Informazioni sul sito

Portale di informazione e intrattenimento "Grot" - un progetto non commerciale (apparso sulla rete il 15 settembre 2004), che combina informazioni su vari.

intervista

Quale delle sezioni sei più interessato al sito?

Patologia "XXX

Manuale Shibari per principianti: corde

Il primo, principale e, in generale, l'unico strumento per un giocatore di schiavitù è una corda. Bene, in effetti, questo strumento non è l'unico. Ci sono ancora mani, testa e fantasia. Ma non scegliamo la nostra immaginazione - o esiste o non esiste - ma la corda che ci si adatta personalmente è abbastanza capace di essere scelta.
A proposito, una piccola osservazione a lato. In futuro chiamerò i bondage, non i bondagisti, ma quelli che lavorano in particolare con la schiavitù giapponese. Da quello che è più conveniente.
Quindi, riguardo le corde, su cosa sono, cosa dovrebbero essere e cosa non dovrebbero essere, cercherò di dirti qui.

Innanzitutto, un po 'di storia. Apparentemente, l'uomo ha saputo usare le corde anche nel Neolitico. In ogni caso, in Finlandia, sono stati trovati i più antichi nodi appartenenti a questo periodo. Non so dove e da chi siano stati tenuti, e perché nessuno li abbia distrutti per così tanto tempo, ma il fatto rimane.
È vero, in quei tempi lontani non c'erano nylon, né nylon, nemmeno gli impermeabili bolonyev. Pertanto, i nostri antenati usavano le corde fatte di materiali naturali. Dalla canapa, al lino, alla lana. In generale, con tutto ciò che potrebbe essere smontato in fibre lunghe e flessibili e poi ritorto o tessuto. Alcuni sono persino riusciti a creare le corde dei propri capelli, come ci hanno detto autorevolmente i fratelli Grimm. Naturalmente, se gli antenati fossero in grado di realizzare filati monomolecolari, non avrebbero bisogno di intrecciare o torcere le corde.
Ma loro non sapevano come.

Da tutto ciò, si possono trarre quattro conclusioni.

La prima conclusione: le corde sono fatte di materiali sintetici e naturali.
Conclusione due: le corde sono intrecciate e attorcigliate.
La terza conclusione: la corda lasciata a se stessa, dal momento che è attorcigliata o intrecciata, può facilmente svolgersi o essere sbrogliata.
La quarta conclusione: l'umanità non veniva dagli alieni, perché altrimenti avremmo usato a lungo i filamenti monomolecolari. Anche nei Neolitici.

I materiali naturali sono tutto ciò che puoi raccogliere, tagliare, strappare o semplicemente coltivare in natura. Come: canapa, lino, lana, rafia di alcune specie arboree, paglia, cotone, persino amianto. La fantasia umana nell'uso di vari materiali a portata di mano è inesauribile.
I materiali sintetici sono ciò di cui sono fatti i vestiti di oggi e, come sospetto personalmente, del cibo. In ogni caso, se si confronta il gusto di una corda kapron e un panino da un pranzo ferroviario standard. Tuttavia, sto divagando.
Quindi, le corde sintetiche sono fatte principalmente di nylon e polipropilene. Non è del tutto chiaro il motivo per cui, con tutto il potere della scienza e della tecnologia moderna, solo questi due materiali sintetici vengono utilizzati per creare corde sintetiche. Non penso che tutti gli altri tipi vadano alle mense ferroviarie. Sebbene tutti questi ferrovieri possano aspettarsi.

Diverse qualità importanti dipendono dal materiale di cui è composta la corda. Apri le note e scrivi.
Le tre qualità più importanti, a mio parere, sono la forza, lo stretching e lo scivolamento. Cioè, quanto può resistere una corda, quanto può allungare e quanto bene trattiene i nodi.
Con il carico, tutto è chiaro. Penso che poche persone saranno contente se, nel momento più inappropriato, il tuo inferiore, accuratamente legato al muro, improvvisamente scoppi, incapace di sostituire le braccia o le gambe fisse. Pertanto, è necessario monitorare attentamente il carico ammissibile sulla fune. Quando si vende una corda, il suo limite di rottura e allungamento è sempre indicato. Questi sono diversi tipi di forza. Cioè, la stessa fune può sopportare un carico sotto carico statico, ma se lo stesso carico viene fatto cadere con uno strappo, scoppierà. Per noi, la resistenza alla trazione è più importante, poiché il carico di legame è statico. Ma è ancora meglio adombrare che non essere corti e ottenere corde ad alta forza, sia in tensione che nel gap. Non essere pigro per chiedere al venditore che cosa può sopportare il carico.
Inoltre, bisogna sempre ricordare che una corda fatta di materiale naturale può cambiare le sue proprietà nel tempo. Con la cura sbagliata, può semplicemente marcire e strappare da un leggero strappo.
Più forte e meno sensibile alle condizioni di conservazione della corda sintetica. Ma. Hanno un paio di caratteristiche non molto carine. Innanzitutto, si allungano. Questo significa che, lavorando con una corda sintetica, sarà difficile per te controllare il grado della sua tensione. In secondo luogo, i sintetici non trattengono molto bene i nodi. Sotto carico, i nodi su materiali sintetici tendono a scivolare e slegarsi.
Le corde naturali, al contrario, sono prive di queste carenze. Non si allungano, e i nodi reggono bene, ma per questo richiedono cure personali. Hanno soprattutto paura della decomposizione e quindi devono essere asciugati accuratamente dopo l'esposizione all'acqua e conservati in luoghi asciutti. A proposito, anche se non sei incline all'igiene, vale ancora la pena di asciugare correttamente le corde naturali dopo la sessione. Dal momento che il sudore del tuo modello - il liquido non è peggio di altri, e anche organico. Cosa possono fare i prodotti organici putrefatti, conosce chiunque abbia mai visto un bomzhik non lavato. Quindi è meglio inviare periodicamente la corda nel bucato.
E le corde naturali possono essere ulteriormente elaborate, di cui parlerò più in dettaglio poco dopo.

Secondo il metodo di fabbricazione della corda, come ho detto, sono divisi in vimini e ritorti. La differenza tra loro è evidente a occhio nudo. Le corde intrecciate sono realizzate torcendo diversi fili e quelli intrecciati sono intrecciati. Tradizionalmente, lo shibari usa corde attorcigliate fatte con materiali naturali, ma questo non è un dogma.
È impossibile dire in modo inequivocabile che alcune importanti qualità di una corda dipendono dal metodo di fabbricazione. Ma, secondo le mie osservazioni, le corde intrecciate sono spesso meno flessibili di quelle intrecciate. In tutta onestà va notato che non ho mai avuto corde realizzate in vari modi dallo stesso materiale. È successo che le corde intrecciate che mi sono cadute nelle mani erano sintetiche e naturali. Forse è così.

