Rinforzo di strutture in cemento armato: il guadagno percentuale minimo e massimo. Copertura concreta

La costruzione indipendente ha da tempo cessato di essere qualcosa di straordinario: se hai le conoscenze, le capacità e gli aiuti necessari, questo è abbastanza fattibile. I lavori di costruzione raramente fanno senza versare cemento, che per la maggior parte deve contenere un certo numero di elementi di rinforzo. Affidabilità e durata di un oggetto concreto possono essere garantite solo dal rinforzo delle strutture in cemento armato secondo GOST.

Naturalmente, non è possibile realizzare oggetti in cemento armato auto-versanti per la costruzione di un edificio a più piani o un'altra struttura simile, poiché tali scale richiedono un approccio industriale. In questo caso, consideriamo solo i casi che possono sorgere in uno studio privato, dove puoi facilmente fare da soli.

Rafforza le fondamenta sotto la forza per farlo da solo

Questo articolo sarà dato le regole di rinforzo delle strutture in cemento armato, che vengono utilizzate nell'edilizia privata.

Rinforzo concreto

Riempimento di una lastra monolitica con gabbia di rinforzo: foto

Il rinforzo è necessario per aumentare il potenziale di forza del calcestruzzo - il cemento armato è molte volte più grande di un equivalente ordinario nella resistenza alla frattura. L'affidabilità migliorata fornisce un telaio metallico, saldato dal rinforzo, che si trova nello spessore del calcestruzzo. Svolge il ruolo di uno scheletro, che aumenta ripetutamente la resistenza dell'oggetto (scopri qui come avviene il rinforzo del calcestruzzo aerato).

Nella costruzione moderna, l'uso del cemento armato è di fatto uno standard, nonostante il suo prezzo sia di un ordine di grandezza più elevato rispetto al solito omologo. Tuttavia, la presenza di rinforzo non converte il calcestruzzo in cemento armato. A volte un telaio saldato a caso è semplicemente immerso nella cassaforma, che viene poi versata con malta - alcuni costruttori potrebbero erroneamente chiamarlo cemento armato, ma questa affermazione è errata.

Percentuale di guadagno minimo

Per trasformare il cemento ordinario in cemento armato, non è sufficiente posizionare un telaio metallico. Esiste un concetto come la percentuale minima di rinforzo delle strutture in cemento armato, attraverso la quale viene determinato il grado di transizione tra uno stato e l'altro. Se la percentuale di occorrenza di elementi metallici è inferiore al necessario, questo prodotto si riferisce a nomi concreti.

Fai attenzione! Questa sezione si basa sulla clausola 5.16 di SNiP 2.03.01-84 "Strutture in calcestruzzo e cemento armato"

Telaio finito e asta in metallo

Se il numero di componenti metallici è inferiore al necessario, questo tipo di rinforzo viene considerato come rinforzo strutturale e il prodotto non diventa cemento armato.

La percentuale minima del rinforzo dell'oggetto mediante rinforzo longitudinale viene calcolata in base all'area della sezione trasversale dell'elemento in calcestruzzo.

  • Negli oggetti piegati eccentricamente e piegabili, nel caso in cui la forza longitudinale si trovi al di fuori dell'altezza di lavoro della sezione, il rinforzo deve essere almeno dello 0,05% (rinforzo S) dell'area di sezione dell'elemento in calcestruzzo;
  • Negli oggetti eccentricamente tesi, dove la forza longitudinale si trova tra i rinforzi S e S ", il rinforzo deve essere almeno dello 0,06% (rinforzo S e S") dell'area della sezione trasversale dell'elemento in calcestruzzo;
  • Negli oggetti eccentricamente compressi, la percentuale minima di occorrenza di elementi metallici varia dallo 0,1 allo 0,25% (raccordi S e S ").

Fai attenzione! Se il rinforzo longitudinale si trova lungo il contorno della sezione (uniformemente), l'area della sezione trasversale del rinforzo deve essere due volte più grande dei valori specificati. Questo vale anche per oggetti allungati centralmente.

Percentuale di guadagno massimo

Assemblare il telaio prima di versare

Nelle opere concrete, l'istruzione - "più, meglio è" - è inappropriata.

Una quantità eccessiva di componenti metallici può compromettere significativamente le caratteristiche tecniche del prodotto.

Come nel caso precedente, ci sono anche degli standard.

  • Indipendentemente dalla classe di elementi concreti e di rinforzo, la percentuale maggiore di rinforzo nella sezione trasversale del prodotto non deve superare il 5% nel caso delle colonne e il 4% in tutti gli altri casi. Allo stesso tempo, la malta concreta deve penetrare efficacemente tra le parti della gabbia di rinforzo;

Fai attenzione! In entrambi i casi, l'acciaio laminato a caldo è inteso come elementi di rinforzo per il rinforzo delle strutture in cemento armato.

Copertura concreta

Schema di rinforzo rinforzato

La gabbia di rinforzo deve essere coperta con uno strato protettivo di cemento, che garantisce il lavoro congiunto del calcestruzzo e dello scheletro metallico. Protegge anche il metallo dalla corrosione e dall'esposizione ambientale (vedi anche l'articolo "Protezione del calcestruzzo dall'umidità: metodi e materiali utilizzati").

Lo spessore dello strato sopra i componenti del telaio metallico dovrebbe essere.

In pareti e piastre (spessore mm) non meno:

  • Oltre 100 mm - 15 mm;
  • Fino a 100 mm e compresi - 10 mm;

Nelle costole e travi:

  • Oltre 250 mm - 20 mm;
  • Fino a 250 e compreso - 15 mm;

Travi di fondazione:

Fai attenzione! Se lo strato protettivo è più importante, per ulteriori rinforzi, il filo viene utilizzato per il rinforzo delle strutture in cemento armato, che bloccherà l'eccedenza.

Rafforzare la scala

  • Monolitico con un blocco di cemento - 35 mm;
  • Squadre nazionali - 30 mm
  • Monolitico senza blocco di cemento - 70 mm;

Fai attenzione! Questa sezione è stata compilata in conformità con la clausola 5.5 di SNiP 2.03.01-84 "Strutture in calcestruzzo e cemento armato"

Va anche notato che la perforazione a diamante di fori nel calcestruzzo o il taglio di cemento armato con cerchi diamantati dovrebbe tenere conto della posizione e della struttura della gabbia di rinforzo. La separazione di parti o fori passanti può ridurre significativamente il potenziale di forza di un oggetto. Se stiamo parlando dello smantellamento completo dell'oggetto, questa circostanza non è necessaria da prendere in considerazione.

Il rispetto delle norme e degli standard sarà una garanzia affidabile di durata e affidabilità delle strutture in cemento armato. Puoi ottenere informazioni più dettagliate su questo argomento guardando il video in questo articolo (scopri anche come il calcestruzzo viene riscaldato dalla saldatrice).

Rinforzo di strutture in cemento armato

Il calcestruzzo ha uno svantaggio significativo inerente a tutti i materiali lapidei di origine artificiale e naturale: funziona bene in compressione, ma è poco resistente alla flessione e allo stiramento. La resistenza alla trazione del calcestruzzo è solo del 7... 10% della sua resistenza alla compressione. Per aumentare la resistenza del calcestruzzo in tensione e flessione, vengono inseriti fili o barre di acciaio, chiamati rinforzi. Raccordi dal latino significa "armamento". Il calcestruzzo armato di accessori è capace di molto.

