Fibrobronchoscopy (FBS)

La broncoscopia (tracheobronchoscopy) è un metodo di esame diretto e valutazione della condizione delle mucose dell'albero tracheo-bronchiale: la trachea e i bronchi mediante un dispositivo speciale: un broncospibroscopio o un broncoscopio respiratorio rigido, un tipo di endoscopio. Bronchofibroskop è un dispositivo costituito da un'asta flessibile con flessione controllata dell'estremità lontana, una maniglia di controllo e un cavo di illuminazione che collega l'endoscopio a una sorgente luminosa, spesso dotata di una foto o videocamera, nonché di manipolatori per la biopsia e la rimozione di corpi estranei.

Indicazioni e scopo della broncoscopia

La broncoscopia viene utilizzata a scopo diagnostico e terapeutico. Le indicazioni per la broncoscopia sono:

  • sospetto gonfiore o infiammazione nei bronchi
  • diagnosi delle cause di emottisi
  • diagnostica per la rilevazione di segni radiologici di processi disseminati nei polmoni
  • estrazione di corpi estranei dai bronchi
  • condotta biopsia
  • l'introduzione di droghe.

Indicazioni per broncoscopia rigida.

Un broncoscopio a funzionamento respiratorio rigido assicura l'esecuzione di una broncoscopia operatoria in anestesia locale con l'uso di rilassanti muscolari in anestesia generale con ventilazione iniettiva dei polmoni. Il broncoscopio rigido consente di rimuovere corpi estranei delle vie respiratorie, compresi quelli che sono inaccessibili per la rimozione mediante fibroscopio. Un broncoscopio rigido può essere utilizzato per ripristinare la pervietà della trachea e del bronco principale in caso di restringimento o ostruzione da cicatrici, tumori benigni o maligni e può anche essere usato per impostare stent di varie forme per stenosi cicatriziali e tumorali.

broncoscopia rigida è efficace nella ricerca per la localizzazione di lesioni in ascesso polmonare acuto, e nella diagnosi differenziale di suppurazione batterica e decadimento del cancro in presenza di cavità nel polmone, come pure per l'amministrazione del lavaggio terapeutico dei bronchi con notevole accumulo negli distali muco denso e viscoso bronchi nei casi exectation inefficace, con asma bronchiale severo in condizioni di ventilazione di iniezione di polmoni.

Preparazione per fibrobronchoscopy

La broncoscopia viene eseguita in un ospedale in stanze appositamente designate. Prima di eseguire la broncoscopia, di solito viene effettuato un esame radiografico degli organi del torace. Inoltre, i risultati necessari di elettrocardiografia, determinazione dei gas del sangue, indicatori di coagulazione, livelli di urea nel sangue.

Un endoscopista intervista un paziente sulla presenza di malattie (ad esempio, cardiopatia ischemica, diabete mellito, storia di infarto, terapia ormonale, trattamento con antidepressivi) e presenza di allergie ai farmaci. Se il paziente prende qualche farmaco, deve avvisare il medico.

La broncoscopia viene eseguita a stomaco vuoto per evitare il lancio accidentale di cibo o residui di liquidi nel tratto respiratorio durante il vomito o la tosse. L'ultimo pasto dovrebbe essere entro e non oltre le 21.00 alla vigilia dello studio. Il giorno dello studio non bere acqua.

Alla vigilia della broncoscopia, il paziente può essere premedicato (viene somministrata un'iniezione lenitiva). Prima della ricerca è necessario rimuovere le protesi. Pazienti con componente broncospastica (bronchite cronica, asma bronchiale) 40 minuti prima dell'inizio dello studio amministrato dal atropina intramuscolare e difenidramina seduksen e 15-20 minuti facendo un'iniezione endovenosa di soluzione aminofillina ed immediatamente prima dell'anestesia è dato a inalare aerosol (oksprenolin salbutamol) dal singolo distributore.

La prossima è l'anestesia locale della mucosa nasale e dell'orofaringe usando un nebulizzatore anestetico. L'anestesia locale è necessaria per eliminare le sensazioni dolorose quando l'endoscopio viene tenuto attraverso il naso e per sopprimere il riflesso della tosse.

La broncoscopia viene eseguita in posizione seduta o sdraiata, a discrezione del medico. Il medico inserisce un endoscopio nel tratto respiratorio sotto controllo oculare, esaminando gradualmente l'albero tracheobronchiale inferiore su entrambi i lati. Il dispositivo viene solitamente introdotto attraverso il naso, ma in alcuni casi può essere introdotto nel tratto respiratorio e attraverso la bocca. Il medico esamina la superficie della faringe, della trachea e dei bronchi. Se necessario, viene scattata una foto o un video e l'immagine viene registrata.

Secondo le indicazioni, può essere eseguita una biopsia o manipolazioni terapeutiche, ad esempio la rimozione di un corpo estraneo.

Conseguenze e complicanze della fibrobronchoscopia

Una sensazione di intorpidimento, leggera congestione nasale, una sensazione di "grumo" nella gola e una leggera difficoltà a deglutire la saliva dovuta all'anestesia scompaiono, di solito entro un'ora. Si può mangiare dopo che la sensazione di intorpidimento della lingua e della faringe è completamente passata per evitare che cibo e liquidi entrino nella trachea. Di solito ci vogliono 20-30 minuti.

Se è stata eseguita una biopsia, il medico determinerà l'ora del pasto.

Tra le complicanze della fibrobronchoscopia, vi è un danno alla parete del bronco, pneumotorace, sanguinamento dopo una biopsia, broncospasmo, polmonite e reazioni allergiche.

Analisi Fbs di cosa si tratta

Il cancro al polmone è uno dei tumori più comuni nella Repubblica di Buriazia: ogni quinto tumore registrato tra la popolazione è localizzato nel sistema respiratorio. Allo stesso tempo, negli ultimi anni, i principali indicatori qualitativi della diagnosi di cancro di questo organo, come i casi trascurati e la mortalità ad un anno sono inferiori alla media federale e nel 1996, rispettivamente (24,2%, 46,5% e 34,3%, 59,9%).

L'analisi della diagnosi ritardata del cancro del polmone nel paese mostra che nella struttura delle cause di abbandono, insieme al decorso nascosto della malattia e al prematuro trattamento del paziente per le cure mediche, un uso insufficiente nella rete sanitaria generale dei moderni metodi diagnostici, in particolare la broncoscopia, occupa un posto significativo.

Nel frattempo, come dimostra l'esperienza mondiale, quest'ultima sta diventando sempre più importante nella diagnosi completa del cancro bronchogenico. Per determinare le possibilità di questo metodo nella diagnosi del cancro del polmone della forma centrale, che costituisce i due terzi del cancro totale di questo organo nella repubblica, questo lavoro è presentato.

