Quanto tempo ci vuole e quanto calcestruzzo si asciuga

Conoscendo il tempo di indurimento del calcestruzzo, è possibile pianificare in anticipo ulteriori processi di costruzione.

Successivamente, discuteremo su come determinare il tempo di presa dell'impasto, scoprire per quanto tempo il calcestruzzo si indurisce. Prova anche a capire le operazioni correlate e il loro impatto sulla corretta essiccazione.

Ci sono diversi fattori sui quali dipendono gli indicatori di qualità di un edificio appena costruito:

  • temperatura dell'aria;
  • umidità atmosferica;
  • grado di cemento;
  • conformità con la tecnologia di installazione;
  • cura per il massetto durante il periodo di asciugatura.

Polimerizzazione del calcestruzzo

Questo complesso processo multi-step associato a forza ed essiccazione è suscettibile di regolazione, ma per questo è necessario capire di cosa si tratta.

La fase di indurimento del calcestruzzo e di altre miscele di costruzione, basate sul cemento, inizia con l'impostazione. La soluzione e l'acqua nella cassaforma reagiscono e questo dà impulso all'acquisizione della struttura e delle proprietà di resistenza.

comprensione

Il tempo richiesto per l'impostazione dipenderà direttamente da varie influenze. Ad esempio, l'indicatore della temperatura atmosferica è di 20 ° C, e la fondazione è formata utilizzando il cemento M200. In questo caso, l'indurimento inizierà non prima di 2 ore e durerà quasi altrettanto a lungo.

consolidamento

Dopo la fase di presa, il massetto inizia a indurirsi. A questo punto, la maggior parte dei granuli di cemento e l'acqua nella soluzione iniziano a interagire (si verifica la reazione di idratazione del cemento). Il processo ottimale si svolge con umidità atmosferica del 75% e temperatura dell'aria da +15 a +20 ° C.

Se la temperatura non sale a +10 gradi, è molto probabile che il calcestruzzo non acquisisca forza di progetto. Ecco perché nelle condizioni invernali e di lavoro su strada, la soluzione viene assemblata con speciali additivi anti-gelo.

Set di forza

La resistenza strutturale del pavimento o di qualsiasi altra costruzione e il tempo necessario per indurire la malta cementizia sono direttamente correlati. Se l'acqua dal calcestruzzo esce più velocemente di quanto sia necessario per l'impostazione e il cemento non ha il tempo di reagire, dopo un certo periodo dopo l'essiccazione, incontreremo dei segmenti allentati che porteranno a crepe e deformazioni del massetto.

Questi difetti possono essere osservati durante il taglio di prodotti in calcestruzzo da parte della smerigliatrice, quando la struttura eterogenea della lastra indica una violazione del processo tecnologico.

Secondo le regole tecnologiche, la fondazione in calcestruzzo si asciuga per almeno 25 - 28 giorni. Tuttavia, per le strutture che non svolgono funzioni di carico aumentate, questo periodo può essere ridotto a cinque giorni, dopo di che possono essere calpestati senza paura.

Fattori di impatto

Prima dell'inizio dei lavori di costruzione, è necessario prendere in considerazione tutti i fattori che possono in qualche modo influenzare il tempo di asciugatura del calcestruzzo.

stagionalità

Naturalmente, l'effetto principale sul processo di essiccazione della malta cementizia è l'ambiente. A seconda della temperatura e dell'umidità atmosferica, il periodo per l'impostazione e la corretta asciugatura può essere limitato a un paio di giorni in estate (ma la forza sarà bassa) o il progetto terrà una grande quantità di acqua per più di 30 giorni durante la stagione fredda.

L'indurimento del calcestruzzo in condizioni di temperatura normale è descritto al meglio da una tabella speciale che indica quanto tempo occorrerà per ottenere il massimo effetto.

Quanto dura il calcestruzzo: caratteristiche, programma, tabella

La domanda principale di questo articolo è quanto cemento si indurisce. Per capire il processo, ti aiuteremo a pianificare, a tavola e dati precisi. Questa è un'informazione utile per chiunque decida di lavorare con strutture concrete che sono necessarie ovunque oggi.

Dopo aver studiato questo materiale, i lettori impareranno:

  • qual è la resistenza alla compressione;
  • quello che dicono marca di cemento;
  • quanto congela la miscela di calcestruzzo al freddo e riscalda oltre i 30 ° C.

Forza del calcestruzzo

La resistenza alla compressione è la caratteristica principale di qualsiasi miscela di calcestruzzo. È per questo parametro diverso il marchio concreto. La miscela ottiene la forza necessaria entro 25-30 giorni, indipendentemente dalla marca. Questa funzione costringe i lavoratori ad aspettare un certo tempo. I primi 6-8 giorni di guadagni concreti si rafforzano più attivamente che nelle settimane successive - già in questo periodo il cemento riceve circa il 60% della forza indicata nel marchio.

La piena forza apparirà solo dopo 28 giorni di maturazione. Alcuni lavoratori, per risparmiare tempo, decidono di caricare il design in anticipo. Naturalmente, questo porta a un deterioramento della qualità dell'intero edificio. Che il design fosse affidabile, è necessario attendere il tempo pieno. Ha senso smantellare la cassaforma solo dopo 8 giorni.

Condizioni per una buona cura

Queste condizioni includono:

  • temperatura positiva, che dovrebbe essere nell'intervallo di 18-22 ° C;
  • umidità dell'aria, che dovrebbe essere di circa il 90% o più.

Tali condizioni non sono sempre presenti, la via d'uscita è sabbia bagnata, segatura o camere speciali. Il cemento indurisce più velocemente e meglio se si trova in un ambiente umido. Non è consigliabile lasciare la miscela all'aria aperta, poiché tutta l'umidità viene corretta e la resistenza del calcestruzzo sarà minima.

Il grafico mostra il rapporto tra tempo e temperatura.

In che modo l'essiccazione prematura influisce sulla qualità del calcestruzzo? Il fatto è che i nuclei di tutti i grani di cemento non possono reagire con l'acqua in un breve periodo di tempo. Molti lavori vengono eseguiti in strada, all'aperto. Utilizza l'emulsione bituminosa e film di polietilene che impediscono l'evaporazione del liquido.

La forza della miscela di calcestruzzo dipende dalle condizioni di temperatura in cui si verificherà la solidificazione. Se la temperatura scende sotto i 18 ° C, il calcestruzzo si indurisce più lentamente. Temperature elevate e un'alta percentuale di umidità forniranno un indurimento accelerato. Se il processo si svolgerà in condizioni normali, la miscela prenderà il 60-75% della piena forza in 10-15 giorni.

La tabella seguente mostra come la velocità di indurimento dipende dalle letture della temperatura:

Il volume della miscela di calcestruzzo cambierà dopo ogni intervallo, il set di forza. La miscela si restringerà. Con la mancanza di acqua, sulla superficie del calcestruzzo possono formarsi delle crepe, poiché il ritiro nelle zone interne è più lento rispetto alla superficie.

Come accelerare l'indurimento del calcestruzzo

La velocità di indurimento varia con il tipo di cemento. Di grande importanza sono vari additivi chimici che influenzano il processo di solidificazione. La temperatura è un fattore importante quando si mescola il calcestruzzo. La tabella all'inizio dell'articolo lo conferma.

