Calcestruzzo e gelo. Calcestruzzo invernale

In questo articolo discuteremo l'effettiva questione se sia possibile versare il cemento in un gelo e come farlo con il minimo danno alla qualità del risultato finale. Non è un segreto che l'uso di soluzioni contenenti cemento in inverno è praticato nella costruzione industriale, dal momento che la costruzione di singoli edifici bassi può essere preservata prima dell'inizio della stagione calda.

Tuttavia, ci sono delle eccezioni a questa regola, ed è necessario versare calcestruzzo nella cassaforma a temperature inferiori allo zero. Considera come ciò può cambiare e come evitare tali conseguenze.

Nella foto - ponendo le fondamenta a temperature sotto zero.

Le basse temperature sono un fattore negativo durante la cementificazione.

Isolamento massetto in calcestruzzo

Le istruzioni per l'applicazione invernale di soluzioni contenenti cemento sono significativamente complicate da due caratteristiche che influiscono negativamente sulla velocità di presa e indurimento del materiale:

  • rallentare l'idratazione delle particelle di cemento e, di conseguenza, aumentare il tempo necessario per lo sviluppo della forza;
  • congelamento dell'acqua nella composizione del calcestruzzo, a seguito della quale si arresta il processo di polimerizzazione.

Proviamo a capire quanti giorni dopo aver versato il calcestruzzo abbiamo paura del gelo e di come questi fattori influenzano il ritmo della cura.

Le basse temperature nell'intervallo da 0 a +10 gradi inibiscono l'idratazione del cemento. Cioè, le particelle di cemento sono più lentamente impregnate di acqua e le reazioni chimiche che sono responsabili dell'intensità della forza aumentano più lentamente. Di conseguenza, il materiale non si asciuga solo lentamente, ma anche dopo un'essiccazione completa, è caratterizzato da caratteristiche di resistenza insufficienti.

Ad esempio, in condizioni di temperatura normale (+ 20 ° C), il calcestruzzo guadagna almeno il 70% degli indicatori di forza ottimale durante la settimana. Caratteristiche di resistenza simili, sotto le quali il cemento armato può essere tagliato con cerchi di diamanti, a una temperatura di + 5 ° С, il materiale acquisisce entro 4 settimane.

Nella foto - l'uso del cemento con additivi antigelo

I parametri di temperatura sono un catalizzatore per la maggior parte dei vari processi chimici e l'idratazione del cemento non fa eccezione. Pertanto, nel processo di produzione di prodotti in calcestruzzo, vengono comunemente utilizzate varie tecnologie per riscaldare miscele a base di cemento.

Ad esempio, il 70% della resistenza del grado precedentemente menzionata, in cui è possibile eseguire la perforazione a diamante di fori nel calcestruzzo, guadagna il materiale entro 12 ore a una temperatura di 70 ° C e un'umidità superiore all'80%.

Mentre la temperatura inferiore a 10 gradi di calore rallenta la polimerizzazione e l'impostazione del calcestruzzo, la temperatura negativa arresta completamente questi processi. Poiché l'acqua nella composizione della soluzione si ghiaccia parzialmente o completamente, il flusso delle reazioni chimiche diventa impossibile.

Secondo la tecnologia del calcestruzzo, le particelle di cemento devono essere a contatto con l'acqua durante l'intero periodo di resistenza. Il tempo medio necessario affinché questo processo proceda in condizioni climatiche normali è di 28 giorni. Ma come già accennato, la mancanza di calore può influire negativamente sul corso del processo, e quindi sarà richiesto un approccio speciale alla costruzione in inverno.

Caratteristiche del lavoro con malte cementizie a basse temperature

Il risultato di un calcestruzzo improprio in inverno

Dal momento che stiamo considerando la cementificazione invernale, concorderemo che si svolge a temperature sotto lo zero. Di conseguenza, il nostro compito principale è impedire il congelamento dell'acqua, che è parte della soluzione.

Attualmente, ci sono diversi modi popolari ed efficaci per risparmiare acqua nelle malte cementizie dalla cristallizzazione.

Tra questi metodi, notiamo:

  • l'uso di additivi antigelo (PMD);
  • applicazione di riscaldamento elettrico
  • sigillatura della soluzione con film plastici e isolanti;
  • l'uso di squadre temporanee riparano attorno al cassero con riscaldatori a infrarossi o pistole termiche.

Parleremo di ciascuno di questi metodi in modo più dettagliato.

Additivi antigelo (PMD) e loro utilizzo

Nella foto - additivi antigelo (PMD)

Questo metodo per garantire parametri di tempra ottimali della soluzione è diventato molto diffuso. Praticamente tutte le imprese specializzate nazionali hanno imparato la produzione del calcestruzzo invernale con l'aggiunta dell'azione antimine.

Al momento sono state sviluppate diverse varianti di soluzioni di tipo invernale, che differiscono tra loro dalla percentuale di additivi in ​​relazione al volume di materiale utilizzato.

È importante sottolineare che il contenuto di PMD può essere determinato dalla temperatura dell'aria nel sito di costruzione e dal tipo di calcestruzzo utilizzato.

Tra i vantaggi del metodo notiamo quanto segue:

  • Facilità d'uso nella produzione del calcestruzzo con le proprie mani, poiché gli additivi vengono versati nel miscelatore contemporaneamente ad altri componenti;
  • Piena sicurezza, rispetto allo stesso riscaldamento elettrico;
  • PMD conveniente, che ha un effetto positivo sul costo dell'oggetto finito.

Importante: l'uso di additivi nella costruzione individuale ha un grosso svantaggio. Per garantire indicatori di forza ottimali, la PMD deve essere applicata in stretta conformità con i test di laboratorio, a cui la maggior parte degli appaltatori preferisce chiudere gli occhi.

Applicazione di riscaldamento elettrico

Evaporazione dell'acqua durante il riscaldamento elettrico

Nei grandi cantieri, prima di gettare il cemento nel gelo, sono dotati di speciali sistemi di riscaldamento elettrico. A tal fine vengono utilizzati un potente apparato di trasformazione con una potenza di oltre 30 kW e un sistema di cavi di riscaldamento.

Il metodo ha i seguenti vantaggi:

  • la possibilità di un riscaldamento efficace per tutto lo spessore dello strato e, di conseguenza, garantire una regolazione uniforme della miscela;
  • la possibilità di polimerizzazione accelerata del calcestruzzo in grandi aree a temperature fino a - 20 ° C;
  • idoneità del metodo per combinazione con casseri termicamente isolati.

Tra gli svantaggi, notiamo l'elevato consumo di energia e l'alto costo del calcestruzzo.

Soluzione di tenuta con film in polietilene e isolamento

Il rivestimento in legno della base del nastro rivestito con un film in PVC

La sigillatura e l'isolamento della miscela con materiali a bassa conducibilità termica oggi sembra essere il metodo più razionale per lavorare il calcestruzzo a temperature negative fino a -3 ° C.