Indipendentemente da come è stata realizzata la corda, si sforza sempre di smontarsi nei suoi componenti allo stesso modo. Si sbroglia alle estremità. Per evitare che ciò accada, è necessario elaborare le estremità. Anche se ti piacciono i pennelli ispidi. Dopotutto, stiamo imparando a legare, e non a usare pennelli shaggy.
La gestione dei fini per proteggere dall'auto-dissoluzione può essere diversa. Il modo più semplice per farlo è sintetico. Le estremità della corda sintetica sono sufficientemente sciolte sul fuoco e non saranno più eliminate. Ma devo dire che questo metodo, anche se è semplice, ha ancora un notevole svantaggio: il materiale sintetico fuso diventa solido e puoi graffiare il tuo modello con una punta così dura. E non a tutti piace.
Per evitare tale sabotaggio, è possibile elaborare le estremità fuse con un file, oppure procedere in modo molto diverso. Se si decide di connettersi con materiali sintetici, si può essere coerenti alla fine e fissare le estremità non con fusibile, ma, ad esempio, con lo scotch. Questo è anche un modo abbastanza semplice: basta avvolgere una corda attorno al nastro dove lo taglierai e tagliare proprio al centro dell'avvolgimento. Di conseguenza, ottieni due estremità fissate con lo scotch. (immagine) Questo metodo è anche conveniente perché, usando lo scotch di vari colori, è possibile marcare pezzi di corda di varie lunghezze. In futuro, vedrai che è molto conveniente.

Se decidi di dare la preferenza ai materiali naturali, il nastro non funzionerà più. E non per motivi di qualità. Il fatto è che dal momento che lavoreremo a maglia di shibari e che lo shibari è per definizione estetico, dovremmo prima considerare l'unità di stile. Quindi elaboreremo le corde naturali nello stesso modo naturale. Finora, conosco solo un buon modo per gestire le estremità di una corda naturale. Guaina. (Figura)
Se sei mai stato in grado di tenere un ago tra le mani, la pelle non ti causerà alcun problema. Cucire una corda un paio di volte da metà a due centimetri dal bordo. Questo sarà sufficiente per fissare la discussione. Quindi girare la bobina avvolgere strettamente il filo verso la fine della corda. È sufficiente un centimetro di avvolgimento. Cuci di nuovo una corda attraverso la fine dell'avvolgimento, quindi fai due o tre punti grandi sull'intera avvolgimento. Questo lo proteggerà dal dissolversi. Tutto.
Questo metodo è anche conveniente perché usando fili multicolori puoi segnare le tue corde.
Diverse volte ho sentito che ci sono modi per intrecciare le estremità delle corde senza ricorrere a mezzi aggiuntivi. Ma questi metodi sono sconosciuti per me. Se qualcuno li conosce e può insegnarmeli, sarei solo contento.

Ho già menzionato due volte la marcatura dei colori. A cosa serve?
Il fatto è che in shibari vengono utilizzate corde di varie lunghezze. Ad esempio, i segmenti di due-tre metri sono convenienti per legare braccia e gambe. Inoltre, se la lunghezza della corda non è abbastanza per te da qualche parte, puoi metterla in un pezzo di tre metri. Da cinque a sei segmenti di tre metri nell'economia saranno abbastanza. O lascia che siano sette o otto, in modo che siano sufficienti per tutto ciò che pensi.
Pezzi da otto a dodici metri di lunghezza sono usati in pettorali, cosce. O per reggette combinate. In questi segmenti hai bisogno di tre o quattro. E i segmenti da dodici a quindici metri sono destinati a reggette che coprono tutto il corpo. Hanno solo bisogno di una coppia.
Quindi, per scegliere il pezzo che ti serve dalla pila intricata, non è male marcare le corde con il colore a seconda della lunghezza.

C'è un altro modo. Non puoi contrassegnare nulla, ma semplicemente conservare le corde in modo tale che nulla sia confuso. È conveniente piegare pezzi corti in due o quattro volte e legarli in un nodo al centro (figura).
È meglio attorcigliare pezzi più lunghi in un anello e legare questo anello a una delle estremità, creando un cappio, per il quale è conveniente appendere una tale torsione su un gancio, o su un perno, o qualcos'altro su cui terrete le corde. (Figura)
Naturalmente, se sei una persona molto ordinata, nessuno ti proibirà di segnare le corde e di mantenerle in perfetto ordine. Questo sarà il migliore perché Shibari richiede precisione. Ma, d'altra parte, lo Zen insegna a non essere molto fissato sulla forma, dando la preferenza al contenuto. In altre parole, fai ciò che vuoi, purché ti aiuti a lavorare bene.

Dato che stiamo parlando di dimensioni, allora è il momento di parlare degli spessori più comuni utilizzati in shibari.
Lo spessore della fune più elevato è compreso tra sei e otto millimetri. Una corda più sottile, in primo luogo, sembra piuttosto pietosa e, in secondo luogo, semplicemente taglia più fortemente nel corpo del modello. Naturalmente, se imposti un obiettivo per decorare il tuo modello con una rete a matta, la tua scelta è una corda da 4 mm. Ma è meglio usarlo per capelli rilegati e lavori simili.
La corda più spessa da dieci millimetri viene utilizzata dove è necessario distribuire il carico massimo il più possibile. Ad esempio, quando appendi.
Quindi, nella fase iniziale, avrete bisogno di cinque-sei pezzi da tre metri, tre-quattro dodici metri e uno lungo quindici metri. Spessore da sei a otto millimetri. È meglio che siano pezzi della stessa corda. Come capisci, le reggette, composte da metà di materiale sintetico, metà della canapa, appariranno un po 'eclettiche.

Personalmente, io uso la jute-eight, e ne sono abbastanza soddisfatto. La scelta del materiale è stata influenzata da diversi motivi. In primo luogo, la iuta sembra autentica quando si accoppia uno shibari. Sarebbe anche meglio usare la canapa naturale, ma, a proposito, la canapa non è come la canapa. Ecco perché la sua (canapa) è così difficile da trovare. Apparentemente, i tossicodipendenti fumano la corda a terra sulla strada dal produttore al negozio.
In secondo luogo, la iuta è un materiale grezzo. Pertanto, le corde di esso sono più graffianti di altri materiali. I miei modelli piace.
Bene, e in terzo luogo, avendo accidentalmente acquistato sessanta metri di juta, ho deciso che non stavano cercando il bene dal bene e si sono fermati su di esso. E, anche se da allora, sono venute nelle mie mani le corde di vari materiali spesso piuttosto esotici, ora è una questione di abitudine. Sono abituato alle mie corde. Abbiamo già fatto un sacco di cose insieme.