A volte gli artigiani devono disporre contemporaneamente giunti in strutture prefabbricate e svolgere lavori di riparazione, in questo caso il tasso di tempra è un fattore importante. Il rapido indurimento è fornito dal tasso di aumento nel periodo iniziale. Tali tipi di calcestruzzo in soli 1-3 giorni possono ottenere il 70% della forza totale di 28 giorni. L'esperienza mostra che le strutture con calcestruzzo a presa rapida sono meno resistenti di quelle in cui il materiale si indurisce per 2-4 giorni.

Tabella degli acceleratori e dei ritardatori della miscela di calcestruzzo.

Di norma, i master aggiungono mix speciali per accelerare il processo. Ecco le regole da seguire:

  • Il cloruro di calcio dovrebbe essere circa il 3% nelle costruzioni standard e il 2% in quelle rinforzate;
  • nel cemento non dovrebbe essere superiore al 2% di solfato, indipendentemente dal disegno;
  • il limite per nitrito nitrico, calcio nitrato e sodio - 4%.

Certo, ci sono metodi tecnici per ridurre il tempo di indurimento. Per questi scopi, utilizzando il trattamento termico del riscaldamento elettrico. Se la costruzione è piccola, sarà efficiente utilizzare il riscaldamento a contatto con un termofilm. In climi temperati o caldi, il riscaldamento elettrico dovrebbe durare da 3 a 8 ore. Dopo il tempo in cui il dispositivo deve essere spento, nella fase successiva, il progetto riprenderà indipendentemente la forza necessaria.

Quanto tempo indurisce il calcestruzzo ad una temperatura superiore a 30 ° C?

La presa avviene molto rapidamente, ma c'è un negativo significativo, una temperatura di questo tipo influenza negativamente la qualità. Il calcestruzzo perde forza a causa della troppo rapida evaporazione dell'umidità dalla miscela, di conseguenza il processo di idratazione si arresta. Se la temperatura è superiore a 30 ° C, il calcestruzzo si indurirà entro 1-2 ore dalla miscelazione.

Pertanto, l'umidità viene trattenuta nei nuclei dei granuli di cemento.

Indurimento del calcestruzzo a basse temperature

In inverno, il lavoro con il calcestruzzo viene eseguito solo se è possibile fornire calore e impermeabilità dopo che la miscela è stata versata. A causa delle temperature sotto lo zero, l'idratazione rallenta in modo significativo e, di conseguenza, il calcestruzzo acquista lentamente forza. Per ottenere forza a una temperatura di -5 ° C, sono necessarie più di 6-8 volte, rispetto ad una temperatura di 20 ° C.

Quando si lavora in una stagione fredda, è necessario osservare rigorosamente il tempo per costruire la forza. Più bassa è la temperatura, più tempo ci vuole per guarire completamente. La situazione può essere accelerata da ulteriori miscele progettate per il freddo.

Il calcestruzzo non si blocca: ragioni, cosa fare, come evitare problemi

Il calcestruzzo versato nelle casseforme non può afferrare a lungo e non acquisire la forza del design. Determiniamo perché questo sta accadendo, come evitarlo e, cosa più importante, cosa fare se il cemento non si indurisce.

Sommario:

Caratteristiche concrete

Il calcestruzzo è una miscela di aggregato grossolano con un legante che ha la capacità di passare da una fase liquida a una fase solida. Attualmente ci sono diversi tipi di calcestruzzo: asfalto, calcestruzzo polimerico e così via. Tuttavia, il calcestruzzo più utilizzato, in cui come legante utilizzato cemento Portland. Il cemento Portland è macinato in una certa proporzione e una miscela bruciata di calce e argilla che, mescolata con acqua, forma una pietra artificiale solida e duratura.

Si è scoperto che in natura ci sono spesso grandi depositi di minerali, che è chiamato marn, costituito da argilla e calce nel rapporto richiesto per la fabbricazione di cemento. Nella produzione di cemento in fabbrica, questo minerale viene calcinato in forni speciali e schiacciato in uno stato di polvere.

Diverse marche di cemento sono prodotte per vari scopi. Un segno è una caratteristica di una pietra di cemento che dopo la polimerizzazione può sopportare un certo carico di compressione. Quando si imposta il cemento, miscelato con acqua, si verifica una reazione chimica e la trasformazione della composizione liquida in un solido. La forza finale del materiale e il tempo di presa (il tempo della reazione chimica) dipende dalla quantità di acqua.

Gradi e classi di calcestruzzo

Un importante svantaggio della pietra cementizia è il suo restringimento, cioè la differenza di volume durante la transizione dalla fase liquida a quella solida può arrivare fino al 10%. Un restringimento non uniforme porta all'apparizione di cosiddette fessure da ritiro e sollecitazioni interne che riducono la resistenza. L'aggiunta di aggregati grossolani, come sabbia e pietrisco, rende possibile la produzione di calcestruzzo, in cui questi svantaggi sono significativamente ridotti e non hanno un grande effetto sulla resistenza delle strutture da esso erette. L'aggregato grezzo consente inoltre di risparmiare cemento, il cui costo è molto più elevato rispetto all'estrazione di sabbia e detriti.

Le caratteristiche di resistenza del calcestruzzo sono caratterizzate da classi (immagine sopra), che riflettono anche la resistenza a compressione del calcestruzzo. Nella vecchia maniera, a volte sono anche chiamati francobolli.

È importante! Non si deve confondere la classe del calcestruzzo e la marca del cemento: non è la stessa cosa.

Le proporzioni di acqua e cemento sono state sviluppate sperimentalmente, consentendo di produrre calcestruzzo di varie classi, anche da cemento della stessa marca.

Il calcestruzzo acquisisce forza progettuale durante i primi 28 giorni, quindi la reazione rallenta considerevolmente, continuando per tutta la durata della struttura in calcestruzzo, cioè, nel tempo, il calcestruzzo diventa sempre più resistente e con un funzionamento corretto, la sua durata può essere di 100 anni o più.

Indurimento e polimerizzazione del calcestruzzo in funzione della temperatura e del tempo (in%)

Un altro svantaggio del calcestruzzo è la sua bassa resistenza a trazione o alla flessione, che è da 15 a 20 volte inferiore alla resistenza a compressione. Pertanto, il francese Monnier è stato inventato un modo per posizionare nella zona elastica della costruzione in cemento un telaio metallico (acciaio) che percepisce sollecitazioni estensibili. Quindi c'era il cemento armato - il materiale più importante utilizzato in costruzione fino ad oggi.

Come evitare problemi con il calcestruzzo

Le ragioni della scarsa adesione del calcestruzzo sono all'ordine del giorno e dovrebbero essere attentamente evitate, in quanto è molto più facile da fare che subire le conseguenze di trascurarle. Devi affrontare in modo responsabile il lavoro e seguire regole molto semplici, specialmente quando si tratta di casa o edificio.

  1. Prima del lavoro concreto, il cliente deve familiarizzare con le fasi e la tecnologia principali, nonché con le proprietà e i metodi di selezione degli ingredienti, ovvero cemento, sabbia, pietrisco. Questo aiuterà a controllare il processo di esecuzione del lavoro e a fermarlo in tempo se qualcosa va storto.
  1. Invita a lavorare solo esecutori esperti qualificati che abbiano già esperienza con il calcestruzzo.
  1. I materiali di acquisto dovrebbero essere solo da fornitori affidabili e verificare la disponibilità dei certificati di qualità. È meglio stipulare contratti con i fornitori in modo che, in caso di una successiva scoperta che i materiali fossero di scarsa qualità e non conformi agli standard statali o alle condizioni tecniche, sarebbe possibile chiedere un risarcimento per danni o perdite.