Il cemento fu inventato nel 1824-1825. quasi contemporaneamente, indipendentemente l'uno dall'altro, Yegor Cheliyev in Russia e Joseph Aspdin in Inghilterra. La produzione di cemento e l'uso del calcestruzzo sono stati rapidamente migliorati e sviluppati, ma è rimasto un notevole svantaggio: scarsa resistenza del calcestruzzo allo stiramento.

La scoperta del cemento armato appartiene al giardiniere parigino Joseph Monnier, che ha deciso di fare cemento invece di vasche di legno per i fiori. Per forza, ha steso un filo nel cemento. Risultò prodotti molto durevoli. Quindi c'era il cemento armato (brevetto del 1867), in cui calcestruzzo e acciaio si completavano a vicenda. Il metallo impediva la comparsa di crepe sotto tensione e il calcestruzzo proteggeva l'acciaio dalla corrosione. I tentativi di creare cemento armato furono intrapresi prima (1845 - V. Wilkinson, Inghilterra, 1849 - GE E. Pauker, Russia). Le prime strutture in cemento armato apparvero nel 1885.

Il cemento armato non è costituito da due materiali dissimili (cemento e acciaio), ma un nuovo materiale in cui acciaio e cemento lavorano insieme per aiutarsi a vicenda. Ciò è dovuto ai seguenti motivi.

La forza di adesione del rinforzo al calcestruzzo è abbastanza grande. Quindi, per tirare una barra con un diametro di 12 mm dal calcestruzzo, introdotta ad una profondità di 300 mm, sarà richiesta una forza di almeno 400 kg. L'adesione dell'acciaio al calcestruzzo non è disturbata anche con forti differenze di temperatura, poiché i loro coefficienti di espansione termica sono quasi gli stessi.

Il modulo di elasticità dell'acciaio è quasi 10 volte più alto del calcestruzzo. Cioè, quando il calcestruzzo lavora insieme all'acciaio, le tensioni dell'acciaio sono 10 volte superiori al calcestruzzo, il che porta alla ridistribuzione dei carichi che agiscono nella zona di tensione delle travi. Il carico principale nella zona allungata del raggio è sopportato dall'acciaio e nel calcestruzzo compresso.

Il calcestruzzo, per la sua densità e resistenza all'acqua, da un lato, e la reazione alcalina della pietra cementizia, dall'altro, protegge l'acciaio dalla corrosione (passivazione).

Inoltre, il calcestruzzo, come conduttore relativamente povero di calore, protegge l'acciaio dal forte riscaldamento durante gli incendi. A una temperatura superficiale del calcestruzzo di 1000 ° С, l'armatura situata a una profondità di 50 mm si scalderà fino a 500 ° С in 2 ore.

Quando la struttura in cemento armato si piega ai valori limite del carico nella zona di calcestruzzo tesa, possono apparire fessure di spessore inferiore a 0,1... 0,2 mm (le cosiddette fessure della linea sottile) che non sono pericolose dal punto di vista dell'adesione del rinforzo al calcestruzzo e alla corrosione del metallo.

Affinché il rinforzo possa essere rapidamente incorporato nel lavoro del calcestruzzo, viene rilasciato con una superficie rialzata, fornendo tacche di varie configurazioni. La costruzione in cemento armato funzionerà meglio se le barre di alimentazione principali della gabbia di rinforzo vengono unite in un'unica struttura saldata con collegamenti incrociati.

Lo scopo del rinforzo può essere spiegato su prodotti in calcestruzzo, che lavorano nella piegatura, che sono ampiamente utilizzati nelle pratiche di costruzione. Travi sopra le aperture di finestre e porte, pannelli in cemento armato e solai, travi e traverse di ponti e strutture di officine possono essere attribuiti a questa categoria di prodotti da costruzione.

"Sopromat" - resistenza materiale - la scienza della forza strutturale. Qualsiasi struttura su cui agiscono le forze, sperimenta stress interni corrispondenti alla grandezza e alla direzione di azione di queste forze. Il compito dei progettisti è quello di creare una struttura in cui il livello delle tensioni interne non sia superiore a quello che è in grado di resistere ai materiali utilizzati e le deformazioni della struttura non supereranno il valore consentito.

Se prendiamo una trave in calcestruzzo caricata con qualsiasi forza, ad esempio un carico distribuito (q) (Figura 114, a), allora ha due tipi di sollecitazioni simultaneamente: normale (a) e shear (t). Va notato che l'entità di queste sollecitazioni varia non solo lungo la lunghezza del raggio, ma anche lungo l'altezza della sua sezione trasversale.

Ma la lunghezza del raggio, in ogni sezione trasversale, lo stato di sollecitazione da carichi esterni può essere equiparato all'azione simultanea di due carichi - il momento flettente (M izg) e la forza di taglio (Q), il cui valore in ciascuna sezione del raggio viene calcolato utilizzando determinate formule ".

La più grande grandezza del momento flettente sarà nel mezzo del raggio. Alle estremità diminuirà fino a zero. L'immagine grafica di tale cambiamento è chiamata la trama dei momenti flettenti di M izg (Figura 114, c).

La trama delle forze di taglio Q (Figura 114, d) mostra che la loro massima grandezza cade precisamente sui supporti su cui poggia il raggio.


Figura 114. Trave sotto carico "P" e la tensione in esso:
A - raggio non rinforzato; B - raggio rinforzato; B - trama di momenti flettenti; G - diagramma delle forze di taglio;
1 - trave di cemento; 2 - raccordi; 3 - crack dalla flessione della trave; 4 - crack dalla forza di taglio; 5 - stress da compressione; 6 - tensione di trazione

Cosa succede a un simile raggio?

Dall'azione del momento flettente, sorgono in lui tensioni normali (compressione-tensione), che variano in altezza dalla massima compressione - dall'alto al maggiore allungamento - nella parte inferiore. Nella zona centrale neutra della sezione trasversale, le tensioni normali sono pari a zero. Il più grande stress dal momento flettente sarà nel mezzo della durata. Se il calcestruzzo è "non armato" con rinforzo, quindi sotto, nella zona di azione delle tensioni di trazione, possono verificarsi delle crepe (Figura 114, a).

Nella zona delle massime forze di taglio, si verificano le maggiori sollecitazioni di taglio. Prestiamo attenzione ai fan del "matting" al fatto che le tensioni tangenziali nel corpo del fascio creano uno stato di stress, che è caratterizzato dall'azione simultanea di normali sforzi di compressione e trazione orientati orizzontalmente con un angolo di 45 °. La componente tensile nella zona dei supporti può causare crepe inclinate (Figura 114, a).

Il rinforzo della trave con tiranti in acciaio che rinforzano la massa di calcestruzzo nella zona delle massime sollecitazioni di trazione nel mezzo della campata e vicino ai supporti, consente di creare una struttura in cemento armato rigida e resistente (Figura 114, b).

Le sollecitazioni di trazione nelle travi vicino ai supporti possono causare incrinature inclinate solo a distanze relativamente grandi tra i supporti e il piccolo spessore della trave (solai, lunghi ponti sopra le finestre, travi o bulloni di ponti, ecc.). Pertanto, quando si rinforzano nastri di fondazione o pareti di una casa, si possono omettere curve inclinate di rinforzo nell'area dei supporti.

Dove è meglio posizionare l'armatura

La massima efficienza di rinforzo con carichi di flessione viene creata quando si trova nella zona di massima deformazione dalle sollecitazioni di trazione, il più vicino possibile al bordo. Ma il calcestruzzo deve proteggere il rinforzo dalla corrosione e la compressione del rinforzo con il calcestruzzo deve essere completa da tutti i lati. Pertanto, il rinforzo viene collocato in una serie di cemento non più vicino di 3... 5 cm dalla superficie del prodotto di calcestruzzo, e più denso è il cemento, minore è la distanza.