A proposito, le corde di materiali naturali possono essere ulteriormente elaborate per renderle proprietà più specifiche. In particolare, si consiglia spesso di depilare la canapa naturale o la iuta. Altro che battute. Rimuovi da loro il mucchio extra. Questo è meglio fatto con il fuoco. Prendi la tua corda arruffata e canta sul fuoco come un pollo. Dalla corda arruffata ne otterrai uno pelato.
O anche le corde naturali possono essere cotte per dare loro morbidezza extra. La ricetta per una tale miscela varia da ciascuna fonte, ma tutti sono d'accordo sul fatto che, alla fine, la corda dovrebbe essere risciacquata per un paio d'ore in un risciacquo. Personalmente, una volta ho provato a usare solo un condizionatore. Il risultato è stato esattamente lo stesso di dopo tre ore di ebollizione seguite da risciacquo.
In breve, come prendere in giro le tue corde, scegli per te stesso. Tutto quello che ho fatto con la mia juta da lavoro è solo che ho scelto da esso tutti i tipi di spazzatura e schegge. Che ti consiglio vivamente.

L'arte erotica dello shibari: come e perché legare il tuo partner

Postato da: Ostrova Elena, 20/02/2017 16070

L'arte erotica dello shibari: come e perché legare il tuo partner

Shibari è bello, eccitante e non molto semplice. Ma puoi padroneggiare l'arte giapponese. Per diventare finalmente un maestro della corda, inizia con elementi di base e sicurezza.


Che cos'è Shibari

L'arte dello shibari ha origine nelle tecniche militari giapponesi di legatura del jojo-jutsu. Il loro obiettivo non era solo quello di immobilizzare il prigioniero, ma anche di enfatizzare il suo status sociale - per questo sono stati usati vari metodi di reggiatura. Con la fine della guerra, le tecniche di rilegatura passarono alla vita ordinaria: le donne sostituirono i prigionieri e il processo stesso fu apprezzato per la bellezza del legame.

Ora Shibari è, prima di tutto, l'abilità di una benda di corda estetica, non senza una natura meditativa. E, naturalmente, ha sfumature erotiche: Shibari può essere usato per fissare il partner (più spesso, ma non necessariamente donne). Inoltre, i singoli elementi della reggia possono influire sulle sue zone erogene.

Come applicare questa tecnica nella tua vita personale, ognuno decide per se stesso. La cosa principale è ricordare: soprattutto il desiderio reciproco e, soprattutto all'inizio, la prudenza. Tutto il resto dipende solo dalla tua immaginazione.


Come scegliere una corda per Shibari

materiale

Le corde sono di due tipi: naturale e sintetico. Questi ultimi sono più resistenti all'usura, ma non sono ancora l'opzione migliore: tengono il nodo peggio e possono lasciare ustioni sulla pelle.

Con le corde fatte di materiali naturali, anche tutto non è così semplice. Cotone: il più morbido, ma questo può essere un problema per chi ama il brivido. Anche le corde di lino sono morbide, ma a volte possono contenere inclusioni solide che possono danneggiare la pelle.
________

Classici del genere - corda di iuta. Sono abbastanza morbidi, in modo da non causare lesioni, ma anche moderatamente ruvidi, in modo che una persona si senta fissata.
________

Le corde Shibari possono anche essere realizzate con altri materiali naturali. Fai una scelta in base ai tuoi sentimenti e alle sensazioni del tuo partner. E meglio comprare le corde trasformate in negozi specializzati.

Dimensioni, lunghezza, quantità

Per non confondersi nella varietà delle taglie, selezionare prima le corde di medio spessore: 6-8 mm. Le opzioni più sottili non sembreranno così belle e incontreranno il corpo. È più difficile lavorare con quelli spessi, e sono spesso usati per distribuire un carico forte (ad esempio, quando si è appesi, e questo non è sicuramente il primo passo in shibari).

Per quanto riguarda la lunghezza, le corde da due-tre metri sono convenienti per legare mani e piedi. Corde con una lunghezza di 8-12 metri sono usate per legare il petto e le anche e sono necessari tagli più lunghi per legare tutto il corpo.

Il numero di corde dipende dalla lunghezza (di norma, maggiore è la lunghezza, minore è il numero necessario) e dal numero di nodi e dalla densità di rilegatura. In poche parole, puoi unire un nodo in una corda corta. Ma se vuoi creare uno schema complesso, ne avrai bisogno due o tre o anche di più.

Quali elementi per iniziare

Gli elementi base dello shibari sono il legame di braccia, gambe, petto e fissazione di tutto il corpo. È meglio iniziare con qualcosa di semplice, usando i manuali o la propria immaginazione. Dopotutto, lo shibari è un'arte, l'unica tecnica di rilegatura corretta non esiste.

Legando le mani con un nodo di staffa

Questo nodo è abbastanza affidabile e non si stringe da solo, il che riduce la probabilità di lesioni accidentali. Inizia meglio con lui.

Piegare la corda a metà e metterla in un nodo, come mostrato nella figura. Far scorrere i polsi del partner nel foro in cui si trovano il dito medio e l'anulare e regolare la tensione del loop. La corda dovrebbe premere i palmi strettamente l'uno contro l'altro, ma non causare dolore.


Assicurati il ​​loop con diversi nodi semplici. Devono stare distesi, senza sovrapposizioni.


Allo stesso modo, puoi legare un polso o legare le mani dietro la schiena.

Scorrere fino alla pagina successiva premendo il suo numero.

Schema di reggiatura della benda

In effetti, la vita marina è impensabile senza la conoscenza di una serie specifica di nodi, ognuno dei quali serve uno scopo specifico e può diventare uno strumento efficace nelle mani di un esperto legatore. Una volta l'abilità di un'impalcatura veniva valutata alla pari con i navigatori esperti. Le compagnie marittime cercavano specialisti in nodi, e sulla nave un tale uomo era valutato molto più di un normale marinaio. Oggi, le abilità di lavoro a maglia stanno gradualmente diventando un ricordo del passato, ma anche le abilità più basilari di questo antico mestiere - fare i nodi del mare - possono essere preziose in diverse situazioni. Qui ci sono 10 nodi, che sono indispensabili sia nel passaggio del mare che nella vita di tutti i giorni.

Nodo dritto

Questo nodo era usato dagli antichi egizi già nel tremila anni aC, così come dagli antichi greci e dagli antichi romani. Un nodo dritto è due mezzi nodi, successivamente legati uno sull'altro in direzioni diverse. Se il carico sui cavi collegati è molto grande oi cavi si bagnano, il nodo è molto stretto, ma anche bagnato e fortemente serrato, viene sciolto molto semplicemente, in 1-2 secondi.

Nodo piatto

È stato a lungo considerato uno dei nodi più affidabili per legare cavi di diverso spessore. Con otto intrecci, il nodo piatto non diventa mai troppo stretto, non striscia e non danneggia il cavo, perché non ha curve strette e il carico sui cavi è distribuito uniformemente sul nodo. Dopo aver rimosso il carico sul cavo, questo nodo è facile da slegare.

otto

Questo nodo classico costituisce la base di una dozzina di altri nodi più complessi per vari scopi. Può essere usato come tappo all'estremità del cavo (a differenza di un semplice nodo, non danneggia il cavo nemmeno con una corda forte e può sempre essere facilmente slegato) o, ad esempio, per maniglie di corda di un secchio o di una vasca di legno. Otto possono persino allacciare le corde ai pioli di violini, chitarre e altri strumenti musicali.