Un esempio di certificato di conformità con i requisiti di GOST

  1. Quando acquisti il ​​cemento, il materiale più costoso e importante, devi stare molto attento. Si dovrebbe evitare di acquistare cemento sfuso di origine sconosciuta da fornitori non familiari, è meglio se è confezionato in sacchetti.

È necessario acquistare cemento solo da fornitori affidabili.

È necessario controllare le iscrizioni sui sacchetti e la loro conformità con i certificati di qualità, che non devono essere fotocopiati, ma con veri e propri francobolli "bagnati".

È bene trovare un laboratorio di lavoro per testare i materiali da costruzione vicino al sito. Tali laboratori sono solitamente disponibili presso le principali organizzazioni di costruzione, stabilimenti di produzione di calcestruzzo o università della costruzione. Se trasferite una piccola quantità di cemento dal lotto acquistato a tale laboratorio (fino a 0,5 kg), dopo 2-3 giorni gli specialisti possono rispondere con precisione se ha senso acquistare questo cemento e qual è la sua vera forza (marchio), possono anche dare consigli sulle proporzioni delle macerie e sabbia per la preparazione della composizione ottimale di calcestruzzo della classe desiderata.

Sfortunatamente, un gran numero di truffatori si è unito alla fornitura di cemento. Di solito appaiono in luoghi di costruzione individuale di massa e effettuano vendite ambulanti direttamente dalle auto. Ad esempio, affermando che più scuro è il cemento, maggiore è la sua resistenza, essi, mescolando il cemento di grado più basso con polvere di carbone o fuliggine, hanno tentato di promuoverlo come di alta qualità e vendere ad un prezzo elevato.

La contraffazione è facilmente determinata mescolando una piccola quantità di cemento con acqua. Se dopo di ciò sulla superficie dell'acqua appare un film di particelle scarsamente assorbite dall'acqua, tale cemento non è raccomandato.

Il modo più semplice per determinare la qualità del cemento: strizzarlo a pugno. Meno materiale è rimasto nel pugno, meglio è. Se quasi tutto il cemento è "fluito" attraverso le dita, allora questo è un ottimo prodotto. Se tutto il cemento rimanesse nella mano e si trasformasse in un nodulo, dovresti astenervi dal lavorare con esso.

Dovresti anche stare lontano da venditori non verificati che affermano che il loro cemento contiene additivi che aumentano la forza e il tempo di presa, molto probabilmente non ci sono additivi lì, e se c'è, allora piuttosto, al contrario, deteriorano le sue proprietà. Naturalmente, esistono diversi additivi al calcestruzzo, ma il loro uso nella preparazione della miscela di calcestruzzo deve essere consapevole (sapere esattamente a cosa servono e quando dovrebbero essere usati) e rigorosamente controllato.

Gli additivi per calcestruzzo dovrebbero essere selezionati con cura e solo quando necessario. Non credere a venditori non verificati che affermano che senza il loro concreto con additivi sono migliorate le proprietà.

Usare il cemento che era in inverno in una stanza non riscaldata non è categoricamente raccomandato. L'attività di tale cemento può essere ridotta di oltre il 90% e il suo utilizzo per qualsiasi lavoro di costruzione non ha senso. A volte ci sono tentativi di vendere questo cemento. Solitamente, i sacchetti di tale cemento congelato sono più duri e più densi al tatto, e il cemento stesso contiene grumi che possono essere facilmente stirati a mano.

Perché non congela il calcestruzzo

Nonostante il fatto che le opere concrete non siano difficili e che tutti i principali processi tecnologici siano stati sviluppati e applicati a un enorme numero di progetti di costruzione, stimati in centinaia di migliaia in tutto il mondo, durante il processo di cementazione potrebbero sorgere varie situazioni contingenti, la più comune delle quali è o impostazione e forza lente.

Tra i motivi per cui il calcestruzzo non si indurisce, si può individuare quanto segue:

  • Usando troppa acqua in una soluzione;
  • Posa del calcestruzzo a temperatura inferiore a + 5 ° С senza riscaldamento;
  • La miscela era congelata in forti gelate;
  • Troppo lungo impastare la miscela con un mixer per auto;
  • Povero cemento o cemento;
  • Mancato rispetto delle proporzioni della miscela o di altri errori durante la miscelazione del calcestruzzo;
  • L'uso di vari additivi non testati o di bassa qualità per il calcestruzzo;
  • Cattive cure per il calcestruzzo.

Qualunque sia la ragione, è spesso abbastanza difficile risolverlo. A volte devi persino rompere il cemento e ridistribuirlo. Maggiori informazioni sulla risoluzione di tali problemi sono da leggere di seguito.

Cosa fare se il calcestruzzo non si congela

Se, invece, è successo che il lavoro è stato fatto, e il cemento non è impostato (il secondo o il terzo giorno dovrebbe già essere abbastanza duro), prima di tutto è necessario capire le cause dell'incidente.

  1. Gli esecutori nella fabbricazione per la comodità della posa hanno usato la quantità di acqua molto più del necessario, violando così il rapporto acqua cemento. Un simile tipo di cemento verrà in qualche modo afferrato, ma la sua forza sarà bassa, e avrà anche una forte contrazione e sarà coperta da una rete di crepe.

Per le strutture non caricate, ciò potrebbe non essere di grande importanza (i difetti e le curvature della superficie possono essere successivamente nascoste da intonaco di cemento-sabbia). Quando si creano strutture di supporto responsabili, ad esempio fondazioni, tale calcestruzzo è soggetto a disassemblaggio e la complessità dello smontaggio sarà tanto minore, tanto più velocemente comincerà il disassemblaggio. Quando si utilizzano i raccordi, può essere cancellato e il suo uso secondario è del tutto ammissibile.

Idealmente, la percentuale di acqua nella miscela di calcestruzzo dovrebbe essere di circa il 25-30% per una buona resistenza. Tuttavia, questa soluzione è piuttosto spessa e potrebbe non essere adatta per determinati scopi.

  1. Violato la regola che il lavoro concreto non viene eseguito a una temperatura minima giornaliera inferiore a 5 gradi Celsius. Il tempo di impostazione di tale calcestruzzo rallenterà notevolmente, tuttavia, in assenza di temperature negative, otterrà forza di progettazione per un periodo più lungo di 28 giorni.
  1. Concreting in condizioni di temperature negative. Tale cementazione può essere eseguita solo in condizioni di estrema necessità con l'uso di speciali additivi contenenti sali di calcio o di magnesio, nonché con l'uso di speciali dissipatori di calore chiusi e di generatori di aria calda. Concretizzare senza misure speciali in inverno è inaccettabile.

In inverno, è meglio abbandonare il calcestruzzo o ricorrere a attrezzature speciali e additivi alla soluzione concreta.

  1. Una situazione può sorgere quando, immediatamente dopo la cementificazione, un colpo di gelo e la miscela si blocca. In questo caso, qualsiasi lavoro concreto dovrebbe essere immediatamente interrotto e la struttura in cemento, senza smantellare la cassaforma, dovrebbe essere lasciata prima della stagione calda.

Durante lo scongelamento, il calcestruzzo continuerà a stabilizzarsi, tuttavia la sua resistenza finale sarà inferiore del 10-15% rispetto alla resistenza di progetto, che dovrebbe essere presa in considerazione quando si costruiscono strutture sovrastanti per le quali questa struttura fungerà da supporto. Va bene se la costruzione è stata completamente cementata prima del gelo, altrimenti durante il getto è necessario disporre gli inserti di collegamento - perni, staffe, poiché durante una lunga interruzione nel calcestruzzo, frammenti separati del prodotto non possono essere interconnessi correttamente. Forse questo progetto richiederà guadagni aggiuntivi.