A seguito di un ulteriore esame di pazienti indirizzati da istituzioni mediche con sospetto cancro polmonare, è stato utilizzato un sistema coerente di metodi diagnostici nella clinica oncologica del dispensario. Dopo un esame clinico del paziente in un ufficio specialistico di oncologia toraco-addominale in presenza di raggi X di alta qualità, questi vengono esaminati da un radiologo, in assenza di tali esami, vengono inviati all'esame radiologico. Indicazioni per l'esame endoscopico recentemente ampliate. Gravi complicazioni, non abbiamo osservato. In alcuni pazienti riferiti da altre istituzioni mediche, con conclusioni incerte di broncoscopia, o con conclusioni che ci causano dubbi, nonché in assenza di verifica morfologica del tumore, è stata ripetuta la broncoscopia.

Dei 100 pazienti con carcinoma polmonare centrale, carcinoma identicamente visivamente identificato in 99 pazienti, in un paziente - mediante esame morfologico. C'erano 87 uomini, 13 donne, da 35 a 74 anni. Più della metà dei pazienti aveva tra i 50 ei 70 anni. Di questi, la lesione del polmone destro è stata notata in 47 persone, la sinistra - in 53 persone. I bronchi del lobo superiore erano affetti da un tumore in 45 pazienti, il lobo inferiore in 18 pazienti, il lobo medio in 15 pazienti, i bronchi principali in 19 pazienti, i bronchi segmentali in 13 casi.

Il carcinoma centrale, localizzato soprattutto nei bronchi segmentali e subsegmentali, rappresenta la forma più difficilmente diagnosticata di questa malattia per i radiologi, poiché le piccole dimensioni nel lume di questi bronchi causano l'ipoventilazione cronica del tessuto polmonare, che si manifesta con polmonite (acuta e spesso ricorrente e cronica), bronchite cronica, pneumosclerosi locale. In 15 casi (15%), è stata formulata una conclusione indefinita sulla patologia del polmone o sulla presenza di polmonite cronica. In 5 pazienti radiologicamente espressi su un processo benigno nei polmoni, nel 20% dei pazienti un tumore bronchiale è stato rilevato per la prima volta endoscopicamente, il che indica la sua maggiore informatività. Inoltre, questo metodo consente di diagnosticare le forme iniziali e secondarie del cancro del bronco centrale, che non sono state rilevate nemmeno con l'esame radiologico più approfondito (carcinoma del bronco negativo ai raggi X).

Un tal cancro è esposto sulla base di identificare una sezione di una membrana mucosa ispessita con una superficie ruvida biancastro con un diametro di 3-10 mm. La crescita infiltrativa è stata trovata in 31 e polipoide in 69 pazienti. In 3 pazienti, un secondo tumore sincrono è stato identificato accidentalmente nel polmone opposto, uno dei momenti più importanti della broncoscopia è la possibilità di prendere materiale per studi istologici e citologici.

La percentuale di verifica aumenta con la conduzione parallela di questi studi, così come nel caso di almeno tre volte la presa del materiale, le maggiori difficoltà che sorgono durante la crescita peribronchiale del tumore, in presenza di pronunciati cambiamenti necrotici, infiammazione ierifocale e aumento del sanguinamento. Con l'uso simultaneo di questi metodi in 40 pazienti, la diagnosi citologica è stata effettuata in 33 (82,5%), carcinoma sospettato in 2 pazienti (5%), le cellule tumorali non sono state rilevate in 5 persone (12,5%), mentre istologiche la corrispondenza in 25 (62,5%), il sospetto di cancro in 2 (5%) e 12 (30%) cellule tumorali non è stata rilevata. In un esame puramente citologico, in 33 pazienti, il cancro del polmone è stato stabilito in 30 (90,9%) e in 3 pazienti non è stato stabilito. (9,09%). Nel caso istologico, su 27 pazienti, il cancro è stato trovato in 19 (70,3%) e 8 (29,6%) non sono stati trovati.

La conferma morfologica totale della diagnosi è stata raggiunta nel 32% dei casi. Un confronto tra il contributo dell'istologia e della citologia alla diagnosi morfologica del cancro del polmone mostra il peso più importante dell'ultimo studio. Nel cancro del polmone, la broncoscopia consente non solo visivamente ma anche morfologicamente di valutare la diffusione del tumore attraverso l'albero bronchiale e di eseguire una quantità adeguata di intervento chirurgico (fronte e chirurgia polmonare, resezione dei bronchi).

Pertanto, la fibrobronchoscopia è il metodo principale di diagnosi primaria e chiarificante del cancro bronchogenico. Ti permette non solo di scegliere la quantità ottimale di chirurgia, ma anche di sviluppare una tattica radicale di trattamento conservativo.

Broncoscopia: indicazioni e controindicazioni, caratteristiche della condotta e possibili conseguenze

L'ampia diffusione delle malattie del sistema broncopolmonare provoca lo sviluppo di vari tipi di procedure diagnostiche e terapeutiche. Uno di questi metodi è la broncoscopia dei polmoni. La broncoscopia in fibra (FBS) è un metodo per l'esame endoscopico della trachea e dei bronchi con la capacità di rilevare le malattie prima dello sviluppo di sintomi gravi. Le principali indicazioni per la broncoscopia sono le malattie croniche dei bronchi, i sospetti del processo tumorale, la tubercolosi, la polmonite ricorrente, ecc. Allo stesso tempo, il medico curante è in grado di eseguire una biopsia durante l'endoscopia per la successiva diagnosi morfologica della malattia. La broncoscopia FBS è ben tollerata da quasi tutti i pazienti e presenta un basso rischio di conseguenze negative, tuttavia lo scopo di questo metodo di esame dovrebbe sempre essere basato sulle indicazioni disponibili e controindicazioni alle prestazioni.

Descrizione generale

Cos'è la broncoscopia? Questo è un metodo per studiare lo stato dei bronchi e della trachea con l'aiuto di attrezzature endoscopiche, che consente di diagnosticare malattie nelle prime fasi del loro sviluppo. La broncoscopia dei polmoni viene eseguita mediante un broncoscopio: una sonda flessibile di piccolo diametro con una videocamera e una sorgente luminosa alla fine. L'immagine risultante viene visualizzata su un computer o su qualsiasi altro monitor, che consente al medico curante di vedere in tempo reale le condizioni della mucosa bronchiale. È anche possibile registrare i risultati ottenuti per la loro successiva analisi o confronto con nuovi dati durante il trattamento.

La broncoscopia diagnostica e terapeutica è ampiamente utilizzata in medicina per una varietà di indicazioni: per tubercolosi polmonare, sospetto processo tumorale o infezione cronica. Molto spesso, i pazienti fanno la domanda, e in quali casi la broncoscopia?

Le indicazioni per la broncoscopia sono le seguenti:

  • La necessità di rimuovere oggetti estranei dai bronchi;
  • Pulizia dell'albero bronchiale da muco e pus;
  • La necessità di introdurre farmaci direttamente nel sistema broncopolmonare;
  • Biopsia per sospetta neoplasia tumorale benigna o maligna.