Bolina portoghese

Viene utilizzato quando è necessario legare due anelli ad una estremità. Ad esempio, per sollevare una persona ferita, le sue gambe sono infilate in anelli e la radice (quando i nodi a maglia agiscono come le cosiddette estremità dei cavi, e quelle estremità attorno alle quali sono circondate le estremità scorrevoli sono chiamate radice), metà del pugnale è intrecciata attorno al torace sotto le braccia. In questo caso, la persona non cadrà, anche se è incosciente.

Superior Daggerhead

È considerato uno dei migliori nodi per legare due cavi di grande diametro, in quanto è molto semplice nel suo design e abbastanza compatto quando è stretto. Nello stato serrato, le due estremità di entrambi i cavi sporgono in direzioni diverse. Il nodo del pugnale è facile da sciogliere se si allenta uno dei cappi estremi.

Loop fiammingo

È un anello forte e facilmente slegato alla fine del cavo, annodato con una figura otto su un doppio cavo piegato. Il passante fiammingo è adatto per legare sia su corde spesse che sottili. Quasi non indebolisce la forza del cavo. Oltre agli affari marittimi, può anche essere utilizzato per stringere stringhe di strumenti musicali.

Nodo fiammingo

In realtà, questo è lo stesso otto, ma legato con due estremità. Il nodo fiammingo è uno dei più antichi nodi marini utilizzati sulle navi per collegare due corde, sia sottili che spesse. Pur essendo fortemente serrato, non danneggia il cavo, ed è relativamente facile da sciogliere.

Baionetta da pesca

Durante i cinquemila anni di navigazione, la gente non è riuscita a trovare un nodo più affidabile per legare la fune di ancoraggio all'ancora rispetto alla baionetta da pesca. Questo nodo, comprovato da un'esperienza secolare di pratica marittima, può anche essere applicato in modo sicuro in tutti i casi quando si lavora con cavi, quando sono sottoposti a una forte trazione.

Fermare il nodo

Questo tipo di unità marina è progettato per aumentare il diametro del cavo per evitare che scivoli dal blocco, in quanto non scivola e lo mantiene in modo sicuro. Per rendere il nodo di chiusura ancora più grande di dimensioni (ad esempio, quando il diametro del foro attraverso cui passa il cavo è molto più grande del diametro del cavo), è possibile annodare un nodo con tre anelli. Può anche essere utile quando devi fare una comoda maniglia all'estremità del cavo.

capestro

È stato a lungo uno dei nodi più indispensabili nella flotta velica. I tronchi erano legati al suolo con una stretta mortale nell'acqua, era usato per caricare oggetti cilindrici in forma, binari di carico e pali telegrafici. Inoltre, questo nodo, comprovato da secoli di esperienza in mare, è stato a lungo utilizzato da solo e a terra - per una buona ragione in molte lingue straniere è chiamato "nodo forestale" o "nodo log". Appendino con mezzo nasello: un nodo affidabile e molto forte, che viene serrato molto strettamente attorno all'oggetto che viene sollevato.

Guarda anche il video tutorial di 10 siti interessanti e utili nella vita di tutti i giorni.

Se sei interessato a PESCA NODI, guarda il video qui sotto.

I metodi raccolti in un unico rullo ti permetteranno di studiare il più necessario per la pesca in breve tempo. Questo video può essere utile anche se stai già pescando e hai bisogno di collegare il tuo telefono con Internet all'unico video clip sul quale c'è quasi tutto ciò che ti serve. È anche utile che questo video non sia molto lungo e puoi trovare rapidamente il nodo necessario, anche dopo averlo visto dall'inizio alla fine.

00:00 Come legare un gancio;
05:46 Come legare un guinzaglio su una linea continua come la senna;
09:24 Come legare un guinzaglio alla fine della lenza;
13:12 Come legare un secondo guinzaglio sulla lenza principale o come legare una linea di pesca rigida con una linea morbida intrecciata (treccia di pesca intrecciata, o come legare un guinzaglio morbido e sottile a una linea di pesca dura e spessa;
16:31 Come legare una linea di culo;
18:45 Come legare una lenza a un tamburo per mulinello da pesca;
20:50 Doppio nodo di pesca
23:14 Come creare un loop affidabile per gli attrezzi da pesca in generale;
24:55 Come creare un cappio per un piombino o come legare un piombino
26:05 Nodo universale UNI

C'è un'opinione secondo cui l'arte del legame erotico è arrivata in Europa dal Giappone, dove è chiamata "Shibari". Naturalmente, Shibari tra i giapponesi non è solo divertimento sessuale, ma un'intera filosofia. Non andremo lontano e vi parleremo un po 'di questa tecnica.

La tradizione di legare le donne è nata in Giappone, un paese noto per la sua bizzarra cultura delle relazioni. Sin dai tempi antichi, la corda in Giappone attribuiva un'importanza particolare, considerandola un simbolo della connessione tra l'uomo e Dio. La maggior parte dei gioielli era legata con una corda e quasi tutti gli indumenti venivano trascinati dentro.

Nei secoli XV - XVI, quando il paese fu dilaniato dalle guerre feudali, apparve una tecnica speciale di legare i prigionieri - hojo-jutsu. Il punto era che i nodi erano localizzati su punti speciali del corpo, con l'aiuto di cui era possibile ottenere una completa paralisi del corpo dell'avversario o persino il suo lento soffocamento.

Nel periodo Edo (1600-1868), quando le guerre furono finite e iniziò il periodo di fioritura economica, la tradizione migrò alla vita quotidiana dei giapponesi. Fu allora che iniziarono ad apparire le prime rappresentazioni teatrali, in cui i maestri appositamente addestrati legavano le ragazze per divertimento al pubblico. Poco dopo iniziarono ad aprire club speciali, dove l'arte, chiamata shibari, cominciò a diffondersi attivamente. I maestri Shibari si sono sempre distinti per il fatto che si sono concentrati sull'abilità di regia e teatralità delle azioni, così che una persona inesperta non sarebbe mai stata in grado di ripetere il proprio lavoro.

prevenzione degli infortuni

La prima imbracatura dovrebbe essere libera. La corda non dovrebbe scavare nelle mani, pizzicare le vene e esercitare pressione sull'osso del polso.