  1. A volte capita che durante l'erogazione del calcestruzzo da parte di un autobetoniera, l'operatore per qualche motivo non disattiva la funzione di miscelazione della miscela per un lungo periodo (il cui tempo dovrebbe essere strettamente limitato), che influisce negativamente sulla reazione chimica iniziale tra cemento e acqua, determinando una reazione si ferma, la miscela versata nella cassaforma non si regola, e dopo che l'acqua evapora, la composizione viene facilmente smontata a mano. Tale calcestruzzo è soggetto a smontaggio e alterazione del lavoro. Allo stesso tempo, responsabilità e danni sono completamente imposti al fornitore concreto.
  1. Utilizzare cemento scadente o finto. Sul modo migliore per cercare di evitare questa situazione è già stato scritto sopra. È quasi impossibile affrontare un problema del genere se i materiali sono già stati posati, quindi ci sono due modi per attendere e sperare che il calcestruzzo si indurisca (ancora per le strutture non caricate), ma ricorda che tale cemento non durerà a lungo in ogni caso. O rompi tutto e metti una soluzione di qualità (se la struttura in cemento è di supporto, allora questa è l'unica opzione).
  1. Miscela di calcestruzzo progettata in modo errato per produzione indipendente, non conformità con le proporzioni dei materiali utilizzati. Un tale cemento dopo un lungo periodo può iniziare a impostare, tuttavia, la sua forza sarà insufficiente per l'ulteriore uso richiesto. Il design deve essere smontato o rinforzato, il che può aumentare significativamente il suo costo.

Le proporzioni dei materiali per la miscela di calcestruzzo a 1 metro cubo di calcestruzzo (in chilogrammi e frazioni)

  1. La sabbia e la pietra frantumata possono avere inclusioni di minerali che, se esposti all'acqua, emettono sostanze chimiche che influiscono negativamente sulla reazione di fissazione del cemento. Questi aggregati per calcestruzzo dovrebbero anche essere acquistati da fornitori affidabili e non contengono ingredienti chimicamente attivi nocivi.
  1. L'uso di additivi pubblicizzati, presumibilmente migliorativi, non testati, prodotti sia in forma secca che in forma liquida. Nella migliore delle ipotesi, tali additivi possono essere neutrali e, nel peggiore dei casi, dannosi per il calcestruzzo e influenzare la sua impostazione. I fan degli esperimenti possono sempre provare a produrre manualmente una piccola quantità di cemento con tali additivi e vedere cosa succede.
  1. L'assenza o l'insufficienza di misure per la cura del calcestruzzo. Se, dopo aver finito di cementare, il calcestruzzo non compensa la perdita di umidità dovuta all'evaporazione naturale (essiccazione), il rapporto acqua cemento viene disturbato e la reazione nello strato esterno diventa estremamente rallentata o si arresta completamente. il più piccolo impatto meccanico. Ecco perché, dopo la cementazione, le strutture sono generalmente avvolte con film resistenti al vapore - polietilene o polipropilene, ricoperti di stracci e regolarmente annaffiati con acqua per 10-14 giorni più volte al giorno.

È necessario compensare la perdita di umidità del calcestruzzo, altrimenti le reazioni sul suo indurimento possono rallentare o fermarsi del tutto.

Nella maggior parte dei casi, è possibile evitare problemi con l'impostazione del calcestruzzo. Ma se sei sfortunato e ti trovi di fronte a una situazione del genere, non prendere provvedimenti nella calura del momento, ma non rimandare la soluzione di questo problema per molto tempo.

Se il calcestruzzo è soggetto a smontaggio - immediatamente, senza ritardi dopo, procedere a questo lavoro. Se il calcestruzzo non ottiene la forza di progetto richiesta per un lungo periodo, consultare gli esperti sulla possibilità di un ulteriore utilizzo di tale struttura e su un ulteriore rafforzamento della capacità portante.

Non rimpiangere i fondi persi e liberarsi risolutamente dei materiali da costruzione di scarsa qualità senza alcun tentativo di utilizzarli nella costruzione futura. Analizza in dettaglio le tue azioni e azioni degli artisti per non ripetere tali errori in futuro.

Il cemento crolla e si sgretola - cosa fare?

Il calcestruzzo è un materiale da costruzione che si ottiene mescolando sabbia, cemento, macerie e acqua e, se necessario, può avere additivi speciali per aumentare la resistenza della soluzione. Il calcestruzzo ha molti vantaggi: resistenza al gelo, resistenza all'acqua, elevata resistenza e longevità. Vari elementi costruttivi sono fatti di malta cementizia e vengono costruiti edifici e strutture. Ma, come ogni materiale da costruzione, il calcestruzzo è soggetto a deformazioni, in particolare, e si sgretola. Perché le strutture in cemento sono distrutte e cosa fare se il cemento si sbriciola? A tali domande vengono chiesti i proprietari di immobili che hanno sbriciolato la soluzione concreta, quindi sono alla ricerca di possibili modi per eliminare il problema e impedirne l'ulteriore istruzione.

Qual è la ragione della distruzione del calcestruzzo?

Nonostante la forza del calcestruzzo, è suscettibile di distruzione a causa dei seguenti fattori:

  • L'umidità che penetra nei pori della soluzione durante il periodo di temperature negative, si espande, formando vuoti aumentati. Quando la temperatura dell'aria aumenta, si verifica una diminuzione del volume dei pori, che porta al riempimento dei vuoti formati con umidità. Di conseguenza, si formano fessure tra i vuoti e la superficie del calcestruzzo collassa.
  • Gocce di temperatura In modo che la composizione del calcestruzzo non si deteriori sotto l'influenza delle variazioni di temperatura, la superficie allagata è protetta con materiale isolante o una soluzione resistente al gelo.
Torna al sommario

Perché crollare di cemento?

Il cemento si sbriciola per i seguenti motivi:

  • Nella fase di versamento della struttura, è stata utilizzata una soluzione di bassa qualità. Questo potrebbe essere stato un cattivo cemento o una parte di esso che è stata presa impropriamente per fare un mix concreto. Ma questa è una ragione improbabile.
  • La ragione principale della formazione di deformazioni nel calcestruzzo è l'acqua. La miscela di calcestruzzo assorbe perfettamente l'acqua, che a temperature inferiori allo zero congela e si espande di volume, riempiendo i pori. Quando la temperatura aumenta, l'acqua viene scongelata e lo spazio viene creato nei pori per un nuovo liquido. Il processo si ripete e alla fine porta alla distruzione di strutture in calcestruzzo.
  • Nel processo di preparazione della miscela di lavoro è stata prelevata una grande quantità di acqua. L'acqua eccessiva riduce la resistenza della superficie del calcestruzzo.
  • Manutenzione impropria del materiale da costruzione al momento del lavoro. Dopo aver versato la miscela funzionante, dovrebbe essere irrigata con acqua per i primi tre giorni. Quando si versa la malta nella cassaforma, deve essere accuratamente sigillata, quindi la struttura della miscela diventerà omogenea e la porosità del calcestruzzo diminuirà.
Torna al sommario

Come evitare il crollo di cemento?