Broncoscopia, che cos'è? Questo è un metodo moderno per studiare lo stato dei bronchi con l'aiuto di endoscopia o tomografia computerizzata.

In molti casi, è la broncoscopia che consente di impostare la diagnosi più accurata o fornire cure mediche di qualità attraverso l'accesso diretto ai bronchi e una descrizione della loro condizione.

Come si svolge la ricerca?

La corretta tecnica della broncoscopia determina l'efficacia della procedura e la sua sicurezza. Tale studio dovrebbe sempre essere eseguito solo in una stanza speciale con attrezzatura endoscopica, in cui si osserva un alto livello di sterilità. Questa tecnica viene eseguita solo da un medico che ha subito una formazione aggiuntiva e che conosce le sfumature tecniche dell'esame.

Prima della procedura, al paziente viene somministrata Atropina o Salbutamolo. Tali farmaci espandono i bronchi e forniscono un facile avanzamento del broncoscopio, soprattutto se si utilizzano strumenti moderni, inseriti attraverso il naso e di diametro ridotto. Il paziente in questo momento è seduto o sdraiato sulla schiena, il che garantisce la posizione ottimale degli organi del collo e della cavità toracica. In nessun caso non piegare il collo o tirare la testa, in quanto ciò può portare a conseguenze pericolose.

Dopo che il paziente ha preso la posizione migliore, il broncoscopio viene inserito delicatamente attraverso il naso o la bocca, spostandolo in profondità nel tratto respiratorio sotto costante controllo visivo. L'endoscopio dovrebbe passare facilmente attraverso la trachea nell'albero bronchiale. I pazienti possono provare un leggero fastidio al torace associato a irritazione della mucosa.

Il medico curante segue da vicino la procedura e valuta le condizioni della laringe, delle corde vocali, della trachea e dei bronchi, che gradualmente diventano sempre più strette, spostandosi più in profondità nei polmoni. Il broncoscopio fornisce un'immagine di alta qualità che viene trasmessa a un monitor, che consente di seguire la procedura in tempo reale. Se il medico vede aree sospette della mucosa, viene eseguita una biopsia o un lavaggio, permettendo di valutare le cellule e il sito del tessuto, grazie ai metodi morfologici dello studio.

Una volta completata la bioscopia, l'endoscopio viene rimosso con cura. Entro poche ore dopo la procedura, il paziente può avere una sensazione di disagio, intorpidimento della mucosa faringea o anche un leggero colpo di tosse. Di norma, la procedura richiede al paziente da 30 minuti a 2 ore, a seconda dello scopo dello studio. Di solito, la broncoscopia riabilitativa dura un po 'più a lungo di quella diagnostica. La sua durata è associata a una fase preparatoria più lunga e alla necessità di procedure mini-chirurgiche. Dopo la procedura, il paziente deve rimanere in ospedale fino alla cessazione degli effetti dell'anestesia generale e alla conferma dell'assenza di conseguenze negative. Fa male condurre questo sondaggio? Un'adeguata analgesia può prevenire l'insorgenza di dolore.

Lo studio è fatto con vari metodi di sollievo dal dolore, la più importante delle quali è l'anestesia generale e locale:

  • In anestesia generale, la broncoscopia e la successiva biopsia vengono eseguite durante l'infanzia, così come per le persone con malattie mentali. Perché ne hai bisogno? Ciò consente di proteggerli da possibili danni alle vie respiratorie.
  • Il principale metodo di anestesia nello studio dei bronchi negli adulti è l'anestesia locale con l'aiuto di soluzioni deboli di Lidocaina, Procaina o loro analoghi. Tale anestesia è necessaria per assicurare l'insensibilità della mucosa della faringe e della laringe, che impedisce il vomito e lo spasmo delle corde vocali. Dovrebbe essere sempre eseguito prima dell'esame.

L'anestesia per la broncoscopia è selezionata solo dal medico curante sulla base delle condizioni del paziente, della sua storia allergica e dell'età. Tuttavia, è importante ricordare che l'anestesia è un must, che si tratti di un anestetico locale durante un esame o di una broncoscopia in anestesia generale.

Varietà di metodo

Esistono diversi tipi di questo metodo di ricerca, tra i quali è consuetudine distinguere la broncoscopia stessa e la sua varietà "virtuale" associata all'uso di RM o TC.

  • La fibrobronchoscopia viene eseguita mediante l'uso di un endoscopio flessibile con ottica a fibre ottiche. Questo è il metodo più comune per rilevare le malattie polmonari e bronchiali negli ospedali.
  • L'uso di broncoscopi rigidi (broncoscopia rigida) è piuttosto limitato ed è, molto spesso, parte della storia, poiché perde molte delle sue controparti.
  • La broncoscopia virtuale viene eseguita utilizzando la tomografia computerizzata e consente di rilevare le malattie dei bronchi con metodo non invasivo.

La risposta alla domanda sulla scelta di un particolare metodo è data dal medico curante, in base alle informazioni cliniche sul paziente, le malattie rilevate e lo scopo della procedura.

La broncoscopia viene eseguita con monitoraggio visivo costante del suo progresso, che mostra la correttezza della sua attuazione e contribuisce ad aumentare il livello di sicurezza per una persona.

Indicazioni e controindicazioni per l'esame

La broncoscopia diagnostica e la sua controparte medica per la riabilitazione dei bronchi vengono effettuate tenendo conto delle seguenti indicazioni:

  • Sospetti di processi patologici comuni nel tessuto polmonare e nei bronchi.
  • Formazioni benigne o maligne nelle pareti dei bronchi.
  • Evidenza clinica di dispnea a lungo termine o emottisi.
  • Processo infiammatorio cronico o ascessi nei polmoni.
  • La necessità di seminare la microflora dei bronchi per identificare il tipo di microrganismi e la loro sensibilità alla terapia antibatterica.
  • Sospetto dell'espansione dei bronchi o anomalie della loro struttura.
  • La broncoscopia per l'asma bronchiale può aiutare a determinarne la causa.

Le indicazioni per la broncoscopia sono molto importanti, tuttavia, il paziente può anche avere controindicazioni per la sua attuazione, limitando l'uso di questa procedura diagnostica:

  • Il restringimento del lume della laringe o della trachea 2 o 3 gradi, che non consente di entrare nel broncoscopio.
  • La fase terminale dell'insufficienza respiratoria.
  • Un attacco di asma bronchiale o stato asmatico.
  • Malattie scompensate del sistema cardiovascolare o respiratorio.
  • Gravi sintomi ostruttivi (grave mancanza di respiro, cianosi della pelle, ecc.).
  • Il periodo acuto della malattia mentale.

Controindicazioni alla broncoscopia non consentono la sua attuazione in questo paziente, che richiede la scelta di metodi simili dal medico curante. Tuttavia, la broncoscopia virtuale in questi casi è una buona soluzione e può essere spesso utilizzata come metodo alternativo.

