezione riscaldata, la successiva comporrà la modalità di temperatura richiesta.
  4. Quando il sito è pieno, deve essere coperto con materiali isolanti e procede a riempirne un altro. Tali passaggi dovrebbero spostarsi lungo l'intero perimetro della base.

Il video descrive le temperature ammissibili per il calcestruzzo colato:

Questo meccanismo di lavoro consente di versare la soluzione a una temperatura dell'aria di -15 gradi. Allo stesso tempo, è necessario aggiungere additivi necessari alla soluzione, eseguire un lotto caldo e adottare misure per preservare il calore.

Inoltre, è importante osservare un'altra condizione: l'intero processo deve essere eseguito continuamente. Il tempo tra i riempimenti deve essere tale da non formare schiuma sulla superficie della sezione precedente. Naturalmente, è impossibile svolgere tutte queste attività da soli: qui c'è bisogno di aiuto.

Non è consigliabile versare calcestruzzo in inverno, ma oggi le persone ricorrono a questo processo. Affinché il calcestruzzo non si congeli, ma è riuscito a ottenere gli indicatori di forza necessari, è importante fornire le condizioni per raggiungere tutti gli obiettivi previsti. In questo caso, è possibile usufruire di additivi speciali, monitorare il regime di temperatura o tenere un cavo per il riscaldamento.