Per evitare che il calcestruzzo si sgretoli durante il funzionamento, vengono seguite le seguenti raccomandazioni:

  • nella fabbricazione di una soluzione concreta, vengono aggiunti additivi speciali che sono in grado di respingere l'acqua;
  • includere plastificanti nella miscela, che forniranno una struttura omogenea alla soluzione e aumenteranno la sua resistenza;
  • la soluzione già riempita è impregnata di composizione idrofoba;
  • assicurarsi di immergere la superficie della soluzione colata con agenti idrorepellenti nella stagione calda senza utilizzare attrezzature speciali;
  • a umidità costante della struttura, la superficie viene impregnata sotto pressione con l'ausilio di attrezzature speciali;
  • È importante garantire la cura della superficie riempita e non sfruttare la struttura prima del tempo, la malta concreta guadagna le sue caratteristiche di resistenza 28 giorni dopo l'installazione.
Torna al sommario

Fondazione sbriciolata, cosa fare?

È importante prestare attenzione nel tempo in cui le fondamenta di edifici e strutture hanno iniziato a sgretolarsi. Notando i primi segni di deformazione della fondazione, non si dovrebbe ritardare la riparazione, altrimenti in futuro ci vorrà molto più denaro e tempo per ripristinarlo. L'eliminazione tardiva del problema comporterà la distruzione delle pareti. Pertanto, è necessario ispezionare periodicamente l'edificio e verificarne la resistenza e l'affidabilità. Per capire che la fondazione è crollata, è possibile con i seguenti segni:

  • Esfoliare il materiale di finitura Questo può accadere se sono stati selezionati materiali di bassa qualità per la costruzione della fondazione.
  • Le crepe sulla base e l'intera superficie della casa possono indicare un cedimento dell'edificio e posti a sedere irregolari.
  • Tappo di umidità
  • Livello orizzontale violato del pavimento. Questo difetto chiarisce che la deformazione della fondazione della casa è iniziata.
  • Il livello del suolo è cambiato.

Prima di iniziare i lavori di riparazione per ripristinare la fondazione, identificare le cause del danno, il cui tipo determinerà il modo di risolvere il problema. Dopo aver individuato le cause della deformazione della fondazione, procedere alla sua riparazione. La completa sostituzione delle fondamenta degli edifici è necessaria in caso di completa distruzione della fondazione con violazione della struttura muraria. La prima cosa da sostituire sono gli elementi strutturali che rappresentano il carico maggiore.

Il processo di ripristino della base distrutta include un lancio graduale con rinforzo. Questo metodo aumenterà la forza della nuova base. Un casting a fasi viene eseguito quando è impossibile salvare una fondazione danneggiata, in tutti gli altri casi non è necessario ricorrere a un metodo così complesso. Sarà sufficiente solo per riempire il pezzo mancante della fondazione e attaccarlo alla base.

Affinché la fondazione non collassi in futuro, è necessario ispezionare costantemente i lati degli edifici e condurre loro un'assistenza regolare e competente. In qualità di assistenza intendono protezione termica delle fondamenta e prevenzione delle inondazioni.

conclusione

Il calcestruzzo è un materiale da costruzione durevole con una durata di vita di centinaia di anni. Tuttavia, non c'è nulla di eterno! Il calcestruzzo è anche soggetto a varie deformazioni, in particolare a sgretolamento. Per evitare che il calcestruzzo si sbricioli, è necessario determinare la causa del difetto e solo successivamente procedere al ripristino delle fondamenta degli edifici.

Ma sarà ancora meglio se la composizione del calcestruzzo non si sbriciolerà affatto, per questo è necessario eseguire metodi preventivi volti a preservare la forza del calcestruzzo.

Manutenzione della fondazione dopo il versamento

Il numero enorme di giardinieri crede che il prossimo passo più importante dopo aver completato il getto di cemento nelle casseforme sia lo spogliamento e il raccolto dei frutti del proprio lavoro. In realtà, tutto è completamente diverso. Dopo aver versato il cemento nella cassaforma, è necessario passare alla fase successiva del processo tecnologico: la cura del calcestruzzo.

La forza del marchio di una pietra in calcestruzzo dipende in gran parte da quanto è vicina alle condizioni ideali per l'idratazione nel processo di cura del calcestruzzo. Se trascuriamo lo stadio di cura del calcestruzzo, questo potrebbe causare la sua deformazione sotto forma di crepe, oltre a portare ad una diminuzione della velocità di polimerizzazione. La cura della fondazione dopo il getto di calcestruzzo include una serie di misure volte a creare un ambiente favorevole favorevole alla polimerizzazione del calcestruzzo all'insieme della forza del marchio richiesta.

I principali compiti di cura del calcestruzzo sono i seguenti:

  • Ridurre al minimo il ritiro plastico della miscela riempita;
  • Fornire calcestruzzo ad alta resistenza;
  • Impedire che il calcestruzzo si asciughi prematuramente;
  • Neutralizza l'effetto della differenza di temperatura;
  • Prevenire la probabilità di danni chimici e meccanici;
  • Garantire la durabilità del calcestruzzo.

La cura del calcestruzzo posato inizia immediatamente dopo il completamento dei lavori sul suo getto e viene completata solo dopo aver raggiunto il 65-75% della forza del marchio o un altro termine tecnicamente ragionevole per lo stripping.

Dopo il completamento dei lavori di cementazione, la cassaforma è soggetta a revisione, durante la quale è necessario verificare i suoi parametri geometrici, prestare attenzione alla presenza di guasti e percolazione. Se i difetti vengono rilevati, devono essere eliminati prima dei set di cemento - questa volta è 1.5-2 ore dopo che la miscela è stata versata.

Il calcestruzzo indurito non deve essere soggetto a urti, impatti o altri effetti meccanici. Nella prima fase di cura del calcestruzzo, che inizia immediatamente dopo il getto, la superficie del calcestruzzo deve essere coperta con un involucro di plastica, una tela o un telone per evitare che possa essere lavata via.

La massima attenzione dovrebbe essere prestata al supporto dell'umidità e dei regimi di temperatura di indurimento del calcestruzzo. Il livello ottimale di umidità per l'indurimento del calcestruzzo dovrebbe essere compreso tra il 90% e il 100%, in conformità con l'eccesso di acqua. La resistenza finale della pietra cementizia è significativamente aumentata nelle condizioni di sufficiente umidità.

Se si consente una prematura disidratazione del calcestruzzo, che spesso si verifica a causa di perdite di latte del cemento a causa di impermeabilizzazione insufficiente della cassaforma, questo può comportare una diminuzione della resistenza superficiale, un aumento dell'assorbimento d'acqua, una diminuzione della resistenza chimica e resistenza agli agenti atmosferici e persino l'esfoliazione della sabbia. Inoltre, la disidratazione prematura può causare le prime crepe da ritiro e aumentare la probabilità di cricche da ritiro tardivo.

Le crepe da ritiro prematuro compaiono a causa della diminuzione accelerata del volume di calcestruzzo versato in aree con una superficie aperta a causa di agenti atmosferici ed evaporazione dell'umidità. Quando l'acqua evapora, il volume del calcestruzzo diminuisce e si restringe. A causa di questa deformazione, si formano sollecitazioni interne e strutturali che possono portare a fessurazioni.

Inizialmente, sulla superficie del calcestruzzo si formano delle fessure da ritiro, e solo allora iniziano a diffondersi nell'entroterra. A questo proposito, è necessario preoccuparsi dell'estensione del tempo di asciugatura del calcestruzzo, che non dovrebbe verificarsi fino ad un set di resistenza sufficiente, garantendo il restringimento delle tensioni da contrazione senza deformazione. Per prevenire l'insorgenza di cricche precoci anche nella fase di plasticità del calcestruzzo si può ottenere usando le vibrazioni.