Preparazione per il sondaggio

La broncoscopia per la tubercolosi e qualsiasi altra malattia richiede una preparazione speciale del paziente per l'esame. Inizia 1-2 giorni prima della procedura e include un esame clinico del paziente, un esame generale del sangue e delle urine e una radiografia del torace. Se la procedura è prescritta per la BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva), la composizione emogasica viene ulteriormente esaminata. La broncoscopia virtuale non richiede ulteriore addestramento, ma può essere effettuata immediatamente dopo l'ammissione del paziente.

Le raccomandazioni per la preparazione includono quanto segue:

  • Il paziente deve comunicare al medico tutte le malattie esistenti e le reazioni allergiche osservate in passato.
  • Se un paziente assume determinati farmaci che agiscono sul cervello (tranquillanti, antidepressivi, ecc.), Deve essere informato anche il medico.
  • 8-10 ore prima della procedura, è necessario rifiutarsi di mangiare. A cosa serve? Questo riduce la probabilità del contenuto dello stomaco nel tratto respiratorio.
  • Se il disagio si verifica dopo un esame broncoscopico, dovresti riferire le sensazioni al tuo medico.

Broncoscopia virtuale

La broncoscopia virtuale è un metodo moderno per esaminare il sistema broncopolmonare. Questa broncoscopia non è del tutto normale, poiché non vengono utilizzati i broncoscopi. La procedura si basa sulla tomografia computerizzata convenzionale, ma il medico riceve un'immagine appositamente ricreata dei bronchi con la possibilità di esaminarli dall'interno. La broncoscopia virtuale diagnostica vari processi patologici, ma non consente di individuarli nelle fasi iniziali quando la mucosa viene solo leggermente influenzata.

Questo metodo di esame bronchiale indiretto non è invasivo, che è più adatto per alcuni pazienti. Tuttavia, il metodo virtuale non ha la possibilità di ispezionare direttamente il guscio interno e la possibilità di un intervento terapeutico.

La conduzione di tale procedura si basa sempre su algoritmi esistenti che consentono di aumentare l'efficacia del sondaggio.

L'esame dura molto meno tempo, poiché vengono utilizzati moderni tomografi computerizzati che consentono di ottenere un'immagine tridimensionale in pochi minuti. Ma c'è un ulteriore inconveniente: non è possibile eseguire una biopsia e chiarire la diagnosi.

Assegnare una broncoscopia virtuale o standard basata sulla conclusione del medico curante, che determina le indicazioni e le controindicazioni disponibili per un particolare metodo. Quanto costa la broncoscopia? Il costo medio della broncoscopia convenzionale è di 2-4 mila rubli e il costo virtuale è di 6 mila.

Effetti della procedura

La broncoscopia nel cancro del polmone e altre malattie può portare allo sviluppo di varie complicanze, le più importanti delle quali sono:

  • Reazioni allergiche ai farmaci usati o spasmo riflesso della glottide durante l'irritazione meccanica della mucosa.
  • Danni al muro del bronco con lo sviluppo di emorragia intrabronchiale o con formazione di fistole.
  • Adesioni all'interno dei bronchi.
  • Violazione della funzione di drenaggio dei bronchi con lo sviluppo di polmonite da aspirazione.

L'emergere di queste situazioni richiede misure terapeutiche volte a prevenire la loro progressione.

Broncoscopia dei polmoni, che cos'è? Questo è un metodo moderno di esame dei bronchi, che diagnostica vari processi patologici nella loro parete e può dare una risposta sulle cause delle malattie. Le varietà esistenti del metodo consentono l'esame per tutti i pazienti con la massima efficienza e sicurezza.

Devi fare la broncoscopia. Cosa preparare?

fibrobroncoscopia (FBS) - broncoscopia o abbreviato - è endoscopica (cioè sotto il controllo dell'occhio) esame metodologia dell'albero tracheobronchiale, che è rappresentato dal sistema di posta pneumatica attraverso il quale respiriamo. FBS viene eseguita utilizzando uno strumento speciale - un phobrobronchoskop, che viene inserito nel lume della trachea e dei bronchi. Allo stesso tempo, può piegarsi, il che consente di semplificare la procedura di introduzione e di aumentare la superficie da ispezionare.

Preparazione per broncoscopia

La broncoscopia deve essere eseguita a stomaco vuoto. Questo è necessario per impedire che il contenuto dello stomaco penetri nelle vie respiratorie quando c'è il desiderio di vomitare o tossire, che può accompagnare la manipolazione. Ricorda che l'ultimo pasto dovrebbe essere non più tardi delle dieci di sera del prossimo studio sull'Acqua, puoi bere fino alle 12 di sera, ma non più di 1 tazza. Nel giorno della manipolazione, astenersi completamente dal mangiare e dal bere. Se stai assumendo costantemente droghe, assicurati di chiedere al tuo medico, oltre a bere una pillola, di provare a cavartela con la quantità minima di acqua.

Prima dello studio stesso

Prima della manipolazione dovresti essere esaminato da un medico, se necessario, prescrivere sonniferi. Questo ridurrà l'ansia prima dello studio.

Se sei allergico, assicurati di informare il tuo medico.

Immediatamente prima della broncoscopia, possono essere prescritti ulteriori sedativi. Anche questo è deciso dal medico. Se si indossano protesi rimovibili, quindi non dimenticare di rimuoverle, per evitare il loro contatto con le vie respiratorie durante la manipolazione. Allentare la cravatta o sbottonare il bottone in alto della maglietta.

"Congelerai" il muco della bocca, del naso e della gola, irrigandolo con uno spray di anestetico locale. Ciò ridurrà al minimo il disagio insorto durante il broncoscopio, oltre a sopprimere il riflesso della tosse.

Lo studio è condotto in posizione seduta su una sedia o sdraiato sulla schiena. Dipende dalle preferenze del medico e dalla situazione clinica specifica.

Il fibrobronchoscopio è trattenuto nel tratto respiratorio sotto il controllo dell'occhio, solitamente attraverso il naso, ma in alcuni casi può essere somministrato attraverso la bocca.

Spesso, per la diagnosi è necessario condurre una biopsia della mucosa. Per questo, il medico modifica un pezzo di tessuto con pinzette speciali. Questo allunga il tempo di manipolazione per alcuni minuti. Il dolore, di regola, non è sentito.

sensazioni

Dopo aver eseguito l'anestesia locale, si sviluppa gradualmente una sensazione di intorpidimento e congestione nasale, la lingua, il cielo si intorpidisce e può apparire la sensazione di un "nodo alla gola" (mentre la deglutizione della saliva sarà scomoda).

Il dolore durante la procedura, di regola, non avviene.

Non dovresti aver paura della sensazione di soffocamento, perché il diametro dello strumento è significativamente inferiore al diametro interno della trachea e dei bronchi, che consente all'aria di circolare liberamente attraverso l'albero tracheobronchiale.