L'uso di barre di maggiore forza come rinforzo non realizza pienamente le loro potenzialità. Quando sono completamente caricati mediante stiramento, si verificano crepe relativamente ampie nel massiccio del calcestruzzo, riducendo la resistenza alla corrosione del rinforzo. Per migliorare l'efficienza del suo lavoro, il processo di cementazione e maturazione del calcestruzzo si verifica quando il rinforzo è teso. Questo crea un calcestruzzo teso, che è in uno stato compresso e in assenza di carichi.

L'applicazione del metodo di precompressione consente di aumentare l'efficienza del rinforzo e dell'intera struttura in cemento armato. Nello spessore del calcestruzzo, il rinforzo teso crea sollecitazioni di compressione che, dopo essere state aggiunte alle sollecitazioni di flessione che agiscono sulla struttura, formano una componente relativamente piccola delle tensioni di trazione (Figura 115, a).


Figura 115. Esempi di calcestruzzo sollecitato:
A - raggio; B - Torre della televisione di Ostankino;
1 - la base concreta della torre della televisione;
2 - cavo di tensione; 3 - tensione da peso;
4 - tensione dalla tensione del cavo;
5 - sforzi di flessione;
6 - stress totale in sezione trasversale;
7 - calcestruzzo; 8 - forma;
9 - valvola nella condizione allungata;
10 - trave in cemento armato sotto carico

La torre televisiva Ostankino a Mosca fu costruita nei primi anni '70 del secolo scorso. Una sottile torre ad aghi penetra nel cielo di Mosca, colpendo l'immaginazione. Ti fai involontariamente una domanda: in che modo una struttura così sottile resiste al carico del vento? La parte principale della torre è realizzata sotto forma di un tubo di sezione variabile, colato da cemento armato ad alta resistenza. All'interno del tubo, i cavi potenti sono allungati, caricando la massa del calcestruzzo con la compressione ed eliminando l'aspetto delle tensioni di trazione nel calcestruzzo quando la torre è piegata dai carichi del vento (Figura 115, b). Per la tensione delle corde gli specialisti sono attentamente monitorati.

Nelle strutture in cemento armato precompresso, la resistenza dell'acciaio e del calcestruzzo è più ampiamente utilizzata e quindi la massa di prodotti viene ridotta. Inoltre, la compressione preliminare del calcestruzzo, prevenendo la formazione di fessurazioni, aumenta la sua durata. Le traversine ferroviarie realizzate con questa tecnologia hanno una risorsa molto elevata quando operano nelle condizioni climatiche più severe.

Barre di rinforzo e reti di rinforzo saldate vengono utilizzate nella produzione di prodotti in cemento armato nelle fabbriche di cemento e nella cementificazione eseguita direttamente sul cantiere (costruzione di fondamenta, rinforzo murario, creazione di pavimenti in calcestruzzo e ponti sopra la finestra, cementazione stradale e costruzione di aree cieche...).

A seconda delle proprietà meccaniche e della tecnologia di produzione, il rinforzo è diviso in classi ed è indicato dalle seguenti lettere:
E - accessori per aste;
B - filo;
K - corde.

Per garantire il massimo risparmio, è consigliabile utilizzare valvole con le più alte proprietà meccaniche.

L'industrializzazione dei lavori di rinforzo è stata risolta con successo grazie all'ampio utilizzo di reti saldate, telai saldati piani e sfusi.

L'industria metallurgica produce barre di rinforzo con diametro da 5,5 a 40 mm. Va tenuto presente che l'uso di valvole di grande diametro (oltre 12 mm) nelle condizioni di costruzione individuale non può essere considerato giustificato. Ampie sezioni di rinforzo sono utilizzate per grandi campate di travi, che si trovano solo nella costruzione industriale. Tale limitazione è dovuta al fatto che il rinforzo nel processo di funzionamento della struttura in calcestruzzo viene caricato con sollecitazioni di trazione. Il rinforzo di grandi sezioni con dimensioni ridotte degli edifici non ha il tempo di caricarsi completamente, a causa di ciò che non si verifica il vero e proprio lavoro congiunto di calcestruzzo e rinforzo. Il diametro ottimale delle barre nelle condizioni di costruzione individuale è 6... 12 mm (rinforzo della fondazione e delle pareti, creazione di una cintura sismica).

Quando si pianifica di eseguire un giunto di barre di rinforzo, i singoli sviluppatori non sempre vogliono essere coinvolti nella saldatura. Una semplice sovrapposizione di rinforzo su una lunghezza di oltre 60 bar di diametro è una condizione sufficiente per la loro connessione. Ad esempio, se il diametro delle aste è di 12 mm, la sovrapposizione delle aste deve essere di almeno 72 cm Se le estremità delle aste sono piegate, la lunghezza della sovrapposizione può essere ridotta di due o tre volte.

Molto spesso, gli sviluppatori sono utilizzati per il rinforzo delle strutture in calcestruzzo del metallo che hanno o di quello che offrono agli amici.

Sì, il metallo è costoso e questo approccio alla scelta delle valvole è comprensibile. Ma ci sono alcune limitazioni.

Cosa non può essere usato per il rinforzo:
- barre di alluminio (basso modulo di elasticità e mancanza di adesione al calcestruzzo);
- striscia di lamiera d'acciaio (provoca la comparsa di fessure nel piano del materiale in fogli con un'area della sezione trasversale relativamente piccola, debole adesione del metallo al calcestruzzo lungo il piano);
- strisce di materiale in fogli con tacche - spreco di produzione di timbratura (molto piccola sezione reale di rinforzo);
- un collegamento a catena (che possiede le proprietà di una molla, non può in alcun modo svolgere un ruolo di rinforzo);
- tubi rimasti dopo lo smantellamento di gasdotti, sistemi di approvvigionamento idrico o riscaldamento centralizzato (acqua potrebbe accumularsi nella cavità di tubi, che, se si congela, distruggeranno il tubo e il calcestruzzo);
- profilo massiccio sotto forma di angoli, canali, travi a I o binari (un'ampia sezione trasversale e un'adesione relativamente debole del calcestruzzo con superfici metalliche piatte rendono difficile l'inclusione del metallo nel lavoro, impedendo la creazione di un'unica struttura in cemento armato);
- barre di rinforzo con una lunghezza inferiore a 1 m (non avere il tempo di essere coinvolti nel lavoro).

Se i raccordi sono rivestiti con vernice, grasso o pellicole di olio - tutto questo deve essere rimosso per garantire una buona adesione del metallo al calcestruzzo.

Recentemente, i materiali in fibra di vetro e di plastica con fibre di basalto sono stati utilizzati come rinforzo nelle strutture in cemento armato.

La rete rinforzata di fibre di vetro, impregnata di bitume, viene utilizzata per il rinforzo di pavimentazioni in asfalto e strade, pavimentazioni per campi di aviazione, nonché durante lavori di riparazione stradale. Prodotto secondo TU 2296-041-00204949-95. Nella tecnologia TISE utilizzata per il rinforzo delle pareti.

Il nastro è prodotto in rotoli (75-80 m) larghi 1 m Cella - 25x25 mm. Resistenza alla trazione - 4 tonnellate per metro di larghezza. La rete è facile da trasportare e tagliare (è tagliata con normali forbici), non crea "passerelle fredde", non arrugginisce, è inerte alle radiazioni elettromagnetiche.