Il processo di indurimento e asciugatura delle malte cementizie isotermiche. In altre parole, quando le particelle di cemento interagiscono con l'acqua, si verifica una reazione chimica e una certa quantità di calore viene rilasciata nell'ambiente esterno. Pertanto, coprendo la cassaforma e il suo contenuto con cellophane o materiale isolante di torba, questo calore può essere risparmiato e utilizzato per garantire la durabilità.

Naturalmente, questo metodo non è la soluzione migliore per le gelate gravi. Ma se necessario, la soluzione può essere preriscaldata e quindi coperta, e quindi può essere costruita a temperature fino a -10 ° C.

L'uso di pistole termiche e riscaldatori a infrarossi

Thermomat con riscaldatore a infrarossi

Se la temperatura dell'aria scende sotto i -15 ° C, invece dei metodi precedentemente elencati, è consigliabile applicare metodi di riscaldamento più efficienti. Ad esempio, nella costruzione di piccoli oggetti intorno a strutture fatte di cemento monolitico, vengono costruiti rifugi temporanei e collassabili, all'interno dei quali vengono utilizzati i generatori di calore.

In alcuni casi, la cassaforma può essere avvolta in termostato con funzione di riscaldamento a infrarossi. Questa tecnica è abbastanza efficace, ma la strada da implementare.

conclusione

Quindi, abbiamo rivisto le caratteristiche del calcestruzzo nell'inverno e abbiamo scoperto che la temperatura dell'aria sotto zero non è un motivo per rifiutarsi di costruire. Ma se c'è una tale opportunità, sarebbe meglio posticipare il lavoro pianificato per i giorni più caldi.

Se hai domande che richiedono spiegazioni esaurienti, troverai risposte interessanti guardando il video in questo articolo.

Come riempire la fondazione in qualsiasi momento dell'anno

La forza e la durata di qualsiasi edificio dipendono dalle fondamenta che la supportano. Attualmente, il più popolare nella costruzione è una base di cemento che può sopportare il peso di una struttura pesante. Poiché dopo la costruzione della casa è completata, la struttura portante sarà difficile da riparare, è molto importante riempire adeguatamente la fondazione per evitare che affondi nel terreno, così come la formazione di crepe e altri difetti su di esso.

A quale temperatura si può versare la fondazione

Quando si pianifica la costruzione della struttura portante, è necessario tenere conto delle condizioni meteorologiche, della marca e della qualità del cemento. Un ruolo importante per garantire la resistenza del calcestruzzo è giocato da speciali additivi, che consentono di ridurre la temperatura di cristallizzazione dell'acqua, nonché di mantenere una modalità operativa ottimale durante il periodo di tempra della fondazione. Dopo averlo versato, la base si blocca durante il giorno e poi guadagna forza in 28 giorni. La gamma di temperature da + 3 a + 25 ° C è considerata standard per la creazione della base. È noto che più caldo è all'esterno, più velocemente la soluzione si asciuga, ma il calore può essere pericoloso per il calcestruzzo fresco.

Se a una temperatura compresa tra + 5 e 15 ° C, la composizione si regola in modo naturale, emettendo calore all'ambiente, questo non accade in condizioni climatiche troppo calde. In tali condizioni, il telaio in calcestruzzo può iniziare a formarsi quando il volume del materiale è ancora aumentato. Raffreddandosi, la superficie inizia a diminuire e la struttura cristallina già formata ostacola questo processo. Di conseguenza, a causa di tensioni interne, la fondazione può diventare coperta da fessure da ritiro 4-12 ore dopo il versamento. Affinché la base non si sbricioli ad una temperatura superiore a + 25 ° C, vale la pena usare cemento Portland ad indurimento rapido, che dopo 5-6 ore di colata deve essere versato con acqua e ombreggiato con vecchi stracci, cartone o segatura. Per rallentare l'idratazione, è possibile introdurre additivi e plastificanti modificanti. Quando appaiono delle crepe, è necessario ripetere il raming.

Con il caldo, la fondazione potrebbe rompersi.

È possibile versare le fondamenta in inverno

Il periodo più favorevole per la costruzione della struttura portante è il periodo da aprile a novembre. Tuttavia, la situazione potrebbe svilupparsi in modo tale che sarà necessario passare il versamento in inverno, perché in alcune regioni della Russia non c'è quasi nessuna estate. Le moderne tecnologie di costruzione consentono di creare solide fondamenta anche in climi freddi. Costruire una fondazione in inverno è particolarmente importante sui terreni traballanti. Dopo aver atteso che si congelassero, puoi scavare una grande fossa. Inoltre, l'acquisto di materiali da costruzione fuori stagione può far risparmiare un determinato importo. Molto spesso, in inverno, vengono create delle basi di nastro con l'uso di blocchi di cemento e strutture fatte di pile di cemento, destinate a oggetti di legno chiaro.

Secondo varie stime negli ultimi cinque anni, la quota di calcestruzzo invernale nel volume totale della costruzione varia dal 10 al 17%. Si tratta di una solida somma per produttori e fornitori di prodotti chimici per l'edilizia e, in particolare, di quegli additivi che dovrebbero garantire l'efficienza del processo a basse temperature. D'altra parte, sono stati i produttori a influenzare la crescita della costruzione invernale. L'interesse qui è reciproco.

Come si comporta la malta cementizia nella stagione fredda

Quando si pianifica il lavoro invernale, vale la pena ricordare che il cemento ordinario non è adatto a loro. Nel gelo, è consentito utilizzare solo cemento con additivi speciali e additivi modificanti. Questi ultimi riducono il consumo di acqua di circa il 10-15%. Quando l'umidità dell'aria è pari o superiore al 60%, non è raccomandato l'uso di modificatori, inoltre, vale la pena ricordare che possono reagire con alcuni metalli. Per garantire la resistenza della struttura, il calcestruzzo deve essere riscaldato nei primi due giorni dopo il versamento. La temperatura desiderata della miscela può essere mantenuta da:

  • pistole termiche;
  • filo di riscaldamento speciale posato durante il getto di calcestruzzo;
  • elettrodi (barre d'armatura), che sono eccitati.

C'è anche un metodo per riscaldare la miscela di calcestruzzo usando una saldatrice, ma essenzialmente si riduce all'uso di elettrodi ed è applicabile solo per i piccoli volumi di riempimento.

Solo l'acqua e i filler sono autorizzati a riscaldare, ma non a cementare, altrimenti perderà le sue qualità.

Il calcestruzzo con additivi speciali è necessario per i lavori invernali.

Di solito nelle regioni della Federazione Russa non si applica una soluzione con una temperatura superiore a 21 ° C, tenendo conto del fatto che l'atmosfera lascerà 4,5-5 ° C. Pertanto, per la composizione di lavoro del liquido viene riscaldata a 32 ºC. L'acqua più calda viene dapprima mescolata con i riempitivi, e poi in porzioni - con il cemento.