Il calcestruzzo si asciuga molto più rapidamente al vento in condizioni di bassa umidità e temperatura dell'aria, che è inferiore alla temperatura del cemento solidificante. Pertanto, mentre si prende cura del calcestruzzo, è necessario proteggere la sua superficie dall'essiccazione prematura. Dopo la polimerizzazione di circa 1,5 MPa (occorrono circa 8 ore), è necessario bagnare regolarmente la superficie utilizzando un'irrigazione diffusa. È inoltre possibile coprire la superficie del calcestruzzo con segatura, tela ruvida o tela cerata, bagnandola costantemente e creando le condizioni per un impacco ad asciugatura umida.

Il calcestruzzo deve essere inumidito solo quando la temperatura media giornaliera dell'aria supera i + 5 ° C. Se è probabile che la temperatura scenda per proteggere il calcestruzzo dal congelamento, può essere coperto con materiali isolanti: lana minerale, plastica espansa, segatura, stracci, paglia, ecc. Se la bagnatura regolare della superficie del calcestruzzo è impossibile, è necessario assicurarne il riparo con un film polimerico, il cui spessore deve superare i 200 micron. I pannelli del film devono essere sovrapposti, mentre è necessario cercare di ridurre al minimo il numero di articolazioni. Tutti i giunti devono essere incollati con un nastro o nastro speciale.

Per evitare di danneggiare il calcestruzzo appena colato con acque sotterranee, è necessario prevenire la probabilità della sua erosione fino a raggiungere il 25-30% della sua forza, di norma, ci vogliono fino a 3-4 giorni. La manutenzione del calcestruzzo è completata solo dopo la rimozione del suo calcestruzzo.

Cause di cracking

In caso di violazione della tecnologia di versamento del calcestruzzo o di cure di scarsa qualità per esso fino a quando si può formare un insieme di forza sufficiente, vari tipi di crepe:

  • Nelle prime 1.5-2 ore, mentre il calcestruzzo trattiene la plasticità, il suo restringimento può verificarsi. La causa del restringimento è una rapida diminuzione del volume dello strato superficiale a causa della disidratazione che si verifica sotto l'azione del vento, del sole o delle basse temperature. Le fessure longitudinali hanno origine al di sopra del rinforzo superiore, tale difetto può essere evitato con un'attenta preparazione della miscela e ripetute vibrazioni prima della messa in opera della malta.
  • Ritiro di plastica prematuro si verifica nelle prime 1-2 ore dopo il getto di calcestruzzo. Il motivo della sua manifestazione è l'essiccazione del calcestruzzo e la compressione dello strato superficiale esterno. Le crepe superficiali non hanno una direzione specifica. Prevenire un ritiro plastico prematuro può, riducendo la velocità di asciugatura del calcestruzzo, è possibile ricorrere alla vibrazione prima che la miscela si sia stabilizzata.
  • Il rilascio di calore di idratazione si osserva nei primi giorni dopo la cementazione a causa del riscaldamento del nucleo di calcestruzzo durante il guscio di raffreddamento a causa del contatto con l'atmosfera e il terreno. A causa della differenza di temperatura, si formano sollecitazioni compressive che portano alla comparsa di superfici o crepe. Per evitare che si verifichino incrinature dovute al rilascio del calore di idratazione, è possibile organizzare i giunti di dilatazione.
  • Il restringimento dovuto all'essiccazione può verificarsi diverse settimane dopo il versamento del calcestruzzo sotto forma di superficie e attraverso fessure. Tale restringimento può essere evitato mediante una corretta selezione della miscela, un rinforzo duraturo e l'installazione di giunti di dilatazione.
  • Le deformazioni della temperatura possono verificarsi in qualsiasi momento durante il funzionamento del calcestruzzo a causa di improvvisi cambiamenti di temperatura. Deformazione manifestata sotto forma di fessure in flessione o fessurazioni superficiali. Le deformazioni termiche possono essere evitate con il rinforzo, l'installazione di giunti di dilatazione e la precompressione del rinforzo.
  • Le deformazioni meccaniche possono verificarsi in qualsiasi momento, si manifestano attraverso crepe e fessure di flessione. Questo svantaggio può essere evitato con il rinforzo, la precompressione del rinforzo, l'installazione di giunti di dilatazione.
  • Una sollecitazione corretta può causare il verificarsi di varie crepe in qualsiasi momento durante il funzionamento. Per evitare un impatto così negativo è possibile con un adeguato rinforzo.
  • In qualsiasi momento durante il funzionamento si possono verificare fessure di flessione e microcracks esterne a causa del carico esterno. Per prevenire la deformazione del calcestruzzo dovuta al carico esterno consente un adeguato rinforzo.
  • Le fessure lungo il rinforzo o nell'area dei vuoti pieni d'acqua a causa del gelo possono verificarsi quando esposti alle temperature più basse possibili. È possibile neutralizzare l'effetto del gelo con una compattazione di vibrazioni di alta qualità della miscela.
  • Le crepe negli angoli degli elementi costruttivi e lungo il rinforzo possono apparire diversi anni dopo il calcestruzzo a causa della corrosione del rinforzo. È possibile evitare tali difetti, osservando le norme tecnologiche sulla disposizione dello strato protettivo, ed escludendo il contatto del rinforzo con il terreno.

Piccola riparazione di crepe

Se sulla superficie del cemento fresco appaiono delle crepe immediatamente dopo che la fondazione è stata versata prima del set, allora possono essere eliminate eseguendo ripetute vibrazioni.

Le crepe che compaiono dopo l'impostazione possono essere eliminate sfregando in una speciale miscela di riparazione o malta cementizia, per la cui preparazione è necessario miscelare il cemento con acqua in un rapporto di 3: 1 e aggiungere un plastificante.

Se le fessure sotto forma di rete sono state rilevate molto più tardi rispetto al periodo di indurimento del calcestruzzo al confine di 8 ore, i seguenti metodi sono adatti per eliminarli:

  • Le crepe possono essere strofinate con una spazzola metallica o un pezzo di vetro espanso per pulire il calcestruzzo dagli strati;
  • La superficie incrinata può essere coperta con una miscela di riparazione;
  • Può essere pulito con un getto d'aria.

Riparati attraverso le fessure vengono riparati, liberando la fessura e rimuovendo le particelle da esso, e quindi sfregando la miscela di riparazione nella fessura. La superficie deve essere livellata con una spatola e dopo la polimerizzazione pulire con una spazzola di metallo o un vetro espanso.

Le crepe nel calcestruzzo derivanti dal contatto con le acque sotterranee vengono eliminate mediante l'iniezione di speciali impermeabilizzanti.

khimie.ru

Informazioni utili in chimica

Voci recenti

categorie

record

Commenti recenti

  • Oleg Kuzovkin alla registrazione del Mistero del cadavere bruciato
  • Marina per scrivere il ruolo biologico degli elementi chimici
  • Michael per scrivere Ottenere il metodo di contatto con acido solforico
  • per scrivere la produzione di acido nitrico concentrato
  • per scrivere la produzione di acido nitrico concentrato
  • Perché il cemento si è ammorbidito?