Connessioni flessibili di fibre di basalto - aste con un diametro di 5... 8 mm con punte ricurve. La lunghezza della connessione flessibile è coerente con il produttore. La connessione flessibile forte e rigida non è soggetta a corrosione, ben costi nel calcestruzzo, non crea "il ponte del freddo". Nella tecnologia, TISE viene utilizzato nella costruzione di pareti a tre strati senza "passerelle fredde".

La sostituzione delle pareti metalliche con rinforzi non metallici consente di preservare lo sfondo elettromagnetico naturale della Terra e quindi migliorare l'ambiente ecologico della casa.

Qual è la percentuale minima di rinforzo per le strutture in cemento armato?

Le strutture in cemento armato sono ampiamente utilizzate nel settore edile, l'affidabilità e la durata del quale è fornita dal telaio metallico. È in grado di sostenere un carico significativo, se si sceglie la sezione corretta di un'asta corrugata di rinforzo e si mantiene anche la distanza tra il rinforzo e la superficie del calcestruzzo in pareti, colonne, fondazioni e travi. Conoscendo la percentuale di rinforzo per cui i calcoli vengono eseguiti calcoli speciali, è facile determinare il numero minimo di rinforzi. Quando si progetta il framework, è importante essere in grado di determinare l'indice di rinforzo.

La formula della percentuale di rinforzo delle strutture in cemento armato - il rapporto tra calcestruzzo

Durante il funzionamento a lungo termine, le strutture dell'edificio sono soggette a carichi di compressione e flessione, oltre a momenti di torsione. Per migliorare la resistenza del cemento armato ed estenderne l'uso, il rinforzo del calcestruzzo viene eseguito con rinforzo. A seconda della massa del telaio, del diametro delle barre nella sezione trasversale e della proporzione di calcestruzzo, il rapporto di rinforzo delle strutture in cemento armato cambia.

Capiremo come viene calcolato questo indicatore in base ai requisiti dello standard.

Affinché il rinforzo possa raggiungere il suo scopo, è necessario calcolare il rinforzo in calcestruzzo corrispondente alla percentuale minima.

La percentuale di rinforzo di una colonna, trave, fondotinta o capote è determinata come segue:

  • il peso del telaio metallico è diviso per il peso del monolite in cemento;
  • il valore risultante viene moltiplicato per 100.

Il rapporto di rinforzo del calcestruzzo è un indicatore importante utilizzato quando si eseguono vari tipi di calcoli di resistenza. La proporzione di rinforzo varia:

  • all'aumentare di uno strato di calcestruzzo l'indicatore di rinforzo diminuisce;
  • quando si utilizza il rinforzo di aumenti del coefficiente di grande diametro.

Per determinare l'indice di rinforzo nella fase preparatoria, vengono eseguiti i calcoli della resistenza, viene sviluppata la documentazione e viene eseguito un disegno di rinforzo. Questo tiene conto dello spessore del massiccio in calcestruzzo, del design del telaio metallico e della dimensione della sezione trasversale delle barre. Quest'area determina la capacità di carico della rete elettrica. Con l'aumentare della gamma di rinforzi, aumenta il grado di rinforzo e, di conseguenza, la forza delle strutture in calcestruzzo. Si consiglia di dare la preferenza a barre con un diametro di 12-14 mm, con un maggiore margine di sicurezza.

L'indice di rinforzo ha valori limite:

  • il minimo è 0,05%. A gravità specifica di rinforzo al di sotto del valore specificato, non è consentita l'operazione di strutture in calcestruzzo;
  • massimo pari al 5%. L'eccesso di questo indicatore porta a un deterioramento delle prestazioni della massa di cemento armato.

Il rispetto dei requisiti dei codici edilizi e degli standard per il grado di rinforzo garantisce l'affidabilità delle strutture in cemento armato. Soffermiamoci più in dettaglio sul valore limite della percentuale di rinforzo.

Per garantire l'affidabilità delle strutture in cemento armato, è necessario rispettare i requisiti dei codici di costruzione.

Percentuale minima di rinforzo nelle strutture in cemento armato

Considera cosa esprime la percentuale minima di rinforzo. Questo è il valore massimo consentito, al di sotto del quale aumenta notevolmente la probabilità di distruzione delle strutture edilizie. Quando l'indicatore è inferiore allo 0,05%, i prodotti e le strutture non possono essere definiti cemento armato. Un valore inferiore indica un rinforzo locale del calcestruzzo con rinforzo metallico.

A seconda delle caratteristiche dell'applicazione di carico, l'indicatore minimo varia entro i seguenti limiti:

  • quando il valore del coefficiente è 0,05, la struttura è in grado di percepire stretching e compressione se esposti a un carico esterno alla sezione di lavoro;
  • il grado minimo di rinforzo aumenta allo 0,06% se esposto a carichi sullo strato di calcestruzzo, situato tra gli elementi della gabbia di rinforzo;
  • per strutture edili soggette a compressione eccentrica, la concentrazione minima di rinforzo in acciaio raggiunge lo 0,25%.

Quando si esegue l'amplificazione sul piano longitudinale lungo il contorno della sezione di lavoro, il rapporto di rinforzo è due volte superiore ai valori specificati.

Il rapporto di rinforzo è un valore limite per fondazioni monolitiche.

Volendo fornire un maggiore margine di sicurezza per le strutture in cemento armato, non è pratico superare la percentuale massima di rinforzo.

Non è pratico superare la percentuale massima di rinforzo per fornire un maggiore fattore di sicurezza per le strutture.

Ciò porterà a conseguenze negative:

  • degrado delle prestazioni del design;
  • un aumento significativo del peso dei prodotti in cemento armato.

Lo standard di stato regola il valore limite del livello di rinforzo, che è cinque percento. Nella fabbricazione di strutture in cemento armato, è importante garantire la penetrazione del calcestruzzo nella profondità della gabbia di rinforzo e impedire la comparsa di cavità d'aria all'interno del calcestruzzo. Per il rinforzo, dovresti usare una canna laminata a caldo con maggiore resistenza.

Qual è lo strato protettivo del calcestruzzo

Per evitare danni da corrosione al telaio di potenza, è necessario mantenere una distanza fissa dalla griglia in acciaio alla superficie del massiccio in calcestruzzo. Questo intervallo è chiamato livello protettivo.

Il suo valore per pareti portanti e pannelli in cemento armato è:

  • 1,5 cm - per piastre con uno spessore superiore a 10 cm;
  • 1 cm - con uno spessore di pareti di cemento inferiore a 10 cm.

La dimensione dello strato protettivo per le nervature e le traverse di rinforzo è leggermente più alta:

  • 2 cm - con uno spessore della massa di calcestruzzo superiore a 25 cm;
  • 1,5 cm - con uno spessore del calcestruzzo inferiore al valore specificato.

È importante osservare lo strato protettivo per sostenere le colonne a un livello di 2 cm e oltre, e anche per mantenere un intervallo fisso dal rinforzo alla superficie del calcestruzzo per le travi di fondazione a un livello di 3 cm e oltre.

La dimensione dello strato protettivo varia per i diversi tipi di basi di fondazione ed è:

  • 3 cm - per le strutture di fondazione in cemento armato prefabbricato;
  • 3,5 cm - per basi monolitiche, realizzate senza un blocco di cemento;
  • 7 cm - per fondazioni solide che non hanno un cuscinetto di smorzamento.

I codici e le norme di costruzione regolano il valore dello strato protettivo per vari tipi di strutture edili.

conclusione

Il rafforzamento delle strutture in calcestruzzo con le gabbie di rinforzo consente di aumentare la loro durata e aumentare le proprietà di resistenza. In fase di progettazione, è importante determinare correttamente l'indice di rinforzo. Quando si eseguono lavori, è necessario rispettare i requisiti dei regolamenti edilizi e regolamenti, oltre che essere guidati dalle disposizioni degli standard esistenti.