È possibile versare il cemento nel gelo senza riscaldarlo

È necessario parlare se è possibile versare le fondamenta in climi freddi senza riscaldamento. Anche le fluttuazioni di temperatura da +5 a 0 ° C per una soluzione concreta sono considerate invernali. Nella stagione fredda, quando si calcifica è importante garantire una solidificazione uniforme della soluzione non inferiore al 60%. Ciò garantisce la conservazione della struttura della base e la sua maturazione al momento del disgelo.

Tuttavia, la fondazione guadagnerà forza solo quando la temperatura della soluzione è superiore allo zero, quindi, senza riscaldamento artificiale, è necessario scegliere una bella giornata invernale per i lavori di costruzione. Altrettanto importante è la composizione del cemento: il cosiddetto calcestruzzo freddo include additivi antigelo che abbassano il punto di congelamento dell'acqua. Per questi scopi, il cloruro di potassio e il sodio sono usati in una concentrazione dal 2 al 15%. Utilizzando i modificatori antigelo, è possibile smontare la cassaforma con la soluzione M200 al 40% di resistenza, M400 al 20% e M300 al 30%.

Video: riscaldamento del seminterrato in calcestruzzo in inverno

Quando puoi versare le fondamenta in primavera

Chi decide di iniziare a costruire la fondazione all'inizio della primavera (fino ad aprile) dovrebbe fare attenzione. Innanzitutto è necessario attendere che il terreno si scongeli e scaldi quando la temperatura non scende sotto 0 ° C durante la notte. È inoltre necessario tenere conto dell'essiccazione delle strade, che dura uno o due mesi, durante i quali i veicoli pesanti (pompe per calcestruzzo, scows, tonar e altre macchine) sono limitati alla guida lungo le strade regionali. È impossibile costruire una fondazione monolitica senza il trasporto di cui sopra. Da aprile, il costo dei materiali di consumo inizia a crescere.

In primavera, la strada si confonde, quindi l'attrezzatura pesante non può attraversarlo.

Danni irreversibili alla struttura possono causare gelate inaspettate, quindi quando le previsioni del tempo sono instabili e il lavoro è già programmato, si consiglia di assicurare l'acquisizione di riempitivi antigelo. Anche a una temperatura dell'aria di +23 ° C, il calcestruzzo guadagna forza normativa solo dopo tre settimane. A temperature più basse, il tempo aumenta in modo significativo e, di conseguenza, è impossibile affrettarsi con la posa dei muri dopo il versamento.

Come dimostra la pratica, la casa, costruita su terreno spoglio, è questione di anni. In assenza di una base, i blocchi inferiori o i bordi in legno vengono distrutti a causa della deformazione del suolo.

È possibile versare le fondamenta sotto la pioggia

Attualmente, la pioggia non è un motivo per smettere di fare calcoli, come era nel recente passato. Usando attrezzature semplici e una marca adeguata di cemento, è possibile gettare le fondamenta in caso di pioggia. Di per sé, l'acqua non ha un impatto negativo sulla soluzione, appena prima che si indurisca, si possono verificare erosione e violazione delle proporzioni. Pertanto, tutto dipende dalla forza della precipitazione.

Se il sito non è invaso dalla pioggia, sarà sufficiente una volta per continuare il lavoro. Un normale film in polietilene protegge dalla pioggia leggera, che dovrebbe essere usato con cura, perché il cemento indurisce solo in aria fresca. Naturalmente, in condizioni di tempo caldo e soleggiato, la soluzione è meglio saturata con acido carbonico e si indurisce più velocemente, formando una base solida. Ma anche nella costruzione di fondazioni sotto la pioggia, ha i suoi vantaggi, perché la miscela di calcestruzzo diventa più resistente all'80% di umidità.

Il film plastico non può essere tenuto in superficie per molto tempo, poiché il calcestruzzo non si solidifica senza aria fresca

Come lavorare durante le precipitazioni

I principali requisiti per i lavori in corso su come gettare le fondamenta sotto la pioggia:

  1. Il contenuto nella soluzione di cemento M400, M500 e M600, creato per lavorare a contatto con l'umidità.
  2. Metodo scelto correttamente per la posa del calcestruzzo. La forma insolita della base o la sua penetrazione comporta l'uso di una speciale tecnica che impedisce la formazione di vuoti e sposta il liquido in eccesso.
  3. L'uso di impermeabilizzazione, che può essere rimosso non prima di due o tre giorni.

Il mercato moderno offre una vasta gamma di mix di edifici con vari parametri. Vengono prodotte composizioni a indurimento rapido ea indurimento lungo, nonché calcestruzzo con additivi antigelo. Ma gettare le fondamenta in condizioni meteorologiche estreme è un rischio che deve essere sempre preso in considerazione. A basse temperature si possono formare fessure alla base e durante l'erosione delle precipitazioni. Tutto ciò può influire negativamente sulla forza delle strutture.

Come coprire il calcestruzzo dopo aver versato il freddo

Concretizzare al freddo - chiedo il parere di un esperto

Quindi, dormirò serenamente...

PS A proposito, niente che io sia su "Tu"?

Idealmente, le informazioni su come versare il calcestruzzo nel gelo sono necessarie solo ai costruttori professionisti. Per noi, sarà molto più facile pianificare il lavoro in modo tale che la soluzione si indurisca durante la stagione calda.

Tuttavia, questo non è sempre il caso, quindi sarà utile per ogni maestro studiare le caratteristiche delle strutture edilizie a freddo. Inoltre, per questo è sufficiente padroneggiare solo poche tecniche.

Riempire la soluzione al freddo è associato a determinate difficoltà.

Malta di cemento e bassa temperatura

Il lavoro concreto nel gelo viene solitamente effettuato solo in casi eccezionali. Ciò è dovuto al fatto che quando la temperatura scende sotto lo zero, i processi di indurimento del cemento sono disturbati. Ciò non solo può rallentare la polimerizzazione, ma anche fermarla completamente, e le caratteristiche meccaniche della struttura non saranno raggiunte e il 50% del valore di progetto.

Questo succede per una serie di motivi:

  • Innanzitutto, tutta l'acqua necessaria per idratare il cemento si trasforma in ghiaccio. Essendo in una forma inerte, diventa inaccessibile per reazione, e quindi il calcestruzzo nel freddo semplicemente non si indurisce.
  • In secondo luogo, l'effetto distruttivo del gelo sul calcestruzzo si verifica a causa dell'espansione dei pori: durante il congelamento, il volume del liquido aumenta del 10-12% e all'interno del monolito di cemento si forma una cavità irregolare. Anche se poi riscaldiamo il materiale e sciogliamo il ghiaccio, le dimensioni dei pori saranno comunque ingrandite.
  • In terzo luogo, una sottile crosta di ghiaccio sul rinforzo in acciaio riduce la connettività del metallo con la soluzione di un ordine di grandezza. Dopo che il ghiaccio si è sciolto, l'umidità libera entra in questo spazio, quindi l'aspetto della ruggine e la distruzione del telaio saranno una questione di tempo.