Il secondo nodo deve essere rigido in modo che il cappio non si stringa, altrimenti la fune pizzica le vene e non produce alcun piacere.

corda

Il requisito principale La corda deve essere naturale (non sintetica), con un diametro di 5-6 mm. La canapa e la iuta sono adatte, ma sintetiche come risultato di qualsiasi movimento improvviso lasciano scottature sulla pelle. L'unico problema è che non troverai la corda perfetta per tali procedure nel nostro paese durante il giorno con il fuoco - gli artigiani ordinano le loro attrezzature dal Giappone o dall'Europa. Lucky può sul mercato economico o nello stesso negozio. La lunghezza di 4 metri è sufficiente per te con una vendetta.

Per associare correttamente una ragazza, non è necessario studiare libri, questa è principalmente una filosofia e un approccio creativo. A mio parere, è sempre interessante provare qualcosa di nuovo, e trovo che il legame giapponese sia esteticamente attraente.

La cosa più importante è la bellezza delle linee. Basta imparare a fare qualche nodo e il resto è la tua immaginazione.

Di grande importanza è la qualità della corda e la sua tensione, dovrebbe ferire, non abbassarsi, ma rendere il corpo teso. La soglia del dolore qui è un limitatore. Ma in generale, tutto è molto individuale e in ogni caso unico.

Gli elementi principali di Shibari

Mani anteriori

Piegato a metà, la corda viene stretta in una "staffa" ad anello. Dopodiché, il cappio viene messo sui palmi chiusi della ragazza. Il passante viene stretto, quindi le estremità sono legate con un semplice nodo. In modo simile, puoi stringere, se necessario, e una mano.

Gambe legate alle ginocchia

La staffa "staffa" viene indossata sulla gamba. Dopo di che, le gambe del prigioniero si piegano sulle ginocchia e la corda fa diversi giri attorno alla caviglia. La corda è tenuta sotto la bobina e inizia a cingere la gamba nella direzione opposta. La rilegatura finale termina con un nodo.

Mani legate dietro la schiena

Il cappio, legato con un nodo di staffa, viene inserito nella mano sinistra. Dopodiché, la corda passa sopra la spalla sinistra, cinge il torace e arriva al polso destro. La cosa principale qui è stringere più forte la corda per fissare la posizione della mano. Quindi gira intorno alla mano destra e viene condotto nella direzione opposta, vicino alla bobina precedente. La corda arriva al polso sinistro e allo stesso modo si attacca lì. L'operazione viene ripetuta più volte, quindi la corda viene fissata con un nodo sulla mano destra.

Le caviglie sono incrociate, dopo di che sono legate insieme dallo stesso nodo di staffa. La corda torce lo stinco più volte ed è fissato in un nodo appena sotto le ginocchia. Il resto della corda si estende tra le gambe e scende al primo nodo. Inoltre, la corda passa di nuovo tra le cosce, ma nella direzione opposta. Dopo diversi giri, la corda è annodata. La cosa principale è stringere la corda tutto il tempo in modo che le gambe siano premute insieme il più strettamente possibile.

Perché alle ragazze piace?

1) Perché no? Ogni ragazza è attratta dall'estetica del processo. Giovane forte corpo femminile in catene intricate, pelle, candele, guinzagli. Bello, niente da dire.

2) Ogni ragazza vorrebbe fare qualcosa di insolito, rompere il modello, prima di tutto a se stessa. Sbarazzati dei complessi, di cui molti. Sentirsi belli

3) A loro piace fidarsi del loro uomo. Ma l'umiltà in questo caso non è uguale alla debolezza, perché l'uomo fa esattamente ciò che vorrebbe lei stessa.

E, infine, un po 'di umorismo: come affrontare questo nel film

PIANTA CAUCASICA, 1966

Codardo, Balbius e Byvaliy sembravano avere familiarità con la cultura shibari o riproducevano a caso questa tecnica giapponese. Tutti gli anelli cingono ordinatamente il prigioniero, e alla fine sono abilmente stretti sul petto. Si rivelò molto affidabile: Nina, non importava quanto resistesse, non era in grado di districarsi, e perfino Shurik si sforzò di slegarla almeno una mano.

Nastya era legata in un modo antiquato ma abbastanza affidabile: era avvolta attorno a un albero nella foresta. Forse i metodi degli abitanti del villaggio sembrano un po 'goffi, ma poi funzionano senza problemi.

I cattivi legarono primariamente le loro mani, sigillarono le loro bocche e li misero in una borsa. Una certa libertà nei movimenti, che i banditi lasciarono senza speranza prigionieri, alla fine le salvò la vita: notando un carico in movimento, il personaggio principale la trovò.

Relazioni pericolose: come legare una donna

FURFUR ha parlato in dettaglio della tradizione del rapimento di donne diversi mesi fa. Poi i lettori erano convinti che questo rituale fosse lontano da una storia quasi dimenticata di nonne caucasiche, ma una pratica abbastanza comune e molto efficace in molti paesi del mondo. Come sai, è impossibile cucinare uova strapazzate senza rompere le uova, il che significa che dal momento che abbiamo deciso di rubarlo, avremo bisogno di legare la ragazza.

In questo materiale, gli editori comprendono le situazioni in cui potrebbe essere necessario legare una ragazza, nonché il modo migliore per farlo, e fornisce molti esempi qualitativi e non molto tipici della cultura popolare. Sicuramente tutti possono avere le proprie ragioni per applicare questa abilità, ma speriamo ancora nella tua decenza.

La tradizione di legare le donne è nata in Giappone, un paese noto per la sua bizzarra cultura delle relazioni. Sin dai tempi antichi, la corda in Giappone attribuiva un'importanza particolare, considerandola un simbolo della connessione tra l'uomo e Dio. La maggior parte dei gioielli era legata con una corda e quasi tutti gli indumenti venivano trascinati dentro.

Nei secoli XV - XVI, quando il paese fu dilaniato dalle guerre feudali, apparve una tecnica speciale di legare i prigionieri - hojo-jutsu. Il punto era che i nodi erano localizzati su punti speciali del corpo, con l'aiuto di cui era possibile ottenere una completa paralisi del corpo dell'avversario o persino il suo lento soffocamento.

Nel periodo Edo (1600-1868), quando le guerre furono finite e iniziò il periodo di fioritura economica, la tradizione migrò alla vita quotidiana dei giapponesi. Fu allora che iniziarono ad apparire le prime rappresentazioni teatrali, in cui i maestri appositamente addestrati legavano le ragazze per divertimento al pubblico. Poco dopo iniziarono ad aprire club speciali, dove l'arte, chiamata shibari, cominciò a diffondersi attivamente. I maestri Shibari si sono sempre distinti per il fatto che si sono concentrati sull'abilità di regia e teatralità delle azioni, così che una persona inesperta non sarebbe mai stata in grado di ripetere il proprio lavoro.

Per associare correttamente una ragazza, non è necessario studiare libri, questa è principalmente una filosofia e un approccio creativo. A mio parere, è sempre interessante provare qualcosa di nuovo, e trovo che il legame giapponese sia esteticamente attraente.