La percentuale di rinforzo delle strutture in cemento armato

La gabbia di rinforzo è una parte necessaria nelle strutture in cemento armato. Lo scopo del suo utilizzo è quello di migliorare e aumentare la forza dei prodotti in calcestruzzo. Il telaio di rinforzo è realizzato con tondini di acciaio o rete metallica finita. La quantità richiesta di amplificazione viene calcolata tenendo conto dei possibili carichi e degli impatti sul prodotto. Il rinforzo progettato è chiamato lavoro. Al rafforzamento negli scopi costruttivi o tecnologici è fatto il rinforzo dell'installazione. Entrambi i tipi vengono utilizzati più frequentemente per garantire una distribuzione più uniforme delle forze tra i singoli elementi della gabbia di rinforzo. L'armatura può sopportare il restringimento, le fluttuazioni di temperatura e altre influenze.

Rinforzo concreto

Forza della frattura, maggiore affidabilità sono le caratteristiche principali che sono dotate di struttura in cemento armato durante il rinforzo. La struttura in acciaio aumenta ripetutamente la resistenza del materiale, espandendo l'area della sua applicazione. L'acciaio laminato a caldo viene utilizzato per il rinforzo in cemento armato. È dotato della massima resistenza agli effetti negativi e alla corrosione.

Lo scheletro saldato di rinforzo è posto all'interno del calcestruzzo. Tuttavia, non è sufficiente solo metterlo lì. Affinché il rinforzo possa raggiungere il suo scopo, è richiesto un calcolo speciale del rinforzo del calcestruzzo, corrispondente alle percentuali minima e massima.

Minima percentuale di rinforzo

Sotto la percentuale di rinforzo estremamente minima si intende solitamente il grado di conversione del calcestruzzo in cemento armato. Il valore insufficiente di questo parametro non dà il diritto di considerare il prodotto rinforzato per i beni di calcestruzzo. Questo sarà un semplice rafforzamento del tipo di costruzione. Le aree trasversali di un prodotto in calcestruzzo sono prese in considerazione nella percentuale minima di rinforzo quando si utilizza senza problemi il rinforzo longitudinale:

  1. Il rinforzo con barre corrisponderà allo 0,05% dell'area di taglio del prodotto di calcestruzzo. Questo è vero per gli oggetti con carichi eccentricamente flettenti e tesi, quando la pressione longitudinale è oltre l'altezza effettiva.
  2. Il rinforzo con aste è almeno dello 0,06 percento, quando la pressione nei prodotti tensionati eccentrici viene effettuata nello spazio tra le armature.
  3. L'indurimento sarà dello 0,1-0,25% se i materiali in cemento armato vengono rinforzati in parti eccentriche compresse, cioè tra rinforzo.

Quando si posiziona il rinforzo longitudinale lungo il perimetro della sezione, cioè uniformemente, il grado di rinforzo dovrebbe essere uguale ai valori due volte più grandi di quelli indicati per tutti i casi sopra elencati. Questa regola è la stessa per il rafforzamento dei prodotti stirati al centro.

Massima percentuale di rinforzo

Quando si rinforza è impossibile rinforzare la struttura in cemento con troppe barre. Ciò determinerà un significativo deterioramento delle prestazioni tecniche del materiale di cemento armato. GOST offre determinati standard per la percentuale massima di rinforzo.

La quantità massima ammissibile di rinforzo, indipendentemente dal tipo di calcestruzzo e dal tipo di rinforzo, non deve superare il cinque percento. Riguarda la posizione della sezione trasversale del prodotto con colonne. Per altri prodotti è consentito un massimo del quattro percento. Quando si versa la gabbia di rinforzo, la malta di cemento deve passare attraverso ogni singolo elemento strutturale.

Copertura concreta

Per proteggere il rinforzo dalla corrosione, dall'umidità e da altre influenze esterne avverse, il calcestruzzo deve coprire completamente il telaio in acciaio. Lo spessore dello strato di cemento sopra lo scheletro di metallo nelle pareti monolitiche di più di 10 cm deve essere al massimo di 1,5 cm Per lastre fino a 10 cm di spessore, la dimensione dello strato è di 1 cm Se si parla di bordi di 25 cm, lo strato di cemento dovrebbe raggiungere i 2 cm. travi fino a 25 cm, lo strato di malta cementizia è di 1,5 cm, ma per travi nelle fondazioni - 3 cm Per colonne di dimensioni standard, il calcestruzzo deve essere colato con uno strato di oltre 2 cm.

Come per le fondazioni, per le strutture monolitiche con uno strato di cemento, lo spessore richiesto dello strato sopra la gabbia di rinforzo è 3,5 cm Quando si dispongono le basi prefabbricate - 3 cm Le basi monolitiche senza cuscino richiedono uno strato di cemento di 7 cm sopra lo scheletro di rinforzo. Quando si usano strati protettivi spessi di calcestruzzo, si consiglia un rinforzo aggiuntivo. Per questo viene utilizzato filo d'acciaio, lavorato a maglia sotto forma di una griglia.

Nell'ulteriore elaborazione di strutture in cemento armato con cerchi diamantati, è importante considerare la posizione di ciascun elemento di rinforzo e la struttura del suo scheletro. Questo è particolarmente vero per il processo di perforazione di fori nel cemento armato e il suo taglio. Tale elaborazione dei materiali può ridurre la potenziale forza del prodotto. Quando il cemento armato viene completamente smantellato, i requisiti di cui sopra non vengono presi in considerazione.

conclusione

La costruzione individuale è impensabile senza l'uso di soluzioni concrete. Per aumentare l'affidabilità e la durabilità delle strutture erette il rinforzo è una condizione importante.

Con le conoscenze di base e gli assistenti esperti, il rinforzo di oggetti concreti non è difficile. In questo caso, è importante rispettare i requisiti e seguire le regole per l'ubicazione delle valvole. Questo è l'unico modo per ottenere strutture in cemento armato durevoli e affidabili.

Il dispositivo di strutture monolitiche in cemento armato

Le strutture monolitiche in cemento armato furono usate per la prima volta in Russia nel 1802. Le barre di metallo erano usate come materiale di rinforzo. Il primo edificio creato utilizzando questa tecnologia era il Tsarskoye Selo Palace.

Strutture in cemento armato monolitico vengono spesso utilizzate nella fabbricazione di prodotti quali:

Le strutture monolitiche in cemento armato consentono di costruire edifici di qualsiasi complessità e configurazione. Inoltre, questa tecnologia non è limitata agli standard di fabbrica. Il designer ha un campo incredibilmente vasto per la creatività.

Perché è necessario rinforzo?

Certo, il calcestruzzo ha molti vantaggi. Ha una grande forza e trasferisce tranquillamente cadute di temperatura. Anche l'acqua e il gelo non possono ferirlo. Tuttavia, la sua resistenza allo stretching è estremamente bassa. È qui che entrano in gioco i raccordi. Consente di ottenere una maggiore resistenza FMC e ridurre il consumo di calcestruzzo.

In teoria, qualsiasi cosa può essere usata come materiale per il rinforzo, anche steli di bambù. In pratica, vengono utilizzate solo due sostanze: composito e acciaio. Nel primo caso - questo è un complesso di materiali. I prodotti basali possono essere basalto o fibre di carbonio. Sono pieni di polimero. I raccordi compositi sono leggeri e resistenti alla corrosione.