Conseguenze del versamento invernale: desquamazione del materiale dalla superficie

  • Ma i risultati peggiori sono causati dal ripetuto congelamento e scongelamento della soluzione. In questo caso, la sua densità diventa irregolare e la forza della struttura viene seriamente ridotta.

Per evitare tali effetti, quando si versa la malta, l'istruzione consiglia di utilizzare diversi metodi di riscaldamento. Naturalmente, il costo della costruzione aumenta, ma questo è l'unico modo per fornire la forza necessaria.

Uso di fili di riscaldamento

La posa del calcestruzzo nel gelo è necessariamente accompagnata da una serie di misure volte a neutralizzare gli effetti delle basse temperature. Ad oggi, ci sono diverse tecniche, le principali delle quali sono descritte nella tabella:

· In secondo luogo, per mantenere l'alta temperatura della malta, la cassaforma è accuratamente isolata. Inoltre, sulla parte superiore del design è anche coperto con film di alluminio, che riflette le ondate di calore.

Cassaforma isolante per foto

Fai attenzione
! Analizzando ciò che viene aggiunto al calcestruzzo al freddo, puoi trovare sia le descrizioni delle composizioni di marca, sia esempi di mix fatti in casa.
Il più conveniente sarà l'uso di soluzioni acquose di cloruro di calcio (dal 3 al 4,5% a seconda della temperatura) o di nitrato di sodio (dal 4 al 10%).

Gli esperti nel campo del lavoro concreto raccomandano l'uso di questi metodi nel complesso, combinando, ad esempio, additivi antigelo con riscaldamento via cavo.

Tuttavia, versa la soluzione e aspetta che si indurisca sotto riscaldamento: questa è solo metà della battaglia. Taglio del cemento armato con cerchi diamantati dimostra chiaramente che anche il materiale molto duro sotto l'influenza delle basse temperature perde forza nel tempo. Questo accade a causa del congelamento dell'acqua che cade nei pori della superficie.

Composizione per evitare il congelamento

Fai attenzione!
Più cicli di congelamento / scongelamento avvengono durante la stagione, maggiore sarà la distruzione.

Ci sono diversi modi per affrontare questo:

  • In primo luogo, è sufficiente chiudere semplicemente i pori sulla superficie con un'impregnazione speciale. È vero, questo può disturbare la naturale permeabilità al vapore del calcestruzzo, perché è necessario agire con attenzione, con un occhio alla potenza del sistema di ventilazione dell'edificio.

L'uso di guarnizioni a vibrazione

  • In secondo luogo, è possibile ridurre la porosità mediante la compattazione del calcestruzzo. Per fare questo, un trattamento di vibrazione viene applicato nella fase di colata, in conseguenza del quale praticamente tutta l'aria lascia la soluzione.

Fai attenzione!
Un altro effetto della vibrocompazione è quello di aumentare la resistenza del materiale: se necessario, la lavorazione può richiedere il taglio con uno strumento speciale o la foratura di fori in calcestruzzo nel diamante.

  • Infine, c'è un terzo, in qualche modo paradossale: non riduciamo il numero di pori, ma li aumentiamo fino alla ridondanza (circa il 20% in più del normale assorbimento d'acqua del calcestruzzo). Questo crea un volume d'aria di riserva, che non consente ai cristalli di ghiaccio congelamento di "strappare" il materiale dall'interno.

Utilizzando questi metodi, sarete in grado di proteggere in modo affidabile la struttura dal freddo e fornirla con condizioni confortevoli per la resistenza. Ma è ancora meglio pianificare la costruzione per il periodo in cui il calcestruzzo non ha paura del gelo e non dobbiamo spendere soldi per il riscaldamento supplementare. E se non ha funzionato, prova a implementare le tecniche descritte nel testo e mostrate nel video in questo articolo.

Riempire il calcestruzzo a temperature negative può essere dannoso per la costruzione, se non eseguito rigorosamente secondo la tecnologia. Parleremo del processo di lavoro fase per fase in questo materiale.

Come versare il cemento nel gelo e cosa è necessario per questo? ↑

Riempiendo le fondamenta di una casa di tronchi d'inverno presentata in video

Prima che il calcestruzzo venga versato a temperature sotto lo zero, è importante svolgere il lavoro preparatorio. Comprende: preparazione di casseforme, posa aggiuntiva della rete elettrica. Per prima cosa, parliamo di come creare un mix concreto. La differenza nella preparazione sta nel fatto che quando si esce dalla betoniera la composizione dovrebbe avere una temperatura di progetto rigorosamente definita. Dopo il trasporto, la temperatura diminuisce ed è importante che sia alta durante la fusione. Cioè, lo controllano in due casi: all'uscita dalla betoniera e nel luogo di installazione.

Quindi, se si utilizza il marchio 400, al momento della miscelazione la temperatura è di 60 ° C. E all'uscita dalla betoniera - 35 ° C. Nel caso in cui vengano utilizzati componenti antigelo, la temperatura all'uscita dalla betoniera viene determinata dal laboratorio. Questo necessariamente tiene conto dell'impostazione temporale necessaria. Un'attenta selezione dei componenti antigelo è giustificata dal fatto che vengono utilizzati principalmente in combinazione con plastificanti. Oggi, anche il mercato offre formulazioni speciali che combinano superfluidificanti e additivi antigelo. Ad esempio, potrebbe essere "Cryoplast P25", "Cryoplast SP15". Preparare una composizione concreta in una stanza riscaldata ad una temperatura di + 40 ° C.

Nella seconda fase viene preparata la cassaforma e viene posata una rete elettrica per il riscaldamento del calcestruzzo. In primo luogo, la cassaforma viene pulita da sporcizia e neve. Inoltre, tutto si sta riscaldando correttamente. La miscela viene versata continuamente nella cassaforma in modo che lo strato successivo si sovrapponga a quello precedente, prima che si asciughi. Soprattutto con attenzione è importante sigillare la composizione al posto delle cuciture e degli angoli di lavoro. Al completamento del lavoro, è importante coprire le aree aperte con fogli, scudi, feltro per tetti o altro materiale. Il risultato di una compattazione di alta qualità può essere chiamato: la cessazione dell'assestamento della composizione del calcestruzzo, l'assenza di bolle d'aria.

Posa del calcestruzzo a basse temperature - poche parole sul riscaldamento elettrico ↑

Il video mostra il riempimento della base delle strisce in inverno

Come già accennato, quando il calcestruzzo viene versato a temperature negative, è importante riscaldare la miscela. Ci possono essere diversi modi. Tuttavia, parleremo del riscaldamento elettrico. Viene utilizzato sia con il metodo "thermos" che indipendentemente. Nel processo vengono utilizzati solo fili PNS. Sono montati in strutture di costruzione o casseforme, che poi versano calcestruzzo. In alcuni casi, sono posizionati all'esterno sotto forma di vergella o elettrodi "flottanti".

Per evitare l'essiccamento, è necessario riscaldare il calcestruzzo a una temperatura non superiore a 35 ° C.