Dopo la manipolazione

Mangiare e bere dopo la manipolazione può iniziare non appena passa la sensazione di torpore. Altrimenti, rischi di "mangiare nel posto sbagliato" con tutte le conseguenze... Di norma, succede mezz'ora dopo, un'ora dopo la manipolazione. Se è stata eseguita una biopsia, specificare la procedura per mangiare dal medico.

Vuoi leggere tutto il divertimento su bellezza e salute, iscriviti alla newsletter!

Fibrocolonoscopia (broncoscopia, FBS, tracheobronchoscopia)

Questo metodo di esame diretto e valutazione dello stato della mucosa tracheobronchiale: la trachea e bronchi tramite appositi dispositivi: fibrobroncoscopio rigido o broncoscopio respiratoria - endoscopi specie. Moderno fibrobroncoscopio - è un dispositivo complesso formato da un'asta flessibile con una flessione controllata dell'estremità distale, manubrio e cavo illuminazione che collega l'endoscopio alla sorgente luminosa, spesso dotato di una fotocamera o una videocamera, così come i dispositivi di puntamento per biopsia e l'eliminazione di corpi estranei.
La broncoscopia in fibra è l'unico metodo che consente di ispezionare la superficie interna dei bronchi, studiare il rilievo della mucosa e le sue pieghe, il modello vascolare, la configurazione delle bocche e degli speroni dei bronchi e anche eseguire una biopsia - pizzicando piccoli pezzi di tessuto per stabilire una diagnosi accurata.

Indicazioni per fibrobronchoscopy
La fibrobronchoscopia viene utilizzata a scopo diagnostico e terapeutico. Le indicazioni per la broncoscopia sono sospette gonfiore o infiammazione nei bronchi. La broncoscopia viene utilizzata per diagnosticare le cause dell'emottisi e quando vengono rilevati segni radiografici di processi disseminati nei polmoni. Con l'aiuto della broncoscopia, è possibile rimuovere corpi estranei dai bronchi, ispezionare i bronchi curvi e ristretti, condurre una biopsia e somministrare farmaci.

Controindicazioni alla broncoscopia
Asma bronchiale e polmonite nel periodo acuto,
disturbi acuti della circolazione cerebrale,
infarto miocardico acuto,
insufficienza cardiovascolare grave e insufficienza cardiopolmonare (III grado).

Preparazione per broncoscopia
La ricerca viene solitamente effettuata al mattino, a stomaco vuoto. Alla vigilia puoi permetterti una cena leggera, preferibilmente entro le 19.00. Se l'endoscopia viene eseguita durante il giorno o la sera, è necessario che dopo l'ultimo inadeguato apporto di cibo arrivino circa 8 ore.
• Prima dell'endoscopia mattutina, puoi lavarti i denti, sciacquare la bocca con acqua (puoi fare 1-2 sorsi d'acqua).
• Prendi un asciugamano pulito (o un pannolino) di dimensioni medie o grandi con l'unità di endoscopia.
• Inserisci la seconda scarpa nella sala di endoscopia. Puoi indossare copri scarpe pulite su scarpe da strada.
• È consigliabile avere un documento di identità, documentazione medica (politica, carta ambulatoriale, referto endoscopico, dati di studi precedenti, ecc.)

Tecnica di broncoscopia
Durante l'esame il paziente è seduto o sdraiato. La durata della broncoscopia è di pochi minuti.
L'esame dei bronchi con l'aiuto di un fibroendoscopio consiste in tre fasi: anestesia locale, introduzione di un broncofibroscopio e esame dell'albero tracheobronchiale.
Lo studio inizia con l'anestesia della membrana mucosa del tratto respiratorio superiore spruzzando nella cavità dell'orofaringe e il passaggio nasale inferiore di uno spray al 10% di lidocaina.
Dopo l'anestesia della cavità nasale e della faringe, il tubo fibroscopico viene posto lungo il passaggio nasale inferiore nel rinofaringe, quindi nella laringe e dopo l'anestesia delle corde vocali con una soluzione di lidocaina al 10% viene iniettato nella trachea e ulteriormente nei bronchi. Quindi il medico valuta le condizioni della mucosa tracheale, i bronchi. Per l'anestesia della mucosa della trachea e dei bronchi viene utilizzata una soluzione di lidocaina al 2%.
Il diametro dell'endoscopio flessibile inserito è di pochi millimetri. Ciò non impedisce al paziente di respirare. Durante la procedura, il paziente può provare disagio (sensazione di corpo estraneo nella laringe, desiderio di tossire). Dopo la procedura, il disagio scompare.

complicazioni
Secondo la letteratura medica, la broncoscopia presenta un rischio minimo per il paziente. La probabilità di complicanze è dello 0,3% e gravi complicazioni (come sanguinamento, pneumotorace, perforazione della parete del bronco) sono dello 0,08%.

Cos'è la broncoscopia dei polmoni

La pneumologia è la sezione più ampia della medicina in cui vengono studiate le malattie e le patologie dell'apparato respiratorio umano. I pneumologi stanno sviluppando metodi e misure per diagnosticare malattie, prevenire e trattare le vie respiratorie.

Durante la diagnosi delle malattie degli organi respiratori del paziente, prima di tutto, ispezionano esternamente, sondano e toccano il torace, e ascoltano attentamente. E poi i pneumologi possono ricorrere a metodi strumentali di ricerca:

  • spiriografiya (misurazione dei volumi respiratori dei polmoni);
  • pneumotacografia (registrazione della portata volumetrica dell'aria inspirata ed espirata);
  • broncoscopia;
  • metodi di ricerca radiologica;
  • ultrasuoni;
  • toracoscopia (esame della cavità pleurica con un toracoscopio);
  • ricerca di radioisotopi.

La maggior parte delle procedure non ha familiarità con la gente comune senza istruzione medica, quindi abbastanza spesso puoi rispondere a domande come: come funziona la broncoscopia? Che cosa è, in generale, e cosa aspettarsi dopo la procedura?

Informazioni generali

Prima di tutto, dovresti capire cos'è la broncoscopia. In breve, la broncoscopia dei polmoni è un esame strumentale delle mucose della trachea e dei bronchi usando un broncoscopio.

Per la prima volta è ricorso a questo metodo nel 1897. La manipolazione è stata dolorosa e gravemente ferita al paziente. I primi broncoscopi erano tutt'altro che perfetti. Il primo duro, ma già più sicuro per il dispositivo paziente, fu sviluppato solo negli anni '50 del XX secolo ei medici si incontrarono con un broncoscopio flessibile solo nel 1968.