L'acciaio ha una resistenza meccanica incomparabilmente grande, inoltre il suo costo è relativamente piccolo. Nel processo di rinforzo del cemento armato vengono utilizzate strutture monolitiche:

  • angoli,
  • barre del canale
  • I-travi,
  • aste lisce e scanalate.

Quando si creano oggetti di costruzione complessi alla base della struttura monolitica in cemento armato vengono posate reti metalliche.

I montaggi di costruzione possono avere una forma diversa. Ma nella vendita più spesso puoi trovare solo il core. Le aste in acciaio corrugato sono più spesso utilizzate nella costruzione di edifici bassi. Il basso prezzo e la buona adesione al calcestruzzo li rendono molto attraenti per i potenziali acquirenti.

Le barre di acciaio utilizzate nella creazione di strutture monolitiche in cemento armato, nella maggior parte dei casi hanno uno spessore da 12 a 16 millimetri. Proteggono perfettamente la struttura dalle pause. Il carico creato dalla compressione è compensato dal calcestruzzo stesso.

Caratteristiche del rinforzo a seconda del tipo di dispositivo di fondazione

Quando si gettano le fondamenta della casa, è molto importante seguire le regole di rinforzo delle strutture monolitiche in cemento armato. Ciò eviterà molti difetti e garantisce una lunga vita dell'oggetto. Secondo il dispositivo di strutture monolitiche in cemento armato, ci sono tre tipi di fondamenta.

Fondazione lastra

Alla sua armatura viene utilizzato un rinforzo corrugato. Lo spessore della struttura monolitica in cemento armato (soletta di fondazione) dipende dal numero di piani e dal materiale utilizzato nella costruzione. La cifra standard è di 15-30 centimetri.

La fondazione di lastre di rinforzo di alta qualità dovrebbe avere due strati. Le griglie inferiori e superiori sono collegate tramite supporti. Formano lo spazio della dimensione desiderata.

La principale differenza di rinforzo professionale delle strutture monolitiche in cemento armato è l'occultamento completo di tutti gli elementi del telaio in acciaio. Allo stesso tempo, nella fondazione piastrellata, il rinforzo non è saldato insieme, ma lavora a maglia mediante filo.

Striscia di fondazione

Il dispositivo di questa struttura monolitica in cemento armato è costituito da una griglia, che viene posizionata nella parte superiore e assume tutti i carichi associati allo stiramento.

Non è consigliabile saldare elementi del telaio - ne ridurrà la resistenza. In questo caso, lo strato di cemento che separa gli elementi in acciaio e il terreno deve essere di almeno cinque centimetri. Questo proteggerà il metallo dalla corrosione.

In una struttura monolitica in cemento armato è molto importante mantenere la corretta distanza tra le barre longitudinali. L'indicatore di confine è di 400 millimetri. Gli elementi trasversali vengono utilizzati quando l'altezza del telaio supera 150 mm.

La distanza tra aste adiacenti in una struttura monolitica in cemento armato non può superare i 25 millimetri. Angoli e connessioni sono ulteriormente migliorati. Questo ti permette di dare alla base una maggiore forza.

Fondazione su pali

Questa tecnologia è utilizzata nella costruzione di edifici su terreni pesanti. La distanza ottimale dalla griglia a terra è 100-200 mm. Il divario consente di creare un cuscino d'aria, che influisce positivamente sull'isolamento dell'intera casa. Inoltre, un cuscino d'aria evita la formazione di umidità sul primo piano.

Quando si creano pile usate la marca di cemento M300 e successive. Pozzi preforati, in cui è incorporato il ruberoid. Serve anche come cassaforma. Il telaio della valvola cade in ogni foro.

La struttura del telaio è costituita da un rinforzo longitudinale ondulato. La sezione trasversale delle aste da 12 a 14 mm. Il fissaggio viene effettuato tramite filo. Il diametro minimo del palo è di 250 mm.

Pareti e pavimenti

Questi elementi richiedono anche speciali regole di rinforzo. In linea di principio, sono simili alle norme per la creazione di fondazioni, ma ci sono alcune differenze:

  1. Il diametro longitudinale minimo del rinforzo nella parete è di 8 mm, il passo massimo nella lunghezza è di 20 centimetri, quello trasversale è di 35 cm La sezione trasversale del rinforzo trasversale è almeno del 25% della sezione longitudinale.
  2. Sovrapposizione. Il diametro del rinforzo è determinato dai carichi di progetto. La cifra minima di otto millimetri. La distanza tra le aste non è superiore a 20 mm.
  3. Quando si creano sia muri che pavimenti è consentito utilizzare una griglia.

Le norme di rinforzo per pareti e pavimenti differiscono a causa del diverso grado di stress sperimentato da queste strutture monolitiche in cemento armato.

Regola di rinforzo principale

La forza dell'intera struttura monolitica in cemento armato dipende dal rapporto tra calcestruzzo e rinforzo. È necessario che il calcestruzzo trasferisca parte del carico al rinforzo in acciaio senza perdita di energia.

La regola principale del rinforzo dice che in una struttura monolitica in cemento armato non dovrebbe esserci interruzione della comunicazione. Il valore massimo consentito di questo parametro è 0,12 millimetri. La connessione affidabile di calcestruzzo e rinforzo è una garanzia di resistenza e durata dell'intero edificio.

disegno

Cos'è il design?

La progettazione di strutture monolitiche in cemento armato è la creazione di disegni basati sui dati geodetici raccolti, i materiali disponibili e lo scopo dell'edificio. Il sistema di supporto del telaio monolitico è costituito da pavimenti, fondamenta e colonne.

Il compito del progettista è calcolare correttamente il carico su tutti gli elementi e realizzare un progetto ottimale tenendo conto delle caratteristiche del terreno e delle condizioni climatiche. Il processo di creazione di strutture monolitiche in cemento armato comprende:

  • il layout;
  • calcolo della costruzione di una trave secondaria;
  • calcolo del carico;
  • calcolo delle sovrapposizioni sugli stati limite del primo e del secondo gruppo.

Per semplificare i calcoli matematici utilizzando un software speciale, ad esempio, AutoCAD.

Progettazione e calcolo secondo SNiP

In effetti, il manuale sulla progettazione di strutture monolitiche in cemento armato - questo è il SNiP. Questo è un tipo di insieme di regole e regolamenti che contiene gli standard per la costruzione di edifici residenziali e non residenziali nel territorio della Federazione Russa. Questo documento è aggiornato dinamicamente con cambiamenti nelle tecnologie di costruzione e approcci di sicurezza.

La joint venture su strutture monolitiche in cemento armato è stata sviluppata da eminenti scienziati e ingegneri. SNiP 52-103-2007 riguarda l'FMR realizzato sulla base di calcestruzzo pesante senza precompressione del rinforzo. Secondo questo documento, questi tipi di elementi portanti si distinguono:

Quando si utilizzano strutture monolitiche in cemento armato, è consentita la progettazione di pavimenti in un diverso sistema strutturale di elementi portanti.

Nel calcolo dei parametri degli elementi portanti secondo SNiP, vengono presi in considerazione:

  1. Determinazione della forza che agisce sulla fondazione, sui pavimenti e su altri elementi strutturali.
  2. L'ampiezza delle vibrazioni dei pavimenti dei piani superiori.
  3. Calcolo della stabilità della forma.
  4. Valutazione della resistenza al processo di distruzione e della capacità portante dell'edificio.

Questa analisi consente non solo di determinare i parametri delle strutture monolitiche in cemento armato, ma anche di scoprire la vita dell'edificio.