Se la superficie aperta ha appena iniziato ad asciugarsi, può essere leggermente inumidita con acqua. Naturalmente, la corrente in questo momento è disattivata. La durata di questo riscaldamento dipende direttamente dalla temperatura della miscela e dall'aria. Dopo che il calcestruzzo si riscalda fino a 35 gradi, il riscaldamento elettrico è completamente disattivato. Dall'alto è coperto con qualsiasi materiale. Quindi entro 7 giorni il calcestruzzo deve acquisire la forza necessaria.

Qualità del calcestruzzo versato a bassa temperatura ↑

Quindi, quando il calcestruzzo viene depositato a temperature sotto lo zero, è importante condurre un controllo di qualità, che include i seguenti passaggi:

  • La qualità della composizione del calcestruzzo portata dall'impianto di produzione, la temperatura durante la posa in conformità con il progetto e la documentazione tecnica viene controllata.
  • Quando il cemento viene versato nel gelo, è importante controllare costantemente la temperatura alla quale si solidifica. Allo stesso tempo è consentita la misurazione mediante termocoppia e termometro.
  • Controllo della resistenza del calcestruzzo nella struttura costruita testando alcuni campioni temprati nelle stesse condizioni.
  • Nel luogo di installazione e colata di calcestruzzo, viene sempre tenuto un registro delle opere, che riflette: data, nome dell'oggetto, volume di calcestruzzo versato in un giorno, metodo di posa, composizione della miscela, numero di passaporti di accompagnamento, tempo di riscaldamento e altri dati. Permetteranno di monitorare i processi di indurimento e controllare la qualità.

Se segui tutte le raccomandazioni di cui sopra, il lavoro sul calcestruzzo durante la stagione invernale avrà più successo possibile. E il design stesso continuerà ad essere di alta qualità.

Versando cemento nell'acqua

Casa »Utile» Calcestruzzo versando a temperature negative

Calcestruzzo di colata a temperature negative A temperature negative, l'acqua contenuta nel calcestruzzo si trasforma in ghiaccio e non entra in un mix con cemento, quindi la miscela di calcestruzzo non si indurisce.

Inoltre, l'acqua ghiacciata aumenta di volume, mentre crea molta pressione sulle particelle di cemento sciolte, il che porta alla distruzione della struttura in calcestruzzo (sgretolamento e fessurazione). Quando il cemento viene versato in un gelo, attorno al rinforzo si forma un film di ghiaccio che impedisce la sua adesione al calcestruzzo, che riduce ancora la durata e la resistenza della struttura eretta.Quando si costruiscono case dal calcestruzzo aerato, è necessario gettare le fondamenta più stabili. Ciò è dovuto alla maggiore fragilità del materiale: al fine di evitare fessurazioni della muratura in calcestruzzo aerato, è necessario fornire una base di capitale durante la colata con un margine di sicurezza e resistenza alla deformazione.Il compito è più complicato se la costruzione di una casa in cemento armato inizia nella stagione fredda.

A temperature negative, la soluzione non si indurisce, il che significa che quando si gettano le fondamenta, è necessario prendere le misure appropriate per reclutare il calcestruzzo con forza progettuale. Più efficaci sono queste misure, più solida e stabile sarà la base - l'affidabilità e la durabilità della casa del calcestruzzo aerato dipende da essa.Per evitare un risultato sfavorevole, è necessario conoscere alcune regole per versare calcestruzzo in inverno, a temperature negative: 1. Il calcestruzzo deve guadagnare "forza minima" prima il momento del congelamento dell'acqua che entra nella sua composizione. La "resistenza minima" per il calcestruzzo utilizzato nelle fondazioni di colata nella costruzione suburbana è del 50%.

Non appena il cemento guadagna il 50% della forza, le gelate non lo danneggeranno. Quando si prepara una miscela di calcestruzzo, che viene utilizzata a temperature sotto zero, viene aggiunta acqua calda, aumentando così la temperatura della miscela a 35-40 gradi.3. Prima di cementare, è necessario svuotare la cassaforma dalla neve e dal ghiaccio ed è consigliabile riscaldare la struttura del rinforzo ad una temperatura positiva se il suo diametro supera i 25 mm. C'è un modo comprovato per sciogliere la neve e il ghiaccio: fai un fuoco sul quale riscaldare l'acqua, e immediatamente prima della fornitura di cemento, versare l'acqua in sezioni. Con una piccola quantità di neve, è possibile utilizzare un bruciatore a gas.4. Gli additivi antigelo sono usati per prevenire il congelamento dell'acqua nel calcestruzzo.

Gli additivi antigelo sono soluzioni chimiche appositamente sviluppate che riducono il punto di congelamento dell'acqua nella miscela di calcestruzzo: quando l'additivo antigelo viene scelto correttamente, cioè non inferiore alla temperatura media giornaliera dell'aria per il mese successivo al versamento della struttura, il tempo necessario per costruire il calcestruzzo è di 28 giorni. In tal caso, se è stato commesso un errore durante la selezione dell'additivo antifrostosi o se il centro idraulico è stato installato e la struttura è stata congelata dopo il versamento, il calcestruzzo avrebbe guadagnato forza solo dopo lo scongelamento, a temperature da zero e superiori. È importante! Se la struttura è congelata senza ottenere una forza minima, è impossibile dare un carico alla fondazione, vale a dire erigere strutture su di essa.5. Dopo aver versato il calcestruzzo nel periodo invernale, è necessario eseguire l'isolamento della struttura, il disegno è coperto da un film e coperto con materiale isolante.

Come riscaldatore, puoi usare la segatura. Si consiglia di non smontare la cassaforma.Puoi scoprire il costo di costruzione della tua fondazione chiamando il + 7 (812) 918-82-93 o inviaci una richiesta di calcolo Nevky Kray Construction Company offre servizi per la costruzione di fondazioni monolitiche per una casa di campagna a San Pietroburgo e nella Regione di Leningrado con alta qualità di lavoro e a prezzi ragionevoli Il calcestruzzo sott'acqua è il processo di posa di miscele di cemento-calcestruzzo senza eseguire lavori di drenaggio. Questo metodo di versamento del calcestruzzo viene utilizzato nella costruzione di pozzi, costruzione e riparazione di strutture idrauliche, costruzione di supporti subacquei per ponti e linee elettriche.

Calcestruzzo versando in acqua: difficoltà

Il versamento del calcestruzzo sott'acqua è un processo tecnologicamente complesso, perché quando è fatto è necessario eliminare l'erosione della malta cementizia con acqua. Per questo, è necessario utilizzare non solo casseforme speciali, ma anche miscele concrete di calcestruzzo con elevate proprietà impermeabilizzanti. Qui, gli additivi anti-erosione aiutano, che aumentano l'adesione e la viscosità della soluzione, non consentono agli strati di calcestruzzo posati di mescolarsi con l'acqua.