Esistono due gruppi di dispositivi moderni:

  1. Broncoscopio in fibra (flessibile) - ottimo per diagnosticare la trachea inferiore e i bronchi, in cui un dispositivo rigido non può penetrare. La broncoscopia FBS può essere utilizzata anche in pediatria. Questo modello del broncoscopio è meno traumatico e non richiede l'anestesia.
  2. Broncoscopio duro: viene utilizzato attivamente a scopo terapeutico, che non può essere eseguito con un dispositivo flessibile. Ad esempio, per espandere il lume dei bronchi, rimuovere gli oggetti estranei. Inoltre, viene introdotto un broncoscopio flessibile per esaminare i bronchi più sottili.

Ogni gruppo ha i suoi punti di forza e le sue applicazioni specifiche.

Scopo della procedura e indicazioni per l'uso

La broncoscopia viene eseguita non solo a scopo diagnostico, ma anche per eseguire una serie di procedure terapeutiche:

  • campionamento bioptico per esame istologico;
  • escissione di piccole formazioni;
  • estrazione di corpi estranei dai bronchi;
  • pulizia dall'essudato purulento e mucoso;
  • raggiungere un effetto broncodilatatore;
  • lavaggio e somministrazione di farmaci.

La broncoscopia ha le seguenti indicazioni:

  • Sulla radiografia, sono stati rivelati piccoli focolai e cavità patologiche nel parenchima polmonare, pieno di aria o di contenuti liquidi.
  • Ci sono sospetti di una formazione maligna.
  • C'è un oggetto estraneo nelle vie aeree.
  • Lunga mancanza di respiro, ma non sullo sfondo di asma bronchiale o disfunzione cardiaca.
  • Con tubercolosi respiratoria.
  • Emottisi.
  • Foci multipli di infiammazione del tessuto polmonare con il suo collasso e la formazione di una cavità piena di pus.
  • Polmonite cronica lenta con natura inspiegabile.
  • Malformazione e malattia polmonare congenita.
  • Fase preparatoria prima dell'intervento chirurgico ai polmoni.

In ogni caso, i medici usano un approccio individuale quando prescrivono una tale manipolazione.

Preparazione per la procedura

La preparazione per la broncoscopia comporta i seguenti passaggi:

  1. Una conversazione preliminare approfondita dovrebbe avvenire tra il medico e il paziente. Il paziente deve segnalare reazioni allergiche, malattie croniche e assumere regolarmente farmaci. Il medico è obbligato a rispondere a tutte le domande che riguardano il paziente con un linguaggio semplice e accessibile.
  2. Mangiare cibo alla vigilia della procedura non dovrebbe essere più di 8 ore, in modo che resti di cibo non entrino nel tratto respiratorio durante la manipolazione.
  3. Per un buon riposo e ridurre l'ansia alla vigilia del paziente, si consiglia di prendere un sonnifero in combinazione con un tranquillante prima di coricarsi.
  4. La mattina della procedura, si consiglia di pulire l'intestino (clistere, supposte lassative) e poco prima che la broncoscopia svuoti la vescica.
  5. Fumare il giorno della procedura è severamente proibito.
  6. Prima che inizi la procedura, al paziente può essere somministrato un farmaco sedativo per ridurre l'ansia.

Inoltre, una serie di misure diagnostiche dovrebbe essere intrapresa in anticipo:

  • radiografia dei polmoni;
  • ECG;
  • esame del sangue clinico;
  • coagulazione;
  • analisi dei gas del sangue;
  • test dell'urea nel sangue.

La broncoscopia dei polmoni viene eseguita in una stanza speciale per varie procedure endoscopiche. Ci devono essere regole severe di asepsi. La procedura deve essere eseguita da un medico esperto che abbia seguito un addestramento speciale.

La manipolazione broncoscopica è la seguente:

  1. I broncodilatatori vengono somministrati per via sottocutanea o in aerosol al paziente al fine di espandere i bronchi per consentire allo strumento broncoscopico di passare senza impedimenti.
  2. Il paziente si siede o prende una posizione supina sul retro. È importante assicurarsi che la testa non sia tirata in avanti e che la gabbia toracica non sia inarcata. Questo proteggerà dalle lesioni alle mucose durante l'introduzione del dispositivo.
  3. Dall'inizio della procedura, si raccomanda una respirazione frequente e poco profonda, quindi sarà possibile ridurre il riflesso del vomito.
  4. Ci sono due modi per inserire un tubo per broncoscopio: un naso o una bocca. Il dispositivo entra nelle vie aeree attraverso la glottide nel momento in cui il paziente respira profondamente. Per approfondire i bronchi, lo specialista eseguirà i movimenti rotazionali.
  5. Lo studio va in fasi. Prima di tutto, è possibile studiare la laringe e la glottide, e poi la trachea e i bronchi. I bronchioli e gli alveoli sottili hanno un diametro troppo piccolo, quindi è impossibile esaminarli.
  6. Durante la procedura, il medico può non solo ispezionare le vie aeree dall'interno, ma anche prelevare un campione bioptico, estrarre il contenuto dei bronchi, eseguire il lavaggio terapeutico o qualsiasi altra manipolazione necessaria.
  7. L'anestesia si farà sentire per altri 30 minuti. Dopo la procedura per 2 ore dovrebbe astenersi dal mangiare e fumare, in modo da non causare sanguinamento.
  8. In primo luogo, è meglio rimanere sotto la supervisione dello staff medico, al fine di identificare le complicazioni in modo tempestivo.

La durata delle procedure dipende da quale obiettivo viene perseguito (diagnostico o terapeutico), ma nella maggior parte dei casi il processo richiede da 15 a 30 minuti.

Durante la procedura, il paziente può sentire schiacciamento e mancanza di aria, ma allo stesso tempo non avverte dolore. La broncoscopia in anestesia viene eseguita nel caso di utilizzo di modelli rigidi del broncoscopio. E anche è raccomandato nella pratica dei bambini e le persone con mentalità instabile. Essendo in uno stato di sonno medicinale, il paziente non sentirà assolutamente nulla.

Controindicazioni ed effetti

Nonostante il fatto che la procedura sia molto istruttiva e in alcuni casi non possa essere evitata, esistono gravi controindicazioni alla broncoscopia:

  • Riduzione significativa o completa chiusura del lume della laringe e della trachea. In questi pazienti, l'introduzione di un broncoscopio è difficile e possono verificarsi problemi respiratori.
  • La dispnea e la cianosi della pelle possono indicare un restringimento acuto dei bronchi, quindi aumenta il rischio di danni.
  • Stato asmatico, in cui i bronchioli si gonfiano. Se esegui la procedura in questo momento, puoi solo aggravare le gravi condizioni del paziente.
  • Rigonfiamento aortico sacky. Nel processo di broncoscopia, i pazienti sono sottoposti a grave stress e questo, a sua volta, può portare a una rottura aortica ea un sanguinamento grave.
  • Recentemente ha avuto un infarto o ictus. Manipolazioni con un broncoscopio causano stress e quindi vasospasmo. Inoltre, c'è una certa mancanza di aria nel processo. Tutto ciò può provocare un caso ripetuto di una grave malattia associata a disturbi circolatori.
  • Problemi con la coagulazione del sangue. In questo caso, anche un lieve danno alla mucosa del tratto respiratorio può causare emorragia potenzialmente letale.
  • Malattia mentale e condizione dopo una lesione cerebrale traumatica. La broncoscopia può causare convulsioni dovute a stress e mancanza di ossigeno.