    La presenza di impurità nelle sostanze circostanti è facile da mostrare con l'aiuto degli strumenti di cui sono dotati i laboratori forensi. Molto più difficile imparare a interpretare i risultati dell'analisi. Siamo già stati in grado di verificare che le informazioni sulla composizione dei farmaci che entrano nel mercato nero senza molta purificazione hanno aiutato a capire la "tecnologia" della loro fabbricazione e a scoprire non solo la natura dei composti iniziali, ma anche le caratteristiche della sintesi di un narcotico. Le informazioni ottenute dall'analisi chimica dei prodotti possono essere molto diverse. Se, ad esempio, alcune impurità vengono sistematicamente trovate in ogni lotto di prodotti con la stessa materia prima, quindi determinando il contenuto di queste impurità nel prodotto ottenuto dal primo avvio, è possibile apprendere molto sulla tecnologia e la natura della materia prima, anche se ciò non consente trarre conclusioni sulla differenza tra prodotti fabbricati da carichi diversi. Un'altra cosa, se possiamo tracciare il contenuto di quelle impurità che casualmente cadono nel prodotto di fabbrica. Un evento casuale può causare risultati finali assolutamente incredibili.

    Una volta nel negozio di galvanotecnica di una pianta nel bagno di elettrolisi rovesciò un bicchiere di polvere di caffè solubile. I lavoratori testimoni di questo evento - credevano che il processo di elettroplaccatura sarebbe andato storto e rimosso con cura tutti i dettagli importanti dal bagno. Ma si è scoperto che il rivestimento, realizzato con una deviazione imprevista dalle norme tecnologiche, si distingueva per una piacevole lucentezza; Pertanto, in futuro, la polvere di caffè istantanea è stata aggiunta appositamente al bagno di elettrolisi per ottenere ora l'effetto previsto.

    Un finale completamente diverso, non così felice, è descritto nella costruzione di uno dei grattacieli di New York. Allo stesso tempo, le regole per la preparazione della miscela di calcestruzzo sono state osservate con particolare cura, la cassaforma è stata costruita correttamente e una massa di calcestruzzo liquido è stata fornita e distribuita nella cassaforma secondo le regole. Tuttavia, il calcestruzzo non si è fissato, una massa semi-liquida non indurita è rimasta nella cassaforma. Dopo aver calcolato le enormi perdite, la direzione della società di costruzioni iniziò a scoprire perché il cemento non si era indurito. In un primo momento, è nata l'idea che qualcuno versasse deliberatamente dello zucchero in una massa di cemento, che, come è noto, impedisce che i componenti concreti si stabilizzino. Gli studi di laboratorio non hanno confermato questa ipotesi. L'indagine è andata in un'altra direzione. L'analisi del calcestruzzo difettoso per il contenuto di impurezze inorganiche ha mostrato chiaramente che la concentrazione di zinco nel calcestruzzo è molto più alta del normale. Risultò inoltre (dalla letteratura) che la presenza di una tale quantità di zinco peggiora bruscamente le proprietà cementanti del calcestruzzo. Ma come, in generale, non è un elemento molto comune nella massa concreta? Tutti i componenti del calcestruzzo sono stati testati per lo zinco; in quei campioni in cui è stato rilevato lo zinco, è stata eseguita un'analisi quantitativa. In esperimenti speciali è stato controllato se le mescolanze di zinco nelle quantità prescritte potevano causare una brusca diminuzione della qualità del calcestruzzo. Lo zinco era materiale di ciottoli contaminato. La versione del sabotaggio intenzionale scomparve immediatamente. Per questa costruzione, la ghiaia fu scelta dal fondo di un fiume piuttosto grande, nel quale scendevano le acque reflue di molte imprese. I campioni sono stati raccolti e analizzati vicino a tutti i liquami. I risultati hanno rivelato una moltitudine di violazioni delle norme delle concentrazioni massime ammissibili per vari elementi; Un certo numero di imprenditori ha dovuto pagare pesanti multe per l'inquinamento ambientale. Ma, non importa quanto duramente l'azienda abbia provato, nessuno zinco è stato rilevato in nessun campione. C'era speranza di trovare una fonte di zinco, muovendosi contro il flusso del fiume. Il primo campione d'acqua è stato prelevato dal luogo in cui l'escavatore ha lavorato, il resto è stato prelevato, risalendo il letto del fiume. I risultati delle analisi erano incoraggianti: mentre la barca si muoveva, il contenuto di zinco aumentava continuamente e sembrava che presto sarebbe stata trovata una fonte di contaminazione. Era allarmante, tuttavia, che nelle vicinanze delle imprese industriali i risultati dell'analisi non cambiassero affatto. Ma il ponte della ferrovia è stato lasciato indietro e... lo zinco sembrava scomparire dall'acqua.

    All'inizio, gli esperti hanno rifiutato di credere ai loro occhi. I ponti non sono ancora considerati fonti di inquinamento ambientale, soprattutto come "fornitori" di zinco. E tutto si è rivelato estremamente semplice. Il ponte ferroviario "funzionava" in piena "forza" sia di giorno che di notte; tra gli altri carichi, passavano i carri con minerale contenente zinco. Di tanto in tanto, i ruscelli di roccia frantumata verso terra polverizzata "scorrevano" sulla ferrovia, e da lì attraverso le fessure direttamente nel fiume. Questa è l'intera soluzione.

    10 miti quando si lavora con il cemento

    17 gennaio

    Distruggiamo i miti con i professionisti del calcestruzzo

    Miti e delusioni sono diffusi nel business concreto. Apparendo una volta, il mito inizia a vivere la propria vita, si crede e si ripete. In questo articolo, esponiamo le idee sbagliate più popolari che governano il mondo della costruzione in cemento.

    Mito numero 1:
    L'aggiunta di acqua al mix di calcestruzzo porta ad un aumento delle precipitazioni.
    Infatti:
    Esistono altri modi ugualmente efficaci per aumentare il pescaggio del calcestruzzo oltre all'aggiunta di acqua.

    L'aggiunta di quantità eccessive di acqua direttamente nel cantiere aumenta la caduta del calcestruzzo, ma riduce anche significativamente la resistenza della struttura in calcestruzzo. L'acqua aggiunta diluisce la miscela di calcestruzzo e aumenta il rapporto tra acqua e materiali leganti. Troppa acqua riduce anche la resistenza del calcestruzzo ai cicli di congelamento e scongelamento, aumenta il tiraggio durante l'asciugatura e porta anche a problemi nella manutenzione dell'edificio in futuro.
    La lavorabilità del calcestruzzo (GOST 7473-94) e altre malte è una delle loro qualità più importanti. L'aumento del consumo di acqua non è un'opzione, perché diminuisce la forza del cemento. L'aumento del consumo di cemento nel calcestruzzo con un contenuto di acqua costante non influisce sulla lavorabilità del calcestruzzo. Svolge il ruolo del rapporto tra pasta di cemento e aggregato, con un aumento della quantità di miscela di cemento, il calcestruzzo diventa più praticabile, mentre la resistenza del calcestruzzo rimane invariata.
    Molti requisiti tecnici vietano l'aggiunta di acqua al cemento in un cantiere. Tuttavia, ci sono altri modi per aumentare la precipitazione e la lavorabilità del calcestruzzo. La qualità degli aggregati (pietrisco e ghiaia), la loro dimensione massima influisce sul consumo di cemento e acqua, influisce sul processo di miscelazione. La riduzione della quantità di acqua e plastificanti può anche essere utilizzata per aumentare le precipitazioni mantenendo il rapporto tra acqua e cemento e il volume di aria trascinata influenza la lavorabilità del calcestruzzo. L'aggiunta di acqua, che contiene additivi chimici, può modificare la qualità della miscela e causare la perdita di mobilità della miscela di calcestruzzo e la composizione dell'aria all'interno del calcestruzzo.