La cosa più importante è la bellezza delle linee. Basta imparare a fare qualche nodo e il resto è la tua immaginazione.

Di grande importanza è la qualità della corda e la sua tensione, dovrebbe ferire, non abbassarsi, ma rendere il corpo teso. La soglia del dolore qui è un limitatore. Ma in generale, tutto è molto individuale e in ogni caso unico.

principale
elementi shibari

Mani anteriori

Piegato a metà, la corda viene stretta in una "staffa" ad anello. Dopodiché, il cappio viene messo sui palmi chiusi della ragazza. Il passante viene stretto, quindi le estremità sono legate con un semplice nodo. In modo simile, puoi stringere, se necessario, e una mano.

Gambe legate alle ginocchia

La staffa "staffa" viene indossata sulla gamba. Dopo di che, le gambe del prigioniero si piegano sulle ginocchia e la corda fa diversi giri attorno alla caviglia. La corda è tenuta sotto la bobina e inizia a cingere la gamba nella direzione opposta. La rilegatura finale termina con un nodo.

Mani legate dietro la schiena

Il cappio, legato con un nodo di staffa, viene inserito nella mano sinistra. Dopodiché, la corda passa sopra la spalla sinistra, cinge il torace e arriva al polso destro. La cosa principale qui è stringere più forte la corda per fissare la posizione della mano. Quindi gira intorno alla mano destra e viene condotto nella direzione opposta, vicino alla bobina precedente. La corda arriva al polso sinistro e allo stesso modo si attacca lì. L'operazione viene ripetuta più volte, quindi la corda viene fissata con un nodo sulla mano destra.

Le caviglie sono incrociate, dopo di che sono legate insieme dallo stesso nodo di staffa. La corda torce lo stinco più volte ed è fissato in un nodo appena sotto le ginocchia. Il resto della corda si estende tra le gambe e scende al primo nodo. Inoltre, la corda passa di nuovo tra le cosce, ma nella direzione opposta. Dopo diversi giri, la corda è annodata. La cosa principale è stringere la corda tutto il tempo in modo che le gambe siano premute insieme il più strettamente possibile.

Come affrontarlo
al cinema

Prigioniero caucasico, 1966

Codardo, Balbius e Byvaliy sembravano avere familiarità con la cultura shibari o riproducevano a caso questa tecnica giapponese. Tutti gli anelli cingono ordinatamente il prigioniero, e alla fine sono abilmente stretti sul petto. Si rivelò molto affidabile: Nina, non importava quanto resistesse, non era in grado di districarsi, e perfino Shurik si sforzò di slegarla almeno una mano.

Connettami, 1990

Ricky ha abilmente usato l'ambiente - per privare la ragazza dell'opportunità di muoversi, l'ha semplicemente legata al letto. Alcuni anelli su gambe e braccia - e ora non ha senso chiedere aiuto. Di conseguenza, la prigionia andò alla ragazza solo in favore - si innamorò del suo rapitore e andò da lui (il che, sebbene sia una finzione, può servire come argomento nella disputa sul legare con le femministe).

Nastya era legata in un modo antiquato ma abbastanza affidabile: era avvolta attorno a un albero nella foresta. Forse i metodi degli abitanti del villaggio sembrano un po 'goffi, ma poi funzionano senza problemi.

I cattivi legarono primariamente le loro mani, sigillarono le loro bocche e li misero in una borsa. Una certa libertà nei movimenti, che i banditi lasciarono senza speranza prigionieri, alla fine le salvò la vita: notando un carico in movimento, il personaggio principale la trovò.

Un eccellente esempio di come legare le ragazze senza saggezza inutile: la bocca è sigillata, le mani sono attorcigliate dietro la schiena, le caviglie sono chiuse e strettamente premute l'una all'altra. In questa posizione, le ragazze possono solo rotolare sul pavimento. La cosa principale è controllare se non hanno nascosto un coltello, un spillo o qualsiasi altro oggetto appuntito nelle loro maniche.

Come legare la tua donna

C'è un'opinione secondo cui l'arte del legame erotico è arrivata in Europa dal Giappone, dove è chiamata "Shibari". Naturalmente, Shibari tra i giapponesi non è solo divertimento sessuale, ma un'intera filosofia. Non andremo così lontano e ti parleremo di due semplici nodi che sicuramente troverai utili.

prevenzione degli infortuni

La prima imbracatura dovrebbe essere libera. La corda non dovrebbe scavare nelle mani, pizzicare le vene e esercitare pressione sull'osso del polso.

Il secondo nodo deve essere rigido in modo che il cappio non si stringa, altrimenti la fune pizzica le vene e non produce alcun piacere.

corda

Il requisito principale La corda deve essere naturale (non sintetica), con un diametro di 5-6 mm. La canapa e la iuta sono adatte, ma sintetiche come risultato di qualsiasi movimento improvviso lasciano scottature sulla pelle. L'unico problema è che non troverai la corda perfetta per tali procedure nel nostro paese durante il giorno con il fuoco - gli artigiani ordinano le loro attrezzature dal Giappone o dall'Europa. Lucky può sul mercato economico o nello stesso negozio. La lunghezza di 4 metri è sufficiente per te con una vendetta.

Numero del nodo 1 Per legarla

Non stringe, facilmente slegato. Loop - working, puoi aggrapparti a qualcosa. Legame di fine gratuito per quello che vuoi.

1. La corda è piegata a metà, la mano giace in cima, la fine con il cappio non è molto lunga.

2. Termina l'anello due volte attorno al polso.

3. Il tuo dito indice dovrebbe strisciare libero sotto l'imbracatura.

4. Lì ti manca la lunga fine.

5. Legare l'ultimo nodo. Fai lo stesso con l'altra mano.

Numero di nodo 2 Legare le sue mani

Non trascina, sciolto dal semplice movimento. Il ciclo sta funzionando di nuovo, aggrappati a ciò che vuoi.

1. Corda piegata a metà, le mani in alto. La fine con il ciclo non è ancora molto lunga.

2. Twist il ciclo con il ciclo intorno ai polsi due volte, senza stringere.

3. Attraversa le estremità.

4. Ti manca il lungo termine sotto le reggette.

5. Fare un nodo.

6. Crei il secondo nodo, quindi sicuramente.

Esperto: Ivan Varhammer, Maestro Shibari

Shibari: legami delicatamente

Una brunetta irreale in un abito nero corto, che a malapena copre la vita, si agita in una bretella sotto il soffitto, abilmente legata con le corde. I nodi e le trame si trovano effettivamente su di lei al massimo del corpo curvo, delineando le spalle, il petto, i glutei. Le sue mani sono legate dietro la schiena, le sue gambe sono allungate in uno spago verticale: quella destra è legata sotto il ginocchio e fissata in alto, quella di sinistra è libera. Una donna nella vita di tutti i giorni, se non è una ginnasta e non una ballerina, non può assumere una posa così aperta e non protetta. Testimoni volontari di questa scena erotica, incluso me, stanno cercando di cogliere quello che prova la ragazza: dolore, piacere, paura, anticipando un orgasmo? Ma la sua testa è giù, i suoi capelli nascondono le sue emozioni.