Se la procedura è stata eseguita da uno specialista esperto, le conseguenze della broncoscopia saranno ridotte al minimo, tuttavia, si verificano:

  • ostruzione meccanica delle vie aeree;
  • perforazione del muro bronchiale;
  • broncospasmo;
  • laringospasmo;
  • accumulo di aria nella cavità pleurica;
  • sanguinamento;
  • temperatura (stato febbrile);
  • penetrazione di batteri nel sangue.

Se, dopo la broncoscopia, il paziente avverte dolore toracico, respiro sibilante insolito, febbre, brividi, nausea, vomito o emottisi prolungata, deve immediatamente consultare un medico.

Recensioni dei pazienti

Coloro che stanno per sottoporsi alla procedura sono sicuramente interessati alle recensioni già passate.

Certamente, i pazienti che hanno un pneumologo, sono sicuri di capirlo - la broncoscopia dei polmoni, che cos'è? Questo lo aiuterà a rispondere adeguatamente alla prescrizione del medico, sintonizzarsi moralmente sulla procedura e sapere cosa essere pronto per dopo. Indipendentemente da quanto possa sembrare terribile questa manipolazione, è importante ricordare che è estremamente necessario per fare una diagnosi accurata o prendere importanti misure terapeutiche.

Analisi Fbs di cosa si tratta

Preparazione per l'FBS.

I. Preparazione per la procedura:

- 3-4 giorni prima dello studio, è necessario escludere l'assunzione di alcol (poiché peggiora bruscamente la tolleranza dello studio e distorce l'immagine della mucosa degli organi in esame a causa dell'azione irritante e migliora anche i riflessi della tosse e del vomito)

- alla vigilia dello studio, l'ultimo pasto alle 19 è una cena leggera (tè, brodo, prodotti a base di latte fermentato, succo di frutta, pane);

- i farmaci prescritti dal medico sono possibili

- la sera prima dello studio, il fumo deve essere interrotto (la nicotina aumenta il riflesso del vomito e la salivazione, il che rende difficile la respirazione durante la PBS e riduce anche l'effetto degli anestetici locali usati durante la broncoscopia)

- se sei preoccupato prima del test, prima di andare a dormire puoi assumere sedativi, prescritti da un medico o sedativi deboli (compresse di valeriana, nuovo passass, ecc.)

- nel giorno dello studio - la fame, è necessario escludere l'uso di qualsiasi liquido, se assolutamente necessario - l'ultima assunzione di acqua 1 ora prima dello studio (acqua bollita - non più di 100 ml)

- Prendere il farmaco per via orale il giorno dello studio è possibile 1 ora prima dello studio, berlo con una piccola quantità di acqua

- meno di un'ora prima del test, è permesso prendere i farmaci sublingualmente e usare l'inalatore.

- i pazienti con diabete che usano regolarmente l'insulina devono saltare l'iniezione del mattino.

- pazienti affetti da epilessia o crisi convulsive, 2-3 giorni prima che lo studio inizi a ricevere farmaci anticonvulsivanti prescritti da un medico. 3-4 ore prima dello studio, è necessario assumere questo farmaco in una forma schiacciata, lavato con una piccola quantità di acqua (fino a 100 ml). È necessario avvertire il medico sulla possibilità di un attacco convulsivo.

- Su FBS, devi prendere: un asciugamano, farmaci che usi regolarmente per il dolore cardiaco, l'asfissia (nitroglicerina, inalatore, ecc.)

- Prima dello studio, assicurarsi di avvertire il medico che esegue lo studio sulla presenza di gravi malattie o intolleranza ai farmaci per l'anestesia

- Prima dell'esame, è necessario sbottonare il colletto della camicia, che può rendere difficile respirare durante l'esame.

- prima che uno studio sia prescritto da un medico, viene eseguita per via intramuscolare o endovenosa un'iniezione di un medicinale, dopo di che si può verificare un pisolino, un leggero aumento del battito cardiaco, secchezza delle fauci.

Preparazione per FGS

Un buon atteggiamento morale è un prerequisito per una ricerca facile, nonostante il fatto che questo processo sia piuttosto spiacevole, se si seguono tutte le raccomandazioni del medico che lo condurrà, è possibile evitare i cattivi sentimenti.

Ci sono una serie di raccomandazioni che devono essere seguite durante la preparazione della procedura:

La cena dovrebbe essere molto leggera, preferibilmente 4 ore prima di dormire una notte 8 ore prima della procedura, è severamente vietato, dal momento che qualsiasi assunzione di cibo poco prima di FGS può provocare un attacco di vomito, per cui sarà impossibile studiare e doverlo nominare per un altro giorno.

Non è possibile fumare, soprattutto prima della procedura, poiché il fumo affina i riflessi del vomito e provoca anche la produzione di muco gastrico, a causa del quale lo studio potrebbe richiedere più tempo

Non assumere medicinali e in particolare pastiglie che devono essere ingerite.

Prima di FGS sono consentite le seguenti azioni se è molto necessario:

Consentito di assumere farmaci che non devono deglutire. Di solito queste sono losanghe sotto la lingua.

Le iniezioni possono essere fatte che non possono essere fatte dopo la procedura.

Sono consentite due ore prima della procedura per bere tè nero dolce, ma non forte, o semplice acqua minerale non gassata.

Dovremmo anche parlare della cena prima di FGS, cioè della cena. Dovrebbe essere esclusivamente da cibi leggeri che possono digerire rapidamente nello stomaco. Di solito si consiglia di mangiare un pezzo di pesce con verdure o un pezzo di petto di pollo bollito con una piccola porzione di grano saraceno, preferibilmente ben bollito.

Un paio di giorni prima di FGS, i piatti speziati dovrebbero essere eliminati, così come l'astenersi dall'uso di bevande alcoliche. I prodotti che non dovrebbero essere consumati nemmeno 10 o 12 ore prima dello studio includono: semi di cioccolato o caramelle al cioccolato, semi di zucca e di girasole.

Naturalmente, se si tratta di uno stomaco sano, tutti i prodotti verranno digeriti in otto ore, ma dal momento che stiamo parlando di pazienti con problemi digestivi, potrebbero semplicemente non avere il tempo di digerire e la ricerca sarà ritardata o darà un'immagine incompleta. La cosa principale è seguire tutti i consigli dei medici e non pensare di dire che è proprio così. La procedura non è molto piacevole, e quindi poche persone vogliono ripeterlo il giorno successivo a causa del loro errore.