Fondamentalmente, il versamento del calcestruzzo viene eseguito con il metodo di un tubo in movimento verticale o con il metodo di soluzione ascendente. In ogni caso, il calcestruzzo fresco deve essere posato in modo tale che, prima che la malta inizi a indurirsi, l'acqua non lavi via la colla cementizia e le particelle fini dell'aggregato concreto. Per questo, è necessario utilizzare soluzioni con un contenuto di cemento specifico (almeno 350 kg / m3) e l'aggiunta di additivi chimici anti-erosione per calcestruzzo.

Additivo per il posizionamento del calcestruzzo nell'acqua Rescon T

La società MAPEI è specializzata nella produzione di prodotti chimici per l'edilizia di alta qualità. Ti consigliamo di prestare attenzione all'additivo Rescon T per calcestruzzo subacqueo, che è raccomandato per l'uso nella costruzione, riparazione e restauro di strutture subacquee e strutture in cemento armato. Il calcestruzzo con l'aggiunta di Rescon T acquisisce le seguenti proprietà:

- resistenza al lavaggio di particelle cementanti;

- capacità di interagire con qualsiasi superficie;

- resistenza alla delaminazione;

Additivi in ​​calcestruzzo per la resistenza, additivi anti-erosione MAPEI

La società MAPEI-Ural offre l'acquisto di additivi in ​​calcestruzzo per resistenza a un prezzo all'ingrosso favorevole. Diventeremo un partner affidabile per le imprese di costruzione e i rivenditori di prodotti MAPEI nel Distretto Federale degli Urali.

È possibile conoscere la gamma di additivi in ​​calcestruzzo sul nostro sito Web principale facendo clic sul seguente collegamento: Additivi per calcestruzzo subacqueo.

Il calcestruzzo in acqua viene utilizzato sia nella costruzione di strutture idrauliche (frangiflutti, sostegni di incroci di ponti, pilastri, ormeggi, ecc.), Sia nella costruzione privata a pochi piani in condizioni di elevati livelli di acque sotterranee.

Posso versare una soluzione concreta nell'acqua?

La risposta è sì: "Sì! Non solo possibile e necessario! ". Attualmente, ci sono quattro tecnologie per versare il calcestruzzo nell'acqua:

    Tecnologia del "tubo ascendente", metodo Caisson, cemento con l'aiuto di sacchi pieni di malta;

Le prime due opzioni sono utilizzate nella costruzione industriale. Quest'ultimo metodo viene solitamente utilizzato nella costruzione privata a pochi piani.

Tecnologia "tubo ascendente"

In generale, sono necessarie le seguenti attrezzature e materiali:

    Miscela di calcestruzzo (due tipi); Piattaforma per pile (pavimentazione sopra la piattaforma); Dispositivo di sollevamento: gru galleggiante, argano o argano; Tubi; Traverse; Cassaforma per recintare lo spazio chiuso dell'oggetto di calcestruzzo dall'acqua del serbatoio;

Il metodo del "tubo ascendente" (metodo a pila) consente di costruire strutture in calcestruzzo solido in acqua a basse profondità. Una piattaforma di lavoro viene eretta sulla superficie del serbatoio direttamente sopra la costruzione in costruzione, su palafitte condotte sul fondo.

Una traversa è installata sulla piattaforma, alla quale è sospeso un tubo di alimentazione con un diametro di almeno 200 millimetri. Quando questo tubo viene abbassato e sollevato con un argano o un argano.

Ideale: sollevamento e abbassamento con una gru galleggiante e flusso di calcestruzzo con una pompa per calcestruzzo. A seconda delle dimensioni della costruzione in costruzione, potrebbero esserci più tubi di carico.

È possibile versare il calcestruzzo nell'acqua senza lavori preparatori?

Assolutamente no. Prima di iniziare a riempire il fondo della costruzione proposta è coperto con un panno spesso (tela o telone) con sovrapposizione sulla cassaforma e livellato con scarico pietra pietrisco. Questo è fatto per evitare perdite concrete attraverso le differenze nella parte inferiore del serbatoio.

Per la fusione vengono utilizzati due tipi di calcestruzzo: "saturo" e "insaturo". Il primo è disposto attorno al perimetro della cassaforma e il secondo viene versato nel nucleo della struttura. In questo caso, prima di versare, entrambi i tipi di calcestruzzo devono essere tenuti in aria, all'ombra per 5 e 3 ore, rispettivamente.

Il processo di colata attuale è il seguente. Il tubo scende sul fondo del serbatoio.

Il calcestruzzo viene immesso nel tubo per riempire l'intero spazio del tubo. Inoltre, con l'aiuto di un dispositivo di sollevamento, si inizia a sollevare il tubo: il calcestruzzo viene scaricato sul fondo del serbatoio. Il processo di fusione strato per strato viene ripetuto fino a riempire l'intera struttura.

È importante! È necessario assicurarsi che ogni strato inferiore di calcestruzzo non si trasformi in pietra e si trovi in ​​uno stato semi-fluido. Inoltre, questo metodo di cementificazione sott'acqua è possibile in bacini artificiali in cui non ci sono forti correnti ed eccitazione significativa.

Metodo di Caisson

Saranno richieste le seguenti attrezzature e materiali: materiali:

    Miscela di calcestruzzo in sacchi per la base; Betoniera per colata; Caisson (cassaforma); Gru galleggiante; Tubi di riempimento con due valvole; Dispositivo di alimentazione (pompa per calcestruzzo); Ancore con cavi

Questo metodo viene utilizzato per la produzione di acque profonde (fino a 30-50 metri), con forti correnti sottomarine o forti mare. Ciò richiede la costruzione di casseforme sufficientemente resistenti. Con piccole quantità di cemento armato, la struttura saldata in acciaio (cassone) viene utilizzata come cassaforma, che viene abbassata sul fondo con l'aiuto di una gru galleggiante.

Se si prevede di riempire un oggetto di grandi dimensioni, procedere come segue:

    Nella parte inferiore del serbatoio, a seconda della dimensione della struttura, viene strappata una fossa o un pozzo, la rientranza è piena di sacchi pieni di cemento, la base dell'oggetto futuro, lungo il perimetro della base, le pile di acciaio vengono spinte nel fondo del serbatoio. Allo stesso tempo, le pile vengono installate con una leggera inclinazione sul lato esterno dell'oggetto per creare pendenze: per evitare l'inclinazione di inclinazione, le pile sono attaccate al fondo con cavi e ancoraggi; ; La superficie esterna tra le pile rinforza le cinghie delle barre, degli angoli o dei canali d'acciaio.

Per consentire la formazione di acque profonde, la soluzione deve essere fornita ai tubi sotto pressione eccessiva. Questo requisito è assicurato dalla presenza alle estremità del tubo di alimentazione di due valvole e dalla fornitura di calcestruzzo da una pompa per calcestruzzo. Altrimenti, la tecnologia del cemento subacqueo del cassone è simile al cemento armato.