Una pausa silenziosa dura non più di dieci secondi. La tensione nella stanza è così potente che sembra che cominci a scoppiettare i mobili. Solo chi l'ha collegata ha il diritto di avvicinarsi alla ragazza. Lui, secondo le regole del gioco (per ora lo chiamo così), ne ha la piena responsabilità e decide come procedere. Fermarsi e trasformare questa performance sensuale in un preludio al sesso o ancora più stretto stringere le corde - e poi diventerà più doloroso per lei, proprio come lei permetterà - la parte connessa ha il diritto di fermare una parola, e come è risultato, è desiderabile che sia il più sobrio possibile (ad esempio, "pescatori!").

Alec Zander (noto anche come Alexander Sokolov) è uno dei migliori maestri di Shibari nel territorio della CSI e la sua modella Tatyana crea qualcosa di proibitivo in termini di capacità umane con l'aiuto di una corda. Le reggette più difficili, le smagliature, le sospensioni. Se non approfondisci il carico che Tatiana sta vivendo in questo momento, puoi goderti lo spettacolo, è più ripido della presentazione del Cirque du Soleil. Mi chiedo come mi sentirei se mi permettessi di legarmi in questa posizione? Non lo so Forse l'eccitazione. Forse aggressività: se non si tiene conto dell'effetto spettacolo e si guarda obiettivamente a ciò che sta accadendo, Tanya ricorda che un daino catturato in una trappola.

Un altro secondo, Alec si toglie i capelli dal viso di Tatiana, alza la testa, le bacia le labbra, e poi lentamente tiene la mano tra le sue gambe snelle. Tatiana sorride, fa un profondo gemito e guarda, sembra, attraverso di lui, senza battere ciglio. Nei suoi occhi leggo passione, dolore e piacere. Più tardi mi spiegheranno che la ragazza era in uno stato di "sottospazio" - questo è il nome di una trance leggera causata dal dolore (pressione della corda), in cui l'attività cerebrale viene rallentata, una persona perde il senso del tempo e una grande quantità di endorfine viene rilasciata nel sangue. Molti esperti di brivido Shibari che praticano a lungo e abilmente stanno cercando esattamente questa condizione, in alternativa all'orgasmo.

Una volta in Medio Oriente, in un club privato, ho avuto l'opportunità di osservare come una femmina, il più grande ragno del mondo Theraphosa blondi, caccia (purtroppo in cattività), ed è in grado di ingoiare un uccello di medie dimensioni. Quindi, l'ampiezza delle sue membra al momento dell'attacco raffredda il sangue, ma allo stesso tempo ipnotizza e la scena è molto simile nell'emozione a questo. Un daino intrappolato? No, forse, Tanya - Theraphos Blond.

Con questi pensieri, raccolgo le cose e vado a casa dal club, dove trascorro circa sei ore studiando la tecnica degli obvyazaz e dei nodi. La segnalazione non è consuetudine iniziare dalla fine, ma nel caso di Shibari, è possibile: in quest'arte, molto non è così ovvio collegato come sembra.

Non ha bisogno di una donna con una carezza di corda

In realtà, non ho mai programmato di essere coinvolto in una rilegatura. Ma recentemente, discutendo un altro argomento per un saggio, e allo stesso tempo un sequel appena uscito, "To 50 shades is darker" (una continuazione del film "50 sfumature di grigio"), ha detto alla sessuologa Ekaterina Lyubimova le statistiche che ha trovato nei colleghi di Marie Claire Australia. Secondo i sondaggi, il 70 per cento delle donne australiane sogna di essere legato durante il sesso.

"Non mi sorprende," sostenne Katya. - Durante i miei allenamenti per molti anni, ho sentito da quasi tutte le altre ragazze che le piacerebbe sentire il predominio della sua compagna su se stessa. La fantasia da immobilizzare - il sogno femminile della sottomissione. Una donna ben fissata non ha bisogno di carezze preliminari, e allo stesso tempo la sua impotenza eccita un uomo, a volte più di ogni preliminare. "

Sembrava convincente. Il giorno dopo, mi sono fermato sulla soglia di un Club Shibari della Camera di Mosca a porte chiuse, progettato per non più di venti persone. Camere spaziose (ce ne sono diverse), gente che parla a bassa voce, tappetini morbidi sul pavimento e crepuscolo leggero - la situazione all'interno mi ha ricordato una spa d'elite isolana, con la differenza che questo spazio è pieno di pilastri di legno e robusti telai sotto il soffitto, su cui sono fissate dozzine anelli con carabina. Neanche una singola carta google o yandex ha indicato ufficialmente che in questa casa di mattoni gialli, costruita all'inizio del secolo scorso, le persone di volta in volta vengono coinvolte nella filosofia della rilegatura giapponese. A giudicare dall'aspetto e dalle macchine parcheggiate all'ingresso (compresi i conducenti), chiunque entri qui può gestire una grande compagnia internazionale nella vita ordinaria.

Non ci sono condizioni speciali per entrare nel club. Alec Zander si è rivelato essere un famoso "insegnante di maglieria" - almeno tredici anni fa ha scritto il primo manuale di Shibari in russo (è l'unico). "Vieni da solo", mi ha detto al telefono. - Per imparare i metodi di Shibari, un partner non è obbligatorio, il tuo corpo sarà abbastanza per te. Dress code? Qualsiasi comodo. Vuoi l'estetica: indossa una gonna ampia. Tuttavia, non sveniamo anche per mancanza di vestiti ".

Stai attento a farti bruciare

In maglione a collo alto di cashmere e jeans, occupo una posizione comoda di un osservatore. La prima parte della formazione è un caso teorico. "Quando confronti esempi di shibari e bondage europei, hai la sensazione che un europeo abbia fretta da qualche parte", spiega Zander (a proposito, shibari in giapponese significa "legare, legare"). - La corda è avvolta in qualche modo, tutto sembra fatto in fuga tra l'ufficio e la palestra. I giapponesi non hanno fretta. Si chiede sempre esattamente come fa questa o quella cosa. Non importa se leghi una persona a fare certe azioni su di lui o raddrizzare la sua postura, in shibari lo fai deliberatamente ".

La seconda caratteristica della tecnica giapponese è che i binding sono altamente erotizzati. Il legame è sempre eseguito in modo tale da enfatizzare la sessualità della modella, forse per delineare i suoi genitali, per spingere fuori il petto. Molte persone considerano erroneamente lo shibari un'antica arte samurai. Ho anche sentito qualcosa al riguardo. Ma scopro che l'arte del legame marziale giapponese si chiama Hojutsu, e Shibari ha preso in prestito solo alcuni trucchi da lì. In una relazione con un partner, un master shibari esiste all'interno della struttura di una relazione genitore-figlio, e il genitore è sempre gentile.