    Mito numero 2:
    Determinazione della marca di calcestruzzo per il numero di sacchi di cemento
    Infatti:
    Le proporzioni della miscela sono determinate in base ai requisiti tecnici, non alla quantità di cemento

    "Quante sacche di cemento sono necessarie per ogni cubetto di cemento?" È una delle domande più frequenti per gli specialisti in calcestruzzo. Tuttavia, la qualità non è misurata nel numero di sacchi. Di norma, il cemento viene consegnato in un cantiere in sacchi da 50 chilogrammi e, a volte, non soddisfa lo standard richiesto. Le proporzioni di cemento nel mix dipendono da ciò che stai costruendo. Per un ragionevole consumo di cemento, per evitare la perdita di mobilità della miscela, il restringimento, nonché il rispetto della temperatura, è necessario evitare il cemento in eccesso. In termini tecnici, la quantità minima di cemento è spesso indicata per aumentare la durabilità del calcestruzzo, l'idoneità del calcestruzzo fresco per la finitura, il miglioramento della resistenza all'usura e l'aspetto della superficie. La parte più importante nella selezione delle proporzioni di calcestruzzo è il rapporto tra acqua e aggregati e leganti.

    Mito numero 3:
    Cemento impermeabile
    Infatti:
    Anche il calcestruzzo più durevole ha una struttura porosa.

    L'acqua e altre sostanze allo stato liquido o di vapore possono passare attraverso il calcestruzzo. A seconda della porosità del calcestruzzo, questo processo può arrivare da diversi minuti a diversi mesi. Per aumentare la resistenza all'acqua del calcestruzzo, vengono aggiunti additivi chimici sigillanti, come pastorizzatori, cemento idrofobo e additivi cementanti addizionali come silice e ceneri volanti. Inoltre, è possibile trattare la superficie del calcestruzzo con materiali ermetici.

    Mito numero 4:
    Più duro è il cemento, più resistente è
    Infatti:
    Non solo un indicatore della resistenza a compressione determina la durabilità del calcestruzzo.

    Sebbene la resistenza alla compressione sia una caratteristica importante del calcestruzzo, altre qualità possono ulteriormente incidere sulla durabilità del calcestruzzo in condizioni ambientali difficili. In generale, le ragioni principali per "l'invecchiamento" del calcestruzzo sono:

    • corrosione di rinforzo
    • esposizione ai cicli di congelamento-scongelamento
    • reazioni di ossidazione alcalina
    • bassa resistenza ai solfati

    Riducendo la permeabilità del calcestruzzo - la chiave della sua durata.

    Mito numero 5:
    "Aggiungi cloruro di calcio - in modo che l'acqua non si congeli"
    Infatti:
    Il cloruro di calcio è un acceleratore del cemento indurito, non antigelo.

    La presenza di cloruro di calcio, nella fase iniziale di preparazione della miscela di calcestruzzo, aumenta la velocità di presa (idratazione) e mezza o due volte. Tuttavia, il calcestruzzo fresco ha bisogno di protezione dal gelo fino a quando non raggiunge la forza minima. Senza tale protezione, il calcestruzzo si congelerà e quindi sarà meno durevole. Per evitare problemi durante il getto di calcestruzzo a basse temperature, assicurarsi che la temperatura del calcestruzzo sia mantenuta entro i limiti richiesti.

    Mito numero 6:
    È possibile versare il calcestruzzo direttamente sul terreno ghiacciato senza alcuna precauzione.
    Infatti:
    È necessario adottare misure preventive per proteggere il calcestruzzo e prevenire possibili problemi con il terreno a causa di condizioni meteorologiche avverse.

    Il calcestruzzo versato nel terreno ghiacciato può depositarsi in modo non uniforme durante lo scongelamento, portando a crepe. La differenza di temperatura tra il cemento e il terreno può anche causare il raffreddamento del calcestruzzo troppo veloce e rallentare la velocità di indurimento. Idealmente, la temperatura del terreno dovrebbe essere la stessa di quella del calcestruzzo al momento del versamento. Ci sono diversi modi per sciogliere il terreno prima di versare il calcestruzzo, incluso un rivestimento per la cura del calcestruzzo e del sistema di riscaldamento.

    Mito 7:
    Se la superficie del calcestruzzo è asciutta e il test dell'umidità ha esito positivo, è possibile iniziare il lavoro di finitura.
    Infatti:
    Questa non è la regola principale per l'avvio della finitura superficiale.

    La finitura impropria può causare difetti superficiali, come ad es
    - gonfiore
    - spolverare le superfici in calcestruzzo
    - crepe
    - peeling
    Ci vuole molta esperienza per sapere esattamente quando puoi iniziare a finire il lavoro. Naturalmente, per determinare, è possibile utilizzare il metodo più semplice: attaccare il film di polietilene al cemento e verificare se ci sarà della condensa sotto il film. Il tempo, il tipo di costruzione e molto altro influenzano l'essiccazione del calcestruzzo. Per determinare con precisione il momento giusto per la finitura, è preferibile utilizzare misuratori di umidità professionali che, tenendo conto di molti fattori, misurino l'umidità a una profondità sufficiente e in diversi punti della superficie. I finisher esperti prestano sempre attenzione a questi fattori.

    La deformazione del bordo della lastra di cemento si verifica a causa dell'accumulo di umidità e temperature diverse nella parte superiore e inferiore. Il calcestruzzo si riduce di dimensioni se l'indurimento si verifica in un normale ambiente aereo e si indurisce con gonfiore in un ambiente umido. Inoltre, la deformazione può causare carichi di energia. Per prevenire la deformazione del calcestruzzo, è possibile utilizzare la tecnologia di essiccazione del calcestruzzo.

    Mito numero 9:
    Il cemento armato non si spezza
    Infatti:
    Il rinforzo del calcestruzzo non impedisce le fessurazioni dovute a variazioni di volume

    Il calcestruzzo, in cui l'aumento di volume è limitato da caratteristiche strutturali, può rompersi, poiché le tensioni compressive portano alla formazione di microcracks. Accade spesso che il rinforzo causi crepe. Il rinforzo strutturale non contrasta l'insorgere di cricche, ma inibisce la loro espansione e i confini della faglia. Quando inizia la distruzione del calcestruzzo, le deformazioni da compressione vengono trasmesse agli elementi strutturali in acciaio, che consentono al cemento armato di sopportare carichi più elevati rispetto al calcestruzzo solido.

    Mito numero 10:
    Sotto l'indurimento del cemento si riferisce alla sua essiccazione
    Infatti:
    Il calcestruzzo ha bisogno di acqua, quindi diventa più solido.

    Il calcestruzzo non si indurisce dall'asciugarsi. Finché condizioni favorevoli all'umidità e alla temperatura persistono, l'idratazione del calcestruzzo continuerà. Quando il calcestruzzo appena colato inizia ad asciugare (di solito questo è il momento in cui rimane l'80% del contenuto di umidità iniziale della miscela), il processo di idratazione si arresta. Se la temperatura del calcestruzzo appena colato si avvicina al congelamento (5 gradi), il processo di idratazione rallenta notevolmente. È necessario mantenere il livello corretto di umidità e temperatura immediatamente dopo il versamento per il normale indurimento del calcestruzzo. Se il processo di indurimento viene osservato fin dall'inizio, allora avremo un buon calcestruzzo solido.