Particolare attenzione è dedicata alla progettazione della struttura monolitica in calcestruzzo armato del cuscinetto. I seguenti parametri sono presi in considerazione:

  1. La possibilità e la velocità del cracking.
  2. Deformazioni termoretrattili del calcestruzzo durante l'indurimento.
  3. Forza ZHMK durante la rimozione della cassaforma.

Se si eseguono correttamente tutti i calcoli, il prodotto creato durerà per decenni anche nelle condizioni più estreme.

Nel calcolo dei parametri del cuscinetto FMD si utilizzano rigidità lineari e non lineari di elementi in cemento armato. Il secondo è prescritto per corpi elastici solidi. La rigidità non lineare viene calcolata sulla sezione trasversale. È molto importante considerare la possibilità di formazione di crepe e altre deformazioni.

L'ordine dei lavori di costruzione con la FMC

Ogni società di costruzione cerca di ottenere la migliore organizzazione del processo di produzione. A tale scopo vengono utilizzati SNiP e standard internazionali. Tuttavia, esiste un ordine stabilito di lavoro, che consente di garantire la massima qualità della costruzione futura:

  1. Innanzitutto, il calcolo viene eseguito su quattro tipi principali di carico: permanente, temporaneo, a breve termine, speciale. Ad esempio, quando si creano le basi per le unità che creano forti vibrazioni, vengono utilizzate solo strutture monolitiche in cemento armato.
  2. Esplorazione geodetica, programmazione e analisi di indicatori generali.
  3. Determinazione dei punti della struttura costruita
  4. Strutture di rinforzo È di due tipi: precompresso e normale.
  5. Installazione di casseforme. La cassaforma consente di creare la forma necessaria per il futuro delle strutture in cemento armato. Allo stesso tempo, può essere classificato per smontaggio, materiale, scopo e design.
  6. Concreting. Esistono quattro modi principali per versare il calcestruzzo: dal vassoio del miscelatore direttamente sulla cassaforma; per mezzo della pompa per calcestruzzo; attraverso lo scivolo; con l'aiuto di una campana. Per compattare il vibratore usato cemento.

Una parte molto importante nella creazione di una struttura monolitica in cemento armato solida e affidabile è la manutenzione del calcestruzzo. Il fatto è che questo materiale può solo indurirsi in determinate condizioni. Tipicamente, il pieno indurimento del calcestruzzo dura circa 15-28 giorni, se non si utilizzano varietà speciali di cemento. Al fine di prevenire l'evaporazione dell'umidità, nella stagione calda, la FMC viene irrigata.

Come è l'installazione?

Questa tecnologia consente di risparmiare sui materiali, perché lo sviluppatore è l'azienda che determina la fattibilità dell'uso di determinati elementi strutturali. L'installazione di strutture monolitiche in cemento armato avviene direttamente sul cantiere ed è composta dalle seguenti fasi:

  1. Il materiale rinforzato viene depositato sulla piattaforma. È importante osservare le distanze normative tra gli elementi della cornice. Ciò garantisce una diffusione uniforme del calcestruzzo.
  2. Calcestruzzo versato. In questa fase è necessario assicurarsi che nessuna sostanza oleosa entri nella miscela. Impediscono il legame del calcestruzzo.
  3. Se necessario, vengono installate apparecchiature aggiuntive che accelerano l'asciugatura.

Le strutture monolitiche rinforzate consentono di creare linee curve, il che rende l'architettura generale dell'edificio molto più ricca e ricca.

risultati

Le strutture monolitiche in cemento armato consentono di costruire edifici nel più breve tempo possibile, utilizzando moderni tipi di calcestruzzo. Una fase importante della costruzione è il design. Sono i calcoli corretti che ti permettono di creare un edificio solido con una lunga durata.

Le strutture monolitiche in cemento armato vengono utilizzate sia nella costruzione industriale che nell'edilizia abitativa. I costi relativamente bassi e la durabilità li rendono indispensabili nelle officine di produzione e nella costruzione di edifici a più piani.

Il dispositivo dello strato protettivo di calcestruzzo per il rinforzo del getto

Rinforzo è un insieme di canne disposte all'interno di pareti, fondazioni, pavimenti e altri elementi in costruzione monolitica. Altrettanto spesso viene utilizzato un composto rinforzante nel processo di posa dei blocchi di cemento argilloso.

Posa della maglia di rinforzo

Il rinforzo delle strutture in cemento armato serve a conferire la forza dell'edificio. La sua funzione è quella di assorbire lo stress da trazione, nonché di prevenire la subsidenza e la distruzione delle aree stressate. Il rinforzo in acciaio o fibra di vetro viene utilizzato nella costruzione.

1 Lo scopo del rinforzo nelle strutture in cemento armato

La costruzione monolitica di cemento armato sta diventando sempre più popolare. Tali strutture sono costruite molto più velocemente rispetto, ad esempio, ai blocchi di calcestruzzo espanso. Inoltre, con la costruzione monolitica, è possibile eseguire qualsiasi forma e tipo di muri, pilastri, pavimenti e altre cose senza troppe difficoltà.

Il calcestruzzo ha molti vantaggi: alta resistenza, resistenza alle alte e basse temperature, rispetto per l'ambiente e così via. Ma c'è un grosso inconveniente: un alto coefficiente di tensione tensile può portare a una rapida distruzione della struttura. Ad esempio, una sovrapposizione di calcestruzzo fissata da due estremità, piegandosi sotto il proprio peso, sperimenterà un carico di compressione sulla superficie superiore e un carico di trazione sulla superficie inferiore.

Pertanto, la tecnologia della costruzione monolitica prevede la formazione di reti di rinforzo all'interno di fondazioni in calcestruzzo, pareti, pilastri, soffitti. È la fibra rinforzante che riduce il coefficiente di tensione sulle parti sollecitate della struttura e rende l'edificio forte.

In teoria, qualsiasi materiale può essere utilizzato per il rinforzo, anche il legno. In pratica, viene utilizzato solo il rinforzo in composito o acciaio.

I raccordi compositi sono aste, la cui struttura è basata su fibra di carbonio o basalto. Questa fibra fornisce non solo proprietà di resistenza e anticorrosione, ma anche leggerezza. Tuttavia, tali prodotti stanno cercando di utilizzare solo nella costruzione di edifici a un solo piano.

Nessuna fibra può essere forte come l'acciaio. Pertanto, la progettazione del secondo piano prevede già l'uso di rinforzi in acciaio esclusivamente. Ciò è dovuto anche al fatto che l'acciaio ha un alto coefficiente di forza e tensione.

Telaio dell'armatura realizzato con rinforzo composito

Per la lavorazione a maglia di armature di rinforzo in condizioni industriali, di regola, utilizzare barre di acciaio corrugato di diversi diametri.

Quando si eseguono lavori con le proprie mani, in particolare per esempio per fondere le fondamenta, è possibile utilizzare qualsiasi elemento metallico che possa essere collegato l'un l'altro.

Il cemento armato è completamente protetto dalle tensioni e dagli spazi vuoti nelle zone di tensione.
al menu ↑

1.1 Progettazione di strutture in cemento armato

Prima di iniziare qualsiasi costruzione, devi prima redigere un progetto. Il design consente di calcolare con attenzione tutte le sfumature della costruzione futura, data la guida tecnica sotto forma di un SNiP.

Nello sviluppo del progetto vengono prese in considerazione le caratteristiche del suolo, le condizioni climatiche, il coefficiente di tensione minimo e massimo, l'ordine e la tecnologia dei lavori di costruzione.