Subacquea che concreziona con sacchi di cemento

I sacchi pieni di calcestruzzo vengono utilizzati in base al tipo di costruzione della fondazione per calcestruzzo a cassettoni. La soluzione di calcestruzzo saturo con cui vengono riempiti i sacchetti precedentemente preparati viene miscelata. Quindi una borsa con una soluzione liquida (sopra il livello delle acque sotterranee vicine) viene riempita con una fossa o una fossa.

La costruzione viene mantenuta per almeno 30 giorni, dopo di che la cassaforma viene montata attorno all'oggetto e il riempimento viene eseguito (fondazione o pareti) secondo la tecnologia classica.

Benvenuto! Di recente abbiamo praticato dei fori per una fondazione di 1,5 m di profondità, per una casa di tronchi 6x6 il giorno successivo è apparso acqua (terriccio), stiamo per scavare un buco nel catrame e riempirlo di cemento. Qualcuno può dirmi come è possibile creare un'estensione qui sotto senza un trapano TISE e il cemento M150 sarà adatto? Grazie in anticipo.

Sto davvero aspettando una risposta, stiamo progettando di fare le fondamenta il 9 maggio. Concrete M150, se così fosse, lo farà. È necessario l'impionbatura o un vibratore migliore, il cemento è migliore sulle macerie di granito, tuttavia non è sempre possibile indovinarlo. L'acqua deve essere pompata.

Il materiale di copertura sul fondo non è affatto necessario, non serve a nulla, l'estensione nella parte inferiore può essere realizzata con una spatola stretta con una lunga maniglia. Da qualche parte hanno già scritto a riguardo. Cameri miei cari, secondo me voi state infangando l'acqua. Dopo aver caricato la base, viene disattivato dal lavoro.

ie praticamente non necessario Che dire della marca di cemento. Non ha sofferto molto per.

l'acqua fu spinta fuori dal pozzo di cemento. Chi lo desidera può condurre un esperimento: prendere un barattolo di latta, riempirlo d'acqua e riempirlo di volume con un volume. Vedrai tutto da solo. In generale, per una pila TISE, non è la marca del calcestruzzo che è più importante (M50 è anche sufficiente per il caricamento), ma la resistenza al gelo.

Se anche una parte dell'acqua si mescola con il cemento in fondo, non sarà fortemente influenzata3. Come comunica il grilletto con la pila? È sufficiente che durante la colata, la pila "affoghi" nella griglia di 1-2 cm. Se la casa non è in pendenza, le forze orizzontali non sono attaccate alla griglia.

Dopo tutto, non si legano i mattoni con rinforzo verticale quando si mette il muro? La mancanza di una camicia è una grande omissione qui sono completamente d'accordo.Per un fondamento colonnare, il rinforzo è obbligatorio! Conosco due esempi di rompere i pilastri nel terreno. Inoltre il fatto che il congelamento della terra non è necessariamente uniforme, il che significa che ci saranno carichi trasversali. Inoltre, le loro dimensioni possono essere anche più alte di quelle longitudinali e 1-2 cm. Beh, non manterranno un mucchio di griglie con un mucchio Se non ci sono davvero problemi, allora è necessario perforare le pile.

Non conosco esattamente la profondità, ma dipende dallo spessore del rinforzo. Con un diametro del tondo per cemento armato di 16 mm, avevo una profondità di 160 mm. Dicci qualcosa di più sulla rottura dei pilastri. Per quello che è successo e quali sono state le conseguenze. Per quanto riguarda le forze orizzontali.

Anche se il terreno non è uniforme, non dimenticheremo che il palo è su tutti i lati ricoperto di terra, che resiste alla compressione. Inoltre, ci sono molte foto di pilastri su Internet senza problemi e nulla sembra essere successo a spese delle forze orizzontali. Quello che sta accadendo là non è penetrato, può davvero congelare in modo non uniforme, ma ha ripetutamente visto come i pali stanno come un ventilatore (per esempio, il riscaldamento principale in una cavità).

Forse il pilastro sta cercando di gonfiarsi, è caricato dall'alto, quindi cerca un punto debole, se il lato è un punto debole, allora andrà lì. A scapito delle forze orizzontali. Quello che sta accadendo là non è penetrato, può davvero congelare in modo non uniforme, ma ha ripetutamente visto come i pali stanno come un ventilatore (per esempio, il riscaldamento principale in una cavità). Forse il pilastro sta cercando di gonfiarsi, è caricato dall'alto, quindi è alla ricerca di un punto debole, se il lato è un punto debole, allora andrà lì. Un motivo in più è possibile - terreno irregolare attorno al palo - pietre, sabbia, acqua.

I vuoti che non sono pieni di terreno dopo aver scavato buche possono influenzare. Dove il terreno è meno denso, ci sarà il pendio del manico, l'esempio più vivido della rottura dei pilastri è stato con il vicino di casa. Costruito 15 anni.

Ogni anno, il tetto e il pavimento della sua terrazza, in piedi su pilastri separati, salivano quasi 10-15 cm entro la fine dell'inverno, e in modo non uniforme. "Un'autopsia rivelò" che a una profondità di 30-40 cm dalla superficie entrambi i pilastri presentavano crepe. Non nego che il cemento non fosse la migliore qualità, ma il fatto stesso. Dopo aver lanciato i nuovi pilastri "corretti", i problemi sono scomparsi Ciao a tutti quelli che hanno risposto! Inserisco una foto dal mio sito di costruzione in cui è possibile vedere la fondazione. [I collegamenti sono disponibili solo per gli utenti registrati] ([I collegamenti sono disponibili solo per gli utenti registrati])

È possibile versare il cemento nell'acqua?

Il calcestruzzo in acqua viene utilizzato sia nella costruzione di strutture idrauliche (frangiflutti, sostegni di incroci di ponti, pilastri, ormeggi, ecc.), Sia nella costruzione privata a pochi piani in condizioni di elevati livelli di acque sotterranee.

Posso versare una soluzione concreta nell'acqua?

La risposta è sì: "Sì! Non solo possibile e necessario! ". Attualmente, ci sono quattro tecnologie per versare il calcestruzzo nell'acqua:

    Tecnologia del "tubo ascendente", metodo Caisson, cemento con l'aiuto di sacchi pieni di malta;

Le prime due opzioni sono utilizzate nella costruzione industriale. Quest'ultimo metodo viene solitamente utilizzato nella costruzione privata a pochi piani.

Tecnologia "tubo ascendente"

In generale, sono necessarie le seguenti attrezzature e materiali:

    Miscela di calcestruzzo (due tipi); Piattaforma per pile (pavimentazione sopra la piattaforma); Dispositivo di sollevamento: gru galleggiante, argano o argano; Tubi; Traverse; Cassaforma per recintare lo spazio chiuso dell'oggetto di calcestruzzo dall'acqua del serbatoio;

Il metodo del "tubo ascendente" (metodo a pila) consente di costruire strutture in calcestruzzo solido in acqua a basse profondità. Una piattaforma di lavoro viene eretta sulla superficie del serbatoio direttamente sopra la costruzione in costruzione, su palafitte condotte sul fondo.