Lo strumento principale di Shibari è una corda intrecciata in materiale naturale (lino o iuta). Anche se è possibile lavorare con ciò che è conveniente e ciò che i nodi possono fornire: corde, pizzi, bende, sciarpe, nastri di seta. I vantaggi del materiale naturale sono indiscutibili - qualsiasi intreccio di una tale corda è di per sé un nodo che regge bene. Inoltre, la corda naturale è più piacevole per il corpo (prova a trascinare velocemente un lungo cordino sintetico attraverso il pugno chiuso e senti come brucia). Il diametro della fune è di 6-8 mm. Questo è un compromesso tra la comodità del maestro shibari e il suo compagno: più sottile è la corda, più duro è il modello, più spesso - più difficile è il collegamento delle dita.

Unisce più del sesso

Il primo e principale "nodo dritto" (il più affidabile e, soprattutto, se si tira la corda nella giusta direzione, è facile da sciogliere) mi viene offerto di essere legato sulla mia stessa gamba. In effetti, tutto non è così difficile se si prende la direzione, ma la prima volta non funziona. "Hai un nodo stupido - non resiste al carico, quindi è considerato pericoloso", spiega Zander e in tre racconti, non ho nemmeno avuto il tempo di accorgermene, legando abilmente e con sicurezza le mie gambe in diverse circonferenze.

"Beccato! Ora ti mostreranno cosa c'è di suspense in uno shibari ", il mio vicino, una donna d'affari esperta a Ekaterinburg, è esperto nel tema del legame. Abbiamo incontrato Svetlana un paio di minuti prima dell'inizio delle lezioni. Ha avuto il tempo di dire che è venuta al club per nuove conoscenze - a suo marito non importava, ma restava a casa.

"Shibari in sospensione è acrobatico", dice Svetlana seriamente. - Ma per fare pratica i principianti ragionevoli non osano - è molto facile ferire un partner. Dalla caduta dovuta alla corda perfettamente fissata alla lesione del nervo radiale del braccio (in questo caso, la spazzola può essere rimossa per diversi mesi). Mio marito ed io abbiamo deciso per la prima volta solo dopo un anno di allenamento. "

Mentre Zander ci insegna a legare i cappi, intercettandoli con un nodo dritto, legando il ginocchio, il petto, le cosce e, soprattutto, legando le mani correttamente (una delle regole importanti dello shibari: mentre una persona ha le mani libere, la sessione non è iniziata), Sveta mi dice come la donna è effettivamente libera. Questo significa che è libera dai complessi, smette di pensare a una figura con le sue pieghe extra, difetti reali e immaginari? È completo In effetti, dal punto di vista dell'estetica giapponese, non esiste lo standard di bellezza - un uomo che lavora a maglia un corpo femminile, guarda l'immagine nel suo insieme, non vede difetti.

"Ma, soprattutto, Shibari mi dà completa libertà - Sono disconnesso dai problemi - e fiducia incondizionata in mio marito: in questo momento delegherò tutte le mie responsabilità", risponde Sveta alla mia domanda. Dopo la sessione, quando tutto è andato bene, secondo lei, ha un forte rispetto per il marito. Si rende conto che non è stato per niente che lei lo ha scelto come suo marito.

"L'argomento di Shibari è spesso affascinato dalle coppie in cui una donna guida. Guadagna di più o è inizialmente più alta in status sociale. Ad esempio, ho tenuto una famiglia per dieci anni. Grato a suo marito per essere stato in giro. Abbiamo assistito a tre crisi, nel processo di ciascuna istanza di divorzio - non riuscivo a capire dove la passione nella nostra camera fosse scomparsa. E l'abbiamo trovata.

Un dettaglio curioso: al marito non è permesso legare Svetlana ad altri uomini. "Devi capire: la corda avvicina i partner, più del sesso. Una persona che ti ha collegato con successo almeno una volta diventa la tua famiglia ", spiega, non senza piacere.
La nostra conversazione è di interesse per Olga. È venuta alla formazione con suo marito, e mentre studia attentamente lo schema vincolante regolare, in cui una donna può essere fissata nella postura più aperta, scopro un sacco di cose interessanti su di lui. Olga e Victor hanno provato Shibari un paio di anni fa, hanno iniziato con le pose più semplici: mani, immobilizzate dietro la schiena, caviglie fissate allo stinco. Ad un certo punto, il marito è stato portato via, legando Olga dalla testa ai piedi. "Era un mare di estetica, un mare di erotismo", ammette. - Sotto la pressione delle corde, la mia pelle è diventata muta, sembrava che stavo perdendo la sensibilità "dall'esterno" e lo stavo trovando "dentro". Dopo aver fatto il miglior sesso nella nostra vita, ho vissuto un orgasmo molto luminoso. "

"Congratulazioni! - Zander batte le mani a gran voce più volte. - È impossibile insegnare di più per la prima volta, e non è necessario. Avendo sviluppato le capacità di automatismo, puoi facilmente ripetere qualsiasi reggia e posa, il vantaggio di Internet è il loro set. Bisogno di lavorare a maglia in modo rapido e sicuro. E ricorda della sicurezza. "

Alcune coppie non sono venute qui per le basi, ma per la pratica della "sospensione". E mentre loro sono appassionati del processo, sto cercando di capire se la corda è in grado di camminare sulla mia pelle, sostituendo una serie di preliminari? Voglio venire qui non da solo? Non lo so Vedo i volti delle mie nuove conoscenze: hanno scoperto e praticano una terapia sessuale piuttosto audace - uno shibari li riunisce.

I pensieri sono confusi, e un curioso tandem di famiglia attira l'attenzione - è una bruna con gli occhi azzurri, una bellezza di circa trentacinque anni, assomiglia a Steve Jobs - sobria, intelligente e con gli occhiali. La moglie, sdraiata sulla schiena, ride forte: il marito le ha legato le mani, le ha legato la gamba destra con una corda, fissandola in una sospensione. "Caro, qual è il prossimo?" - la ragazza si sta divertendo.

"La risata tradisce un atteggiamento poco serio nei confronti del marito in questa donna", Christina, un maestro Shibari e uno psicologo per educazione, mi spiega sussurrando in un sussurro. "A lei chiaramente non importa se qualcuno più brutale, come Alec, la lega. Questa coppia ha una lunga strada da percorrere. "
Sentendo ridere, Zander si avvicina ad una donna che flirta sinceramente, rimuove silenziosamente una fune dal muro, raccoglie i capelli in una coda di cavallo, li avvolge in un nodo e fissa la testa per la coda in sospensione. "Wow!" - riesce ad espirare la "vittima", chiude gli occhi e, infine, smette di ridere, dando al marito la libertà di improvvisare.