Preparazione per FGS nel giorno dello studio

Dopo un risveglio mattutino, al paziente è vietato lavarsi i denti e fumare, poiché ciò potrebbe causare la produzione di muco nello stomaco, che ritarderà il processo di ricerca.

Al fine di garantire la procedura più comoda, è meglio: Annullare il pulsante superiore sugli abiti, in particolare sul collo, se ce n'è uno. Allentare la cintura su pantaloni o jeans, in quanto potrebbe verificarsi una sensazione di spremitura.

Avvertire il medico che condurrà la procedura sulle reazioni allergiche ai farmaci

Rilassati, anche se sarà difficile da fare, perché poche persone prendono FGS per respirare in silenzio uniformemente, profondamente e lentamente, preferibilmente con la bocca. Cerca di non fare movimenti di deglutizione, anche se sarà molto difficile pensare a qualcosa di buono. Ciò aiuterà a distrarre e facilitare il trasferimento della procedura.

broncoscopia

Broncoscopia, chiamato anche broncoscopia - un metodo di osservazione diretta e la valutazione della mucosa tracheobronchiale (dal greco antico βρόγχος - - trachea, trachea e σκοπέω orologio, considerando, orologio.): Trachea e bronchi e la laringe quando indicato da una speciale dispositivo - fibrobronchoscopio o video broncoscopia - l'ultima generazione di endoscopi. Un broncoscopio moderno è un dispositivo complesso costituito da un'asta flessibile con flessione controllata dell'estremità lontana, una maniglia di controllo e un cavo di illuminazione che collega l'endoscopio a una sorgente luminosa, dotata di una videocamera, nonché manipolatori per la biopsia e la rimozione di corpi estranei.

E 'uno dei metodi strumentali più informativo della trachea e dei bronchi, laringe, se necessario, viene usato per valutare visivamente lo stato dell'albero tracheobronchiale, rilevare i sintomi endoscopici di malattie polmonari, la preparazione di materiale per ricerche di laboratorio. La broncoscopia viene eseguita: in pazienti che si preparano per la chirurgia polmonare, durante il trattamento delle malattie broncopolmonari per chiarire la diagnosi, sviluppare tattiche terapeutiche, monitorare l'efficacia del trattamento. In caso di bronchite con abbondante espettorato, la BS medicinale viene utilizzata per rimuovere il contenuto dai bronchi e somministrare farmaci. La broncoscopia è importante nella diagnosi delle prime forme di cancro della laringe, della trachea, dei bronchi, viene utilizzata attivamente per identificare e rimuovere corpi estranei dall'albero bronchiale quando vengono inalati accidentalmente (aspirati).

PREPARAZIONE ALLA RICERCA:

Prima di eseguire la broncoscopia, una radiografia o una tomografia computerizzata degli organi del torace, o fluorografia, un ECG, questi test e una scheda ambulatoriale devono essere eseguiti.
L'endoscopista deve essere consapevole della presenza delle malattie del paziente (ad esempio, diabete mellito, malattia coronarica, anamnesi di infarto, terapia ormonale, farmaci antidepressivi) e presenza di allergie ai farmaci.
La broncoscopia viene eseguita rigorosamente a stomaco vuoto per evitare il lancio accidentale di cibo o residui liquidi nel tratto respiratorio durante il vomito o la tosse, pertanto l'ultimo pasto dovrebbe essere non oltre le 19.00 alla vigilia dello studio. Il giorno dello studio non bere acqua.
È necessario consultare un medico che ha prescritto la broncoscopia, avvertendo l'endoscopista sull'assunzione di farmaci obbligatori (cuore, per ridurre la pressione sanguigna).
La broncoscopia viene eseguita in stanze appositamente designate. Si consiglia di portare con sé un asciugamano, poiché dopo la procedura è possibile tossire il muco.

DURANTE LA RICERCA:

  • tutto il possibile sarà fatto in modo che il Paziente lo abbia trasferito il più facilmente possibile.
  • È necessario rimuovere le protesi e le decorazioni per il piercing.
  • i pazienti con una componente broncospastica (bronchite cronica ostruttiva, asma bronchiale) immediatamente prima dell'inizio dell'anestesia, se necessario, possono inalare un aerosol (salbutamolo) da un singolo erogatore.
  • è necessario rimuovere i capispalla o allentare il colletto (disfare i bottoni).
  • L'anestesia locale della cavità nasale e dell'orofaringe viene eseguita per eliminare le sensazioni dolorose durante l'endoscopio attraverso il naso e sopprimere il riflesso della tosse

La broncoscopia viene eseguita in posizione seduta. Il medico inserisce un endoscopio nel tratto respiratorio sotto controllo oculare, esaminando gradualmente l'albero tracheobronchiale inferiore su entrambi i lati. Il dispositivo viene solitamente introdotto attraverso il passaggio nasale, ma in alcuni casi può essere introdotto nel tratto respiratorio e attraverso la bocca. Il diametro dell'endoscopio è significativamente inferiore al lume della trachea e dei bronchi, pertanto non dovrebbero esserci difficoltà di respirazione. Il medico esamina la superficie, la faringe, la laringe, la trachea e i bronchi. Quindi il broncoscopio viene rimosso.

  • È prossimo studio è un intervento strumentale invasiva e, nonostante il livello relativamente basso di effetti collaterali e il più mite di esecuzione, porta ancora il rischio di alcune complicazioni tra i quali sono contrassegnati danni alla parete del bronco, pneumotorace, sanguinamento dopo la biopsia, broncospasmo, polmonite, reazioni allergiche.

Se si verificano le suddette complicazioni, potrebbe essere necessario consultare un anestesista e un medico legale e, se necessario, il ricovero in ospedale.

DOPO LA FINE DELL'INTERVENTO:

  • c'è una sensazione di intorpidimento, una piccola congestione nasale, una sensazione di "nodulo" nella gola e una leggera difficoltà nella deglutizione della saliva derivante dall'anestesia. Questi sentimenti passano entro un'ora.
  • Si può mangiare dopo che il torpore della lingua e della gola sono completamente spariti per impedire che cibo e liquidi entrino nella trachea.

Se è stata eseguita una biopsia, il medico determinerà l'ora del pasto.

EFFETTI E COMPLICANZE DELLA BRONCOSCOPIA:

  • una sensazione di intorpidimento, una piccola congestione nasale, una sensazione di "nodo" nella gola e una leggera difficoltà nella deglutizione della saliva, derivante dall'anestesia, di solito scompaiono entro un'ora. Si può mangiare dopo che la sensazione di intorpidimento della lingua e della faringe è completamente passata per evitare che cibo e liquidi entrino nella trachea. Di solito ci vogliono 20-30 minuti. Se è stata eseguita una biopsia, il medico determinerà l'ora del pasto.

La procedura può essere accompagnata da gravi complicazioni: danno alla parete del bronco, pneumotorace, sanguinamento dopo una biopsia, broncospasmo, polmonite, reazioni allergiche.