Una traversa è installata sulla piattaforma, alla quale è sospeso un tubo di alimentazione con un diametro di almeno 200 millimetri. Quando questo tubo viene abbassato e sollevato con un argano o un argano.

Ideale: sollevamento e abbassamento con una gru galleggiante e flusso di calcestruzzo con una pompa per calcestruzzo. A seconda delle dimensioni della costruzione in costruzione, potrebbero esserci più tubi di carico.

È possibile versare il calcestruzzo nell'acqua senza lavori preparatori?

Assolutamente no. Prima di iniziare a riempire il fondo della costruzione proposta è coperto con un panno spesso (tela o telone) con sovrapposizione sulla cassaforma e livellato con scarico pietra pietrisco. Questo è fatto per evitare perdite concrete attraverso le differenze nella parte inferiore del serbatoio.

Per la fusione vengono utilizzati due tipi di calcestruzzo: "saturo" e "insaturo". Il primo è disposto attorno al perimetro della cassaforma e il secondo viene versato nel nucleo della struttura. In questo caso, prima di versare, entrambi i tipi di calcestruzzo devono essere tenuti in aria, all'ombra per 5 e 3 ore, rispettivamente.

Il processo di colata attuale è il seguente. Il tubo scende sul fondo del serbatoio.

Il calcestruzzo viene immesso nel tubo per riempire l'intero spazio del tubo. Inoltre, con l'aiuto di un dispositivo di sollevamento, si inizia a sollevare il tubo: il calcestruzzo viene scaricato sul fondo del serbatoio. Il processo di fusione strato per strato viene ripetuto fino a riempire l'intera struttura.

È importante! È necessario assicurarsi che ogni strato inferiore di calcestruzzo non si trasformi in pietra e si trovi in ​​uno stato semi-fluido. Inoltre, questo metodo di cementificazione sott'acqua è possibile in bacini artificiali in cui non ci sono forti correnti ed eccitazione significativa.

Metodo di Caisson

Saranno richieste le seguenti attrezzature e materiali: materiali:

    Miscela di calcestruzzo in sacchi per la base; Betoniera per colata; Caisson (cassaforma); Gru galleggiante; Tubi di riempimento con due valvole; Dispositivo di alimentazione (pompa per calcestruzzo); Ancore con cavi

Questo metodo viene utilizzato per la produzione di acque profonde (fino a 30-50 metri), con forti correnti sottomarine o forti mare. Ciò richiede la costruzione di casseforme sufficientemente resistenti. Con piccole quantità di cemento armato, la struttura saldata in acciaio (cassone) viene utilizzata come cassaforma, che viene abbassata sul fondo con l'aiuto di una gru galleggiante.

Se si prevede di riempire un oggetto di grandi dimensioni, procedere come segue:

    Nella parte inferiore del serbatoio, a seconda della dimensione della struttura, viene strappata una fossa o un pozzo, la rientranza è piena di sacchi pieni di cemento, la base dell'oggetto futuro, lungo il perimetro della base, le pile di acciaio vengono spinte nel fondo del serbatoio. Allo stesso tempo, le pile vengono installate con una leggera inclinazione sul lato esterno dell'oggetto per creare pendenze: per evitare l'inclinazione di inclinazione, le pile sono attaccate al fondo con cavi e ancoraggi; ; La superficie esterna tra le pile rinforza le cinghie delle barre, degli angoli o dei canali d'acciaio.

Per consentire la formazione di acque profonde, la soluzione deve essere fornita ai tubi sotto pressione eccessiva. Questo requisito è assicurato dalla presenza alle estremità del tubo di alimentazione di due valvole e dalla fornitura di calcestruzzo da una pompa per calcestruzzo. Altrimenti, la tecnologia del cemento subacqueo del cassone è simile al cemento armato.

Subacquea che concreziona con sacchi di cemento

I sacchi pieni di calcestruzzo vengono utilizzati in base al tipo di costruzione della fondazione per calcestruzzo a cassettoni. La soluzione di calcestruzzo saturo con cui vengono riempiti i sacchetti precedentemente preparati viene miscelata. Quindi una borsa con una soluzione liquida (sopra il livello delle acque sotterranee vicine) viene riempita con una fossa o una fossa.

La costruzione viene mantenuta per almeno 30 giorni, dopo di che la cassaforma viene montata attorno all'oggetto e il riempimento viene eseguito (fondazione o pareti) secondo la tecnologia classica.

È possibile versare il cemento nell'acqua? )

Dall'argomento, penso che non sia abbastanza chiaro di cosa sto parlando, spiegherò: Ora dobbiamo creare colonne concrete per la fondazione utilizzando la tecnologia TISE. Hanno trasformato un buco nell'argilla con una profondità di 1,5 metri e un diametro di 25 cm.

In un buco per un paio di minuti, l'acqua scorre a 0,5 m dall'alto. E cosa fare? Aspetta finché non lascia o versa?

Se si versa, l'acqua è chiaramente spostata, ma come si indurirà il cemento in questa pozzanghera?

Discussione chiusa dal moderatore

in generale, è necessario scavare un drenaggio attorno a un campo di pilastri e pomparlo fuori dal drenaggio. vero allora la bellezza della pillola scompare in modo che possa essere versata e registrata.

E non lasciare che il buco nel buco.

Da argilla, molti non fluiranno :) Qualsiasi cassaforma per il contenimento di acqua. Se eri troppo pigro per scavare intorno, puoi guidare un anello di stagno o mettere un pezzo di tubo a contatto con l'argilla nel collo del buco. Acqua da pompare.

Se viene versato nel tubo (plastica, ac), è sufficiente avvolgere un capezzolo provvisorio su di esso dai vecchi stracci e pompare fuori l'acqua per versare il cemento.

Ri: Ma non è necessario lasciare il buco nel foro. Da argilla > molti non fluiranno :) Qualsiasi cassaforma che trattiene l'acqua. Mangiato pigrizia scavando intorno,

+++++ Scava anche un metro e mezzo? Difficile..

puoi guidare un anello di latta o mettere un pezzo di tubo a contatto con l'argilla nel collo del buco. Acqua da pompare.

++++Il problema è trovare un'opera adatta al diametro.. Ma la cosa principale non è nemmeno questa: la forma di un buco è un diluente con un'estensione all'estremità inferiore.

Il diametro della parte espansa è 2 volte il diametro del tubo. Lì, sotto, certamente non spegnerai nulla dall'acqua. Scorre molto velocemente, proprio davanti ai nostri occhi.

> Se viene versato nel tubo (plastica, ac), è sufficiente avvolgere un capezzolo provvisorio su di esso dai vecchi stracci e pompare fuori l'acqua per versare il cemento.

Da argilla, non può. Il terreno / argilla scorre dal confine. In questo luogo, ed è necessario isolare, ad esempio, un secchio che perde senza un fondo.

Troverò una foto - illustrerò come scorre da una fetta di argilla a una profondità di 1,5 metri. Svetu 1.2m di argilla, dal basso non so nemmeno quanta argilla, ma in mezzo scorre l'acqua