Il sistema di cuscinetti di qualsiasi edificio consiste in una fondazione, muri di sostegno e pavimenti.

Vedi anche: quali sono le macchine per tagliare il tondo per cemento armato e come funzionano?

Il compito principale del progettista è calcolare il fattore di carico per tutte le strutture di supporto. Il fattore di carico delle zone di costruzione sollecitate può essere minimo e massimo. Dipenderà dal numero e dalle caratteristiche dei materiali per la produzione di cemento armato.

La guida principale per il progettista è le regole statali del SNiP - una guida per la costruzione di edifici residenziali e non residenziali. Questo documento è costantemente aggiornato sulla base di nuovi materiali e metodi di produzione.

Schema del dispositivo e il rinforzo del nastro fondotinta superficiale

La progettazione delle strutture di supporto portanti, secondo lo SNiP, viene effettuata secondo i seguenti parametri:

  • fattore di carico sulla fondazione, pareti, pavimenti;
  • ampiezza di vibrazione delle strutture portanti e dei piani superiori;
  • stabilità di base;
  • coefficiente di tensione e resistenza al processo di distruzione.

2 tipi di raccordi

I metodi per la classificazione del rinforzo nei prodotti di cemento armato possono essere diversi. Per la produzione di strutture in cemento armato sono stati utilizzati diversi tipi di valvole con marcature diverse. I tipi di rinforzo sono determinati in base al suo scopo, sezione, metodo di produzione, ecc.

Classificazione su appuntamento:

  • l'armatura di lavoro assume i carichi principali delle sezioni sollecitate;
  • costruttivo assume il coefficiente di tensione;
  • il montaggio viene utilizzato per la produzione di installazione di valvole di lavoro e strutturali in un unico telaio;
  • L'ancoraggio funge da parti incorporate per creare ponticelli, pendenze.

La classificazione dell'orientamento all'interno delle pareti, dei pavimenti, dei soffitti, dei supporti sono i seguenti tipi di rinforzo:

  • longitudinale - assume il coefficiente di tensione e previene la distruzione verticale del muro, architravi e strutture portanti;
  • trasversale - serve a fissare le zone di tensione, funge da ponticello tra le aste longitudinali, impedisce la comparsa di schegge e crepe orizzontali.

Posa della gabbia di rinforzo per gli angoli della fondazione della striscia

Classificazione di aspetto:

  • liscio;
  • corrugato (profilo periodico). I tipi ondulati di barre d'armatura migliorano notevolmente l'adesione al calcestruzzo e rendono la struttura più duratura, quindi deve essere utilizzata per produrre aree sollecitate. Il profilo periodico delle aste può essere a forma di falce, a forma di anello o misto.

2.1 gradi di forza

Esistono vecchi e nuovi metodi di marcatura secondo SNiP.

  • il GOST nazionale 5781-82 fornisce i contrassegni A-I, A-II, A-III, A-IV, AV, A-VI;
  • le norme internazionali stabiliscono le regole per la marcatura di A240, A300, A400, A600, A800, A1000.

Il modo di produzione e l'uso del metodo di etichettatura non sono influenzati. Quindi la marcatura A-I corrisponde a A240, A-II corrisponde a A300, ecc.

Maggiore è la classe di rinforzo, maggiore è la sua forza. I prodotti della classe A-I sono a pareti lisce e vengono utilizzati, di regola, per la lavorazione della maglia di rinforzo. Nella costruzione di muri, supporti, fondazioni, architravi, soffitti, ecc. prodotti scanalati usati di classe A-II e superiori.

I raccordi termicamente compattati, secondo gli standard internazionali, sono denominati "At". La sua produzione inizia con il marchio A400 e oltre. Alla fine dell'etichetta può essere aggiunto e altri caratteri. Quindi la lettera "K" significa resistenza alla corrosione, la lettera "C" significa adatta per la saldatura, la lettera "B" significa compattazione con cappuccio, ecc.

Il manuale sul rinforzo e la guida dello stato del manuale SNiP hanno avanzato i requisiti per il rinforzo delle strutture in cemento armato.

Lo strato protettivo di calcestruzzo per rinforzo dovrebbe fornire:

  • lavoro congiunto di rametti con calcestruzzo;
  • ancoraggio delle aste e possibilità della loro unione;
  • proteggere la struttura metallica dagli effetti dell'ambiente esterno (incluso aggressivo);
  • progettazione di resistenza al fuoco.

Lo spessore dello strato protettivo viene determinato in base alle dimensioni e al ruolo del rinforzo (lavorativo o strutturale). Si tiene anche conto del tipo di costruzione (muri, fondazioni, pavimenti, ecc.) Lo strato protettivo minimo, secondo lo SNiP, non deve essere inferiore allo spessore delle aste e inferiore a 10 mm.

Gabbia di rinforzo in cemento armato in cassaforma

La distanza tra le barre d'armatura è determinata dalle funzioni che il cemento armato deve svolgere.

  • interazione di barre e cemento;
  • la capacità di ancorare e ancorare le aste;
  • conferendo all'edificio la massima robustezza e durata.

La minima indentazione tra le aste è di 25 mm o lo spessore del rinforzo. In condizioni ristrette è consentito installare aste in fasci. Quindi la distanza tra loro è calcolata dal diametro totale della sezione del fascio.
al menu ↑

2.2 Tipi di rinforzo

Esistono due principali tecnologie di rinforzo.

  1. Rinforzo in maglia metallica tradizionale. Il calcestruzzo con barre metalliche è ampiamente utilizzato nel mercato delle costruzioni per la costruzione di strutture monolitiche in cemento armato. Permette di realizzare un pieno rinforzo del pavimento in cemento, delle fondamenta, delle pareti, dei soffitti, delle strutture di supporto e altre cose.
  2. Il rinforzo in calcestruzzo disperso è un modo relativamente nuovo di rinforzare l'acciaio o altre fibre. Questo metodo è ampiamente utilizzato in Europa, ma in Russia, la fibra di vetro viene utilizzata principalmente per la produzione di pavimenti in calcestruzzo. Se le barre d'armatura riducono il numero di fessure da ritiro solo del 6%, la fibra metallica - del 20% e la fibra polimerica del 60%.

Ma il principale vantaggio del rinforzo laterale nel ridurre i costi di manodopera. La fibra di acciaio, basalto o fibra di vetro viene aggiunta direttamente alla soluzione e non richiede l'impilamento e il legame di alcun elemento. Lo svantaggio principale e determinante è l'alto costo di questo metodo.

Frammento di una lastra di cemento rinforzata con fibra di vetro secondo il metodo del rinforzo disperso

Regole di rinforzo longitudinale:

Secondo le regole di SNiP, il rinforzo degli strati sottostanti e del nabonok dipende dallo scopo del rinforzo, dallo scopo del design e dalla flessibilità dell'elemento. La percentuale minima accettabile di rinforzo è 0,1%. La distanza tra le aste deve essere di almeno due diametri dello stelo e non superiore a 400 mm.

Il rinforzo trasversale, d'altra parte, implica che, secondo le regole del SNiP, la spaziatura dei ponti trasversali nelle zone sollecitate dovrebbe essere almeno la metà della sezione trasversale dell'asta e non più di 300 mm.

In zone non sollecitate, la distanza massima tra le barre aumenta fino a 13 diametri, ma non più di 500 mm.

Il rinforzo di elementi di edifici monolitici in cemento armato richiede un attento studio del manuale SNiP. Ciò eviterà la distruzione di fondamenta, muri, pilastri, pavimenti e altre strutture di supporto.
al